Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Strano l'amore

Autore: Giovanna Crisà
Testata: Corriere del Sud
Data: 25 febbraio 2010

Andrea Manni, regista cinematografico, è al suo primo romanzo. Questa volta ci porta in una Roma disincantata, dove il protagonista della storia , si chiama Nino , ha quarantuno anni e fa il dongiovanni. Nella libreria di cui Nno è il proprietario, c'è un via  di donne, che il nostro dongiovanni, si porta nel retro bottega che puzza di cane bagnato.Ma l'amore è strano, e appare quando meno te lo aspetti. Il suo nome è Clelia, una violoncellista statuaria, che come Nino , teme i legami affettivi. I due si innamorano: “Volevo appartenere a qualcuno per la prima volta nella mia vita, io volevo appartenere a qualcuno. Era una sensazione strana: Nuova … Una di quelle cose  che ti prendono per mano. Che ti travolgono violentemente togliendoti il respiro. L'appetito. La luce. Il sonno.” E i due riescono a coronare questo sogno d'amore. Scrittore con delicata ironia, “Strano l'amore” è un libro gradevole, che forse fa capire la psicologia dei dongiovanni d'oggi, e state attente perchè, anche loro piangono per amore, basta riuscire ad abbattere il muro delle loro resistenze, delle loro paure. Sono...uomini!