Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Alina Bronsky, La vendetta di Sasha

Autore: Paolo Carnevale
Testata: Il Pepeverde
Data: 1 aprile 2010

Un libro nato dal disagio, scritto con una sorta di allegria feroce. E che ci consegna un personaggio da ricordare: quello di Sasha, giovane russa emigrata in Germania e alle prese con una realtà fatta di miseria e di emarginazione. Dalla quale rifiuta però di farsi metabolizzare, reagendo con la rabbia della sua intelligenza ferita. Sasha coltiva la vendetta come una bevanda rinforzante, attingendo al progetto di trovare e uccidere l'uomo che ha ucciso la madre come a una speranza di vita. Dura, ma con un fondo ineguagliabile di dolcezza, ci consegna uno spaccato di una realtà che difficilmente arriva agli onori delle cronache.