Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Quattro uomini e una giulietta

Autore: Francesca Frediani
Testata: D / La Repubblica delle Donne
Data: 12 febbraio 2011

Giulia 1300 è l'auto verde su cui il camorrista Vito si presenta a chiedere il pizzo a quattro improvvisati titolari di agriturismo, e la macchina finirà sotto terra (ma con la radio accesa) pochi capitoli dopo. Gli "altri miracoli" del sottotitolo di questo sorprendente romanzo d'esordio sono quelli che i quattro disgraziati protagonisti riusciranno comunque a compiere: sequestrare il camorrista, portarlo dalla loro parte, instaurare un'allegra comune con tre immigrati neri, dare filo da torcere ai loschi gestori di una discarica abusiva. Fabio Bartolomei viene dalla pubblicità, ma non procede per slogan o frasi a effetto, sfoderando anzi pagine di introspezione psicologica riuscite e concedendo qualcosa al suo mondo d'origine soltanto nel ritmo dell'azione. I suoi personaggi - Diego, depresso venditore di Suv cui è appena morto il padre; Fausto, teleimbonitore di orologi; Claudio, paranoico proprietario di un supermercato di famiglia che • riuscito a mandare in rovina, e Sergio, nostalgico comunista - hanno in comune l'urgenza di fuggire da un'opprimente mediocrità. Va da sé che nel loro agriturismo ci riusciranno.