Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Laurence Cossé, L'incidente

Autore: Jean-Pierre Tison (L'Express)
Testata: Internazionale
Data: 25 febbraio 2011

Lady Diana, Dodi al Fayed ed Henri Paul sono sepolti. I paparazzi rincorrono altri personaggi. Ma sei anni dopo quella tragedia, una persona di prima importanza è riuscita a restare sconosciuta: il conducente della Fiat Uno bianca. È per evitare questa macchina che la Mercedes ha fatto la fatale sbandata nel tunnel dell'Alma. Laurence Cossé immagina questa persona. Ne fa una donna di venticinque anni di nome Louise, detta Lou, e ci racconta come la sua vita è stata scossa quel31 agosto. L'angoscia di essere perseguita per omissione di soccorso a una persona in pericolo precipita Lou in una concatenazione di drammi che danno forma a un romanzo eccellente. Persuasa che il suo amante abbia indovinato tutto ma che non osi parlarne, Louise comincia a vedere ovunque inganno e sospetto. Un intreccio singolare, pieno di colpi di scena. Lontana dai fasti tragici, dalle limousine funebri, dalle folle in lacrime, Lou discende agli inferi, da sola. E ne risale a piedi. Sull'avventura della fuggitiva regna un umorismo sovrano. Un umorismo troppo principesco perché lo si possa accusare di lesa maestà. Laurence Cossé sa scrivere. E sa vivere, cosa ancor più rara.

Jean-Pierre Tison, L'Express