Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Da ieri in libreria il nuovo libro di Elena Ferrante

Autore: Rosaria Malta
Testata: Corriere Nazionale
Data: 27 ottobre 2011

E’ ambientato negli anni Cinquanta, L’amica geniale (e/o Edizioni), l’ultimo libro di Elena Ferrante, scrittrice di cui non si sa nulla, nemmeno se il nome sia reale o solo uno pseudonimo dietro il quale di volta in volta si è ipotizzato potessero celarsi Goffredo Fofi, Domenico Starnone o addirittura sua moglie, Anna Raja, che dirigeva la collana in cui comparve il primo libro della Ferrante, L’amore molesto, ormai vent’anni fa.  E a ogni nuova uscita la corsa a smascherare l’autrice (o l’autore) di libri tanto amati soprattutto dal pubblico femminile, ricomincia. Quest’ultimo libro accenderà ancora di più la curiosità e la fantasia di lettori e addetti ai lavori, perché la Ferrante racconta ancora un’altra storia di donne ambientata a Napoli, un’altra storia di ritorni, stavolta al passato, e di fronte alla protagonista che è anche l’io narrante e si chiama Elena, non si può non chiedersi quanto ci sia dell’autrice in questo romanzo, cercando indizi nascosti nella trama. Il libro però promette di appassionare i lettori della Ferrante a prescindere dal mistero di cui si circonda l’autrice, perché L’amica geniale è un romanzo denso di avvenimenti e si preannuncia come il primo di una saga dedicata alle due protagoniste, in cui si ripercorre tutta la loro vita dall’infanzia nei bassi di Napoli, all’adolescenza, fino alla vecchiaia, da dove tutto, strano a dirsi, ha inizio.