Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Supereroi, cadaveri, mamme - Il giallo scivola in commedia

Autore: Severino Colombo
Testata: Corriere della Sera
Data: 24 agosto 2014

[...]
Il «tuttaio» del rione Sanità
«Scusate, ma qual è la vostra attività?» Puccio D'Aniello sa fare l'idraulico e l'elettricista, ripara ferri da stiro e computer, insomma sa far funzionare le cose. Poi, quando ce n'è bisogno, va nel retrobottega, si mette la maschera, un vestito bianco abbondante, che visto da vicino è una divisa per arti marziali, e va per le strade di Napoli a sistemare pure le persone, quelle che se lo meritano. Giustiziere alla sua maniera: «Ecco qui per servirvi», poi giù sberleffi e mazzate al figlio di o'sindaco, il boss del quartiere. Il personaggio del supereroe che invita il popolo ad alzare la testa contro soprusi e ingiustizie è così riuscito che mette di buon umore sapere da subito, dalla quarta di copertina, che il «tuttaio» di Chi ha paura di Pulcinella? (e/o, pp. 244, €15) sarà protagonista di una serie di avventure. Ci sono anche le Forze dell'ordine nel giallo di Massimo Torre (Napoli, 1958) come il commissario Austacchio che, pur inorgoglito dalla collaborazione con un «aiutante» per nulla ufficiale, riconosce a, amaro, che «solo grazie a Pulcinella la giustizia aveva trionfato nel rione Sanità». [...]