Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Il vento di San Francisco di Howard Fast

Autore: Maria Grazia Ligato
Testata: IoDonna
Data: 2 luglio 2015

L’altro libro è Il vento di San Francisco, primo di sei romanzi che Howard Fast (autore di Spartacus, una produzione letteraria clamorosa e una vita contrastata dal Maccartismo che da sola vale un romanzo) dedica alla saga della famiglia Lavette. Mezzo francese e mezzo italiano, Danny Lavette perde i genitori nel terremoto di San Francisco, nel 1906. Rimane orfano, gli resta qualche amico e il peschereccio che suo padre ha acquistato raggranellando centesimo dopo centesimo. Danny è coraggioso, si mette in società con Marc Levy, non ha (anzi ne ha pochi) pregiudizi verso la comunità cinese e vuole arrivare sulla collina di Nob Hill, dove vivono i milionari. Ce la farà, entrerà nelle grazie del banchiere Seldon, ma soprattutto dell’algida figlia Jean che, come in un capriccio, vorrà sposare il rozzo omone cattolico che, si vede dalla luce che gli brilla negli occhi, farà strada. E molta.
E’ chiaro, qui il sogno americano scorre via veloce, come il titolo che in originale è The Immigrants, ma in italiano fa il verso a quel mito fondativo della Patria americana che è Via col vento di Margareth Mitchell. Fino a infrangersi nella crisi del ’29. Aspettiamo con ansia da e/o le prossime pubblicazioni (anche se un po’ di editing in più nella traduzione non guasterebbe). Anche qui, conclusione banale: non perdete questo libro, è perfetto d’estate.

http://blog.iodonna.it/io-leggo/2015/06/29/la-famiglia-karnowsky-di-israel-joshua-singer-e-il-vento-di-san-francisco-di-howard-fast/