Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

#LibriInValigia, dieci gialli da non perdere

Autore: Lara Crinò
Testata: L'Espresso
Data: 17 luglio 2015

DAL SUDAFRICA ALLE NEBBIE DI PARIGI. E PIU' A NORD
Nuovo nome da scoprire per farsi raccontare un pezzetto di Sud Africa, delle contraddizioni e la violenza della 'Rainbow Nation' post apartheid è Deon Meyer. Il suo Cobra (edizioni e/o) si apre con l'omicidio di un inglese in un resort tra le vigne di Città del Capo, per poi portarci tra gli intrighi e i segreti di un gruppo di killer implicati in complessi intrighi finanziari.
Per chi ama le brume dell'Europa del Nord, che nell'ultimo decennio è diventata una vera 'fabbrica del giallo', alcuni suggerimenti. Partiamo dall'Islanda, terra natale di Arnaldur Indriðason, che il Guardian mette al primo posto tra i giallisti europei per talento. La sua serie gialla (protagonista il commissario Erlendur Sveinsson) arrivata anche in Italia, ha venduto da noi 200mila copie. Ora torna con Una traccia nel buio (Guanda) l'indagine di Conrad, un detective in pensione, su un omicidio che ha le sue radici in un'oscura storia della Seconda Guerra Mondiale. Per chi adora le vecchie signore troppo curiose, arriva fresco fresco dalla Finlandia Mistero a Villa del Lieto Tramonto (Sonzogno) esordio nella narrativa di Minna Lindgren: racconta di tre amiche novantenni che vivono in un ospizio della capitale finlandese e si improvvisano miss Marple per indagare sulla morte del giovane cuoco della struttura. E sempre da nord, da Copenaghen, arriva Alla Deriva (Einaudi Stile Libero) di Michael Katz Krefeld: l'occasione per conoscere il detective Thomas Ravnsholt: sospeso dal servizio per abuso di alcol, tornerà a indagare per cercare la bella Masia, finita in un giro di prostituzione per pagare i debiti di gioco del fidanzato. Per restare all'estero, uscendo dal poliziesco per restare però nel trhiller, un titolo che già macina vendite e che è uno dei casi editoriali di quest'anno. Uscito a inizio 2015 nei paesi anglosassoni, La ragazza del treno (Piemme) di Paula Hawkins ha già venduto solo in Inghilterra e Usa tre milioni di copie ed è in classifica anche da noi. Protagonista è la solitaria Rachel, che ogni giorno fa la pendolare da Londra alla periferia per andare al lavoro. Fino a qualcosa cambia nella la coppia 'perfetta' che intravede ogni giorno in una delle case lungo il percorso e Rachel, come un personaggio di Hitchcock, si ritrova coinvolta nella vita di chi stava 'spiando'.

http://espresso.repubblica.it/visioni/2015/07/10/news/libriinvaligia-ecco-i-gialli-da-non-perdere-nell-estate-2015-1.220914