Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Hillary Clinton legge Elena Ferrante

Testata: Il Post
Data: 9 settembre 2016
URL: http://www.ilpost.it/2016/09/09/hillary-clinton-legge-elena-ferrante/

Tra le iniziative della sua campagna elettorale per le elezioni presidenziali americane, Hillary Clinton ha anche un podcast intitolato With Her con cui ogni due settimane si rivolge ai suoi sostenitori e alle persone che probabilmente a novembre voteranno per lei: giovani molto istruiti, cioè quelli che solitamente ascoltano i podcast. Nell’ultima puntata di With Her Clinton ha parlato delle sue abitudini di lettura. Ha detto di leggere molto: documenti e “cose serie” per lavoro, ma anche libri per piacere, tra cui romanzi, thriller di spionaggio, gialli e biografie. Max Linsky, che nel podcast conversa con lei, le ha chiesto quale sia uno degli ultimi libri che ha letto e Clinton ha parlato della quadrilogia della scrittrice italiana Elena Ferrante (quella di cui non si conosce la vera identità), diventata molto famosa negli Stati Uniti negli ultimi due anni.

Max Linsky: «C’è qualche libro che l’ha particolarmente coinvolta ultimamente?»

Hillary Clinton: «Ho cominciato a leggere – ed è una lettura davvero ipnotica – i romanzi di Elena Ferrante, la serie di “L’amica geniale”»

Linsky: «Oh, è una cosa pericolosa da fare, per lei in particolare, perché di solito le persone iniziano quei libri e poi chiamano al lavoro per dire che sono malati»

Clinton: «Max, ho dovuto fermarmi. Ho letto il primo. Non potevo smettere di leggerlo o pensarci, ero totalmente presa dai personaggi, dai suoni, dalle immagini, dalla sensazione di trovarmi nei luoghi descritti dall’autrice. Poi ho iniziato il secondo e ho pensato: “Ok, non posso, mi devo trattenere”. E questo è ciò che sto facendo ora, mi sto trattenendo».

Slate ha provato a immaginare altre due ragioni per cui Clinton potrebbe aver detto di apprezzare i romanzi di Elena Ferrante, oltre a compiacere quella fetta di suoi elettori che sono appassionati della serie. La prima è che come molti altri lettori abbia trovato davvero molto coinvolgente L’amica geniale. La seconda è che in realtà Clinton sia Elena Ferrante e abbia voluto dare un indizio ai suoi lettori.