Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Chi siamo

Sandro Ferri e Sandra Ozzola © Chris Warde-Jones

Sandro Ferri e Sandra Ozzola - Photo © Chris Warde-Jones


Le Edizioni e/o nascono a Roma nel 1979, fondate da Sandro Ferri e Sandra Ozzola, accumunati da una forte passione per la politica e per i buoni romanzi.

Ai suoi inizi e/o è una piccola azienda a conduzione familiare. La famiglia si allarga da subito con la collaborazione e l’amicizia di straordinari professionisti e intellettuali da Grazia Cherchi a Goffredo Fofi, a Domenico Starnone e Anita Raja. La casa editrice è sin dal principio l’espressione della volontà di creare ponti e brecce nelle frontiere letterarie per stimolare il dialogo tra le culture. Ciò a partire dal nome “e/o”, che sta per “e/oppure” ma anche per “est/ovest”, e dal logo con la cicogna, l’uccello migratore che viaggerà nel mondo portando storie per i decenni successivi.

In un primo momento la casa editrice si concentra sulla letteratura dei paesi dell'Est, nei confronti della quale vigevano ostracismi e strumentalizzazioni politiche, con l’intento di offrire una visione diversa, più libera. Il libro d'esordio è Esplosione di un impero? di Hélène Carrère d'Encausse, un saggio profetico sulle sorti dell'Urss. Sono di questi primi anni gli incontri con alcuni grandi autori che hanno accompagnato a lungo la storia delle Edizioni e/o, da Milan Kundera – che ha diretto la celebre Collana praghese – a Bohumil Hrabal, da Leo Perutz a Christa Wolf, da Kazimierz Brandys a Christoph Hein, fino al premio Nobel Svetlana Aleksievič che per prime le Edizioni e/o hanno fatto conoscere al pubblico italiano.

Poco più tardi, nell’intento di allargare gli orizzonti, la casa editrice si volge a Ovest, alla narrativa americana. Anche in questo caso la ricerca si sviluppa fuori dai sentieri battuti portando in Italia, tra gli altri, Thomas Pynchon e Alice Munro, Joyce Carol Oates e Alice Sebold, fino al canadese Mordecai Richler.

La cicogna non ha però smesso di viaggiare. L’esplorazione di mondi letterari meno conosciuti ha portato negli anni le Edizioni e/o a scoprire opere e autori di grande interesse e originalità, approdando nei paesi del sud del mondo come i Caraibi del cubano Pedro Juan Gutiérrez o l’Africa di Chinua Achebe e Ahmadou Kourouma, fra i più grandi autori dei rispettivi paesi.

Ci accompagna da sempre anche la passione per la letteratura francese. Tra gli autori che abbiamo pubblicato, Muriel Barbery, autrice dell’Eleganza del riccio, uno dei nostri bestseller storici, nonché scrittori del calibro di Eric-Emmanuel Schmitt, Mathias Enard, Jérôme Ferrari, Laurence Gaudé, Jean-Christophe Rufin ed Éric Vuillard, vincitori dei più importanti premi letterari francesi.

L’area mediterranea non è stata meno stimolante dal punto di vista editoriale: con i meravigliosi romanzi di Jean-Claude Izzo e Massimo Carlotto le Edizioni e/o hanno lanciato in Italia il genere del “noir mediterraneo”, centrale anche nella collana Sabot/age curata dallo stesso Massimo Carlotto e diretta da Colomba Rossi.

Abbiamo sempre avuto un’attenzione speciale anche per le scrittrici, da Christa Wolf a Marlen Haushofer, da Lia Levi a Gioconda Belli, fino a Elena Ferrante, con il suo successo mondiale senza precedenti.

Oggi la cicogna ritorna verso Est. Negli ultimi anni abbiamo esplorato le letterature dal Medio Oriente al Giappone pubblicando le opere di Négar Djavadi, Saleem Haddad, Ahmed Saadawi, Murata Sayaka e altri importanti autori, vincitori in patria di premi e riconoscimenti prestigiosi.

Ampliano gli orizzonti delle Edizioni e/o romanzi del fantastico – come la saga bestseller dell’Attraversaspecchi di Christelle Dabos, e Come fermare il tempo di Matt Haig  – e la collana di riscoperte letterarie degli Intramontabili che accoglie opere di Joan Didion, Howard Fast, Ernst Lothar e Mary Karr.

La stessa passione per lo scambio culturale e per il dialogo che caratterizza le Edizioni e/o fin dai suoi esordi, ha spinto nel 2005 Sandro Ferri e Sandra Ozzola a creare nuovi ponti, questa volta sull’Atlantico e sulla Manica, tra le culture europee e quelle angolofone: è nata così Europa Editions, una nuova casa editrice con sede a New York e Londra.

Nel mondo angolofono si traduce poco ed Europa Editions vuole intervenire proprio su questa carenza, offrendo ai lettori di lingua inglese la possibilità di accedere alla grande letteratura europea. A oggi Europa Editions è considerata una delle più raffinate case editrici indipendenti, ha pubblicato più di 120 autori provenienti da 30 paesi del mondo, con un’attenzione particolare per la grande letteratura italiana ed europea, per la scrittura femminile e per il crime.

Con uffici a Roma, Milano, New York e Londra, le Edizioni e/o costituiscono con Europa Editions un progetto unico nel panorama editoriale contemporaneo. Un progetto da sempre orgogliosamente indipendente che promuove la mappatura di una letteratura che interagisca con il mondo contaminando generi e culture. 

Negli anni abbiamo pubblicato tanti libri diversi tra loro per provenienza, genere e stile, ma sempre con un filo rosso: quell’emozione unica che proviamo quando scorrendo le pagine di un libro scopriamo un modo inedito e bello di raccontare le storie del mondo, nuovi sguardi sulle nostre vite e quelle degli altri. È questa emozione che vogliamo trasmettere ai nostri lettori, scegliendo libri che possano regalare momenti indimenticabili. Una rosa di storie che vi porteranno lontano e vi faranno innamorare.

 

Catalogo Storico

Tutti i libri pubblicati dalle Edizioni E/O dal 1979 al 2005.