Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Novità

In evidenza

Matt Haig

Vita su un pianeta nervoso

Come possiamo rimanere lucidi su un pianeta che ci rende pazzi? Come restare umani in un mondo tecnologico? Come sentirsi felici se ci spingono a essere ansiosi? Uno sguardo personale e vivace su come sentirsi felici, umani e integri nel ventunesimo secolo.

Roma 14-17 marzo

Adélaïde Bon a Libri Come

La forza riparatrice: dialogo sul potere della scrittura. Adélaïde Bon presenta il suo libro “La bambina sulla banchisa”. Con l'autrice interviene Tiziana de Rogatis. (16 marzo - ore 16 - Sala Ospiti).

Napoli 4-7 aprile

Napoli Città del Libro 2019

Le Edizioni E/O saranno presenti con i loro libri a Napoli Città del Libro, a Castel Sant'Elmo dal 4 al 7 aprile 2019.

Le Cicogne

E/O nel mondo

Gli autori E/O nel mondo

Le storie, i colori, l'incontro fra le culture

Con i nostri libri abbiamo attraversato più di 50 paesi nel mondo perché crediamo nelle storie, nei colori e nell'incontro fra le culture. Abbiamo deciso di fare libri per raccontarlo.

36 4 326 74 13 39

I prossimi appuntamenti

Napoli
dal 4 aprile ore 10:00 al 7 aprile ore 20:00
Le Edizioni E/O saranno presenti con i loro libri a Napoli Città del Libro, a Castel Sant'Elmo dal 4 al 7 aprile 2019.

I libri di Elena Ferrante

  • Elena Ferrante

    L'amica geniale

    2011, pp. 336, € 18,00
    Care lettrici, cari lettori, provate a leggere questo libro e vorrete che non finisca mai...
  • Elena Ferrante

    Storia del nuovo cognome

    2012, pp. 480, € 19,50
    Cominciate a leggere e la scrittura vi catturerà. Ritroverete subito Lila ed Elena, il loro rapporto di amore e odio, l’intreccio inestricabile...
  • Elena Ferrante

    Storia di chi fugge e di chi resta

    2013, pp. 384, € 19,50
    Elena e Lila sono diventate donne. Lo sono diventate molto presto: Lila si è sposata a sedici anni, ha un figlio piccolo, ha lasciato il marito...
  • Elena Ferrante

    Storia della bambina perduta

    2014, pp. 464, € 19,50
    Storia della bambina perduta è il quarto e ultimo volume dell’ Amica geniale, la saga italiana che ha avuto più successo in questi anni,...

News

Ultime recensioni

  • Dopo una catastrofe, il tempo interiore delle vittime è fatto a pezzi: il prima è relegato in un paradiso nebuloso, il dopo è vissuto da sonnambuli, e l'amnesia regna. Si chiama stress post-traumatico, e Adélaïde Bon ha deciso di evocarlo e di frenarne la meccanica insidiosa...
    — Internazionale, 22 marzo 2019
  • Le pungenti riflessioni di un attento autore inglese che usa gli strumenti dei Social cercando di non farsi usare da loro, che riesce a mantenere la rotta in un oceano dove la troppa informazione impedisce di cogliere le cose importanti della nostra vita. Una intelligenza combattiva...
    — Trieste Allnews, 21 marzo 2019
  • Secondo gli indici di salute, ricchezza e istruzione, il mondo nei Paesi sviluppati è un luogo bello in cui vivere. Allora perché soffriamo di ansia e stress? Non sarà il carico di notizie ansiogene che leggiamo su Internet o sui giornali? Il qui e ora imposto dai social...
    — Donna Moderna, 21 marzo 2019
  • Un racconto delicato e profondo di quel 5 giugno 1967, quando gli ebrei scapparono da Tripoli. Intervista all’autrice, l’avvocato Daniela Dawan “Il titolo di questo libro è un verso dell’Ecclesiaste. L’ho scelto perché il vento rappresenta la circolarità:...
    — Joi Magazine, 21 marzo 2019
  • A nove anni Adélaïde ottiene dai suoi genitori il permesso di uscire da sola per una commissione. Vicino al portone di casa incontra un uomo che sale le scale con lei, la immobilizza, le infila le dita nella vagina, il pene in bocca. Traumatizzata, lei va dai genitori,...
    — Rai Letteratura, 20 marzo 2019
  • Se qualcuno avesse ancora dei dubbi sull’avvenuta promozione dell’opera di Elena Ferrante da prodotto puramente commerciale a fenomeno fondatamente letterario, oggetto perciò di analisi e fulcro di molteplici nodi concettuali, farà bene a leggere la ricca monografia che...
    — O.b.l.i.o., 20 marzo 2019
  • Proviamo a fare un gioco. Liberate la mente da ogni barriera, limite o condizionamento. Siete senza freni, liberi di immaginare l’impossibile. E ora provate a rispondere a bruciapelo a una domanda: se poteste ricevere un dono, un superpotere, qualcosa di folle, cosa scegliereste?
    — Extra Magazine, 19 marzo 2019
  • Per la prima volta mi imbatto in un libro di Fabio Bartolomei: “L’ultima volta che siamo stati bambini”, la sua ultima fatica letteraria. È l’ingresso in un mondo che potrebbe, a primo acchito, sembrare scontato, invece niente è come sembra, poiché l’autore innesta...
    — Giallo e cucina, 19 marzo 2019

Grandi storie E/O

I nostri tascabili