Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Scrittori: Pulixi in India per il 'Crime Writers Festival'

Lo scrittore cagliaritano Piergiorgio Pulixi ha rappresentato l'Italia al 'Crime Writers Festival' che si è concluso oggi a New Delhi, illustrando al pubblico locale 'The Night of the Panthers', edizione americana de 'La notte delle pantere', il suo secondo romanzo dedicato al personaggio di Biagio Mazzeo, un poliziotto corrotto che usa la divisa per i propri scopi, concepito per il romanzo 'Una brutta storia'.

Cagliaritano di 33 anni residente a Londra, Pulixi fa parte del collettivo Sabot animato da Massimo Carlotto ed ha vissuto un 2015 particolarmente positivo con l'uscita di due libri ('Il Canto degli innocenti' e 'Per sempre'), la vittoria di due premi (il 'Glauco Felici' e il 'Franco Fedeli'), il 2/o posto al Camaiore di letteratura gialla, la finale dello Scerbanenco e la traduzione di un suo romanzo negli Stati Uniti. Questa prima tournee indiana è stata completata con un progetto dell'Istituto italiano di cultura di New Delhi, diretto da Alessandra Bertini, che ha permesso a Pulixi di incontrare i fans indiani di 'noir', oltre che nella capitale, anche a Kolkata (la vecchia Calcutta) e Mumbai. Illustrando il carattere di due dei principali personaggio dei suoi romanzi - il poliziotto Mazzeo ed il commissario Vito Strega - lo scrittore sardo ha spiegato che "rappresentano gli antipodi, gli opposti di uno stesso discorso, di uno stesso progetto che è quello di raccontare la società e i suoi peccati attraverso delle storie poliziesche". Mazzeo, ha precisato, "è un poliziotto corrotto che usa la divisa per i propri scopi, Strega è un commissario integerrimo, che farebbe qualsiasi cosa pur di assicurare la giustizia alle vittime. Narrativamente, scrivere di due personaggi così diversi, così polarizzati, è interessante, perché mi permette di cambiare totalmente registro passando da una serie all'altra, e credo che questo dia anche più freschezza alla mia scrittura". (ANSA).