Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letteratura austriaca

Alex Beer

Alex Beer

Alex Beer è lo pseudonimo di Daniela Larcher, nata a Bregenz in Austria, nel 1977. Ha studiato archeologia a Vienna dove vive. Il secondo cavaliere è il suo primo romanzo; bestseller in Austria e Germania con Penguin Random House è in corso di traduzione in dieci lingue tra cui l’inglese con Europa Editions.

Tutti i libri di Alex Beer

Ultime recensioni

  • Gialli in lingua tedesca ambientati nel tempo di Weimar ce n'è a bizzeffe, spesso calati in un'atmosfera già incrinata dai prodromi del nazismo, ma questo è il primo che scava negli anni della repubblica austriaca immediatamente successivi alla Grande guerra, istituendo una...
    — L'indice dei libri del mese, 11 novembre 2018
  • Sudafrica, Northern Cape, circa dieci anni fa. L’ispettore bianco Albertus Markus Bert Beeslar, alto ben 1,95, capelli neri e tratti forti, pallido e cupo, viene avvisato del massacro in una fattoria: sono state uccise la proprietaria pittrice bianca (Freddie) e la bambina...
    — Mangialibri, 11 novembre 2018
  • Con lo pseudonimo di Alex Beer l’archeologa Daniela Larcher, viennese di adozione, ha letteralmente conquistato i lettori austriaci con questo suo primo romanzo. Protagonista assoluta è la coppia di investigatori composta dall’ispettore August Emmerich e dal suo assistente...
    — Polizia moderna, 10 ottobre 2018
  • Dopo aver pubblicato quattro thriller della serie Otto Morell, la scrittrice austriaca Daniela Larcher inaugura una nuova serie e si veste di una nuova identità (con le quali compare per la prima volta nelle librerie in lingua italiana): questo pregiato thriller storico-sociale...
    — Libroguerriero, 13 settembre 2018
  • Una trama snella, veloce, con tanti colpi di scena e un protagonista non banale, una persona animata da un profondo senso della giustizia. C’ è la Vienna guerra e del dopoguerra,quella del 1919 tra miseria e nobiltà, residenze estive, città sotterranee. C’è un reduce...
    — Milanonera, 7 settembre 2018
  • Poliziesco. L'austriaca Daniela Larcher spopola in libreria coi casi dell'ispettore Emmerich. Intrigo e atmosfera cupa evocano Joseph Roth Un autentico giallo comincia dalla copertina, nel senso che Alex Beer, il presunto "autore" de Il secondo cavaliere. Un caso...
    — Avvenire, 18 agosto 2018
  • Sulla copertina dell'edizione italiana de Il secondo cavalìere di Alex Beer (e/ o, traduzione di Silvia Manfredo) c'è una foto d'epoca del Café Central di Vienna. Aperto nel 1876 nel cuore del Primo Distretto, fra Santo Stefano e il Rathaus, era il luogo di ritrovo di letterati...
    — Corriere della Sera - La Lettura, 29 luglio 2018
  • Il caporal maggiore Jost e i due compagni dell'esercito imperialregio vengono uccisi nella capitale austriaca del 1919, affamata e abbrutita dalla rabbia sociale. A indagare, fra caffè un tempo eleganti e bettole, un altro reduce ora poliziotto e il suo nobile vice.
    — tuttoLibri - La Stampa, 21 luglio 2018
  • Un’autrice austriaca, Alex Beer, si cimenta con il poliziesco, ma in questo caso parliamo di un’accurata ricostruzione storica nel cui ambito si muove il personaggio creato dall’autrice, il poliziotto Augustin Emmerich che aspira ad entrare nella Squadra Omicidi nella Vienna...
    — Sololibri, 18 luglio 2018

Letteratura austriaca