Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Libri

Autore: Franco Capacchione
Testata: Tustyle
Data: 29 novembre 2016

Innamorarsi di chi non ci ama, ignorare l'evidenza e ostinarsi: sfiancante, anche doloroso. Ester Nilsson è una giovane poetessa. Ama le parole, le trova afrodisiache. Vive un rapporto quieto, solido con un uomo che la ama per come è. Le viene proposto di fare un intervento pubblico dedicato a Hugo Rask, artista visuale, sensibile a temi come solidarietà e responsabilità sociale. Preparando il testo, Ester si innamora di lui, delle sue idee. L'intervento è un successo, Hugo le dice che nessuno l'ha capito come lei. Il pasticcio è fatto, Ester è agganciata, inizia il tormento. La svedese Lena Andersson scrive con Sottomissione volontaria un romanzo che è anche un best of di tutto quello che non si dovrebbe fare in amore. I due si incontrano per un'intervista, i concetti volano alti, Ester è persa, molla il fidanzato: la devozione non ammette compromessi anche se è fondata sul nulla, se Hugo da subito le appare poco curioso, per niente generoso. Lui la seduce con calma, lei è pronta a farci l'amore. Lo fanno, lui scompare, ricompare, a volte gelido, poi seduttivo, sempre evasivo. Per Lena, montagne russe emotive, mentre il coro di amiche cerca di riportarla alla ragione. Ma l'amore è anche sordo, no?