Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Newsletter

Autore: Vittoria Ragni
Testata: Libromondo
Data: 22 febbraio 2017

“Preghiera per Cernobyl” è un libro che parla della piccola cittadina di Belarus, nell’attuale Bielorussia, nei giorni seguenti all’esplosione della centrale nucleare, nel 1986. Svetlana Aleksievic trascrive le testimonianze delle vittime dirette dell’accaduto. I racconti di famiglie, vedove, figli ormai orfani, toccano il cuore e la coscienza del lettore fino quasi a farlo sentire in colpa. La scrittrice si dichiara “popolo di Cernobyl” insieme a tutti i coinvolti. Non si tratta della città in sé o dell’incidente, ma di tutto ciò che ne consegue e delle vite rovinate, della città fantasma che era destinata a diventare un territorio di morte. Girata l’ultima pagina, ci si ritrova spaesati, incapaci di concepire come una strage così sia potuta accadere, di come sia possibile sopportare dolori fisici ed emotivi così grandi, ma un po’ più consapevoli di ciò che l’uomo è in grado di fare.