Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Governi e la vendetta di ex calciatore deluso.

Autore: Massimo Grilli
Testata: Corriere dello Sport
Data: 12 novembre 2017
URL: http://www.corrieredellosport.it/news/libreria/2017/11/12-33800736/due_romanzi_con_il_calcio_sullo_sfondo_e_la_grande_boxe_di_foreman_e_tyson/

Molto più “nera” è invece l’opera di Massimiliano Governi, che non a caso fu scritta nel 1995, quando se non sbagliamo l’autore era considerato tra i giovani “cannibali” della nostra letteratura. E’ la storia di un ex calciatore - che porta il nome dell’autore - che si piazza con la macchina sotto l’abitazione di Mario Malatrasi (un omaggio a Saul Malatrasi, calciatore campione d’Europa e del Mondo con Inter e Milan e poi allenatore?) per ucciderlo. Il fatto si svolge il 13 maggio del 1994, nel ventesimo anniversario del primo scudetto della Lazio e della peggiore umiliazione subita dal protagonista.

In quella domenica del 1974, infatti, il piccolo Governi era stato escluso dall’amichevole che i Giovanissimi della Lazio, la sua squadra, avevano disputato all’Olimpico poco prima dell’entrata in campo della banda di Maestrelli, che stava per laurearsi campione d’Italia. Nello spazio ridotto della Fiat 500 dove aspetta di concretizzare la sua vendetta, Governi rivive una terrificante fuga negli inferi della sua personalità, dalle allergie di cui soffriva da bambino, agli umilianti scherzi dei suoi compagni di spogliatoio, al rapporto molto difficile con il padre. Fino alla disturbante conclusione. Un libro particolare, difficile da dimenticare.