Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

I Tre Colori di Il Giro del mondo attraverso i libri

Testata: Giuditta legge
Data: 15 dicembre 2017
URL: http://www.giudittalegge.it/2017/12/15/i-tre-colori-di-il-giro-del-mondo-attraverso-i-libri/

BLU OLTREMARE

L’ultima sfumatura di blu che ho scelto è l’oltremare, un colore brillante e profondo come le acque che circondano l’Isola del Giglio, indiscussa protagonista del romanzo “Isole minori” di Lorenza Pieri, edizioni E/O.

Tere è una bambina quando il governo italiano decreta che i due brigatisti Freda e Ventura, tra i responsabili della strage di piazza Fontana, vengano confinati sull’Isola del Giglio. Siamo negli anni settanta, anni pesanti e difficili per gli italiani, anni di disordine e di attentati. Ma per Tere l’isola è il porto sicuro della sua vita, il lembo di terra dove sono ancorate ben stabilmente le sue certezze: il papà veterinario, la mamma rivoluzionaria, la nonna che ha fatto la staffetta partigiana in Emilia, l’amata odiata sorella Caterina e Pietro, l’amico di sempre.

L’arrivo dei brigatisti scombina la quotidianità dell’isola e turba profondamente Tere; oltre a questo, col tempo si aggiungono piccoli e grandi sconvolgimenti famigliari, Tere prenderà la decisione di allontanarsi dal suo porto sicuro, dalle acque blu oltremare del Giglio, dagli animali meravigliosi che la abitano, pur sapendo in cuor suo che il saluto sussurrato a Pietro prima della partenza verso il continente non è un addio bensì un arrivederci.

Avevamo visto i delfini la mattina. Siamo stati dietro i loro dorsi lucidi con il gozzo per una buona mezz’ora, poi andavano troppo lontano e babbo doveva rientrare. Per me era la prima volta. Era la fine di agosto del 1976. In genere la conclusione delle vacanze degli altri segnava l’inizio delle nostre. [Isole minori, Lorenza Pieri]