Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Recensione "Perdas de Fogu" di Massimo Carlotto & Mama Sabot

Testata: Birciole di tempo
Data: 8 gennaio 2019
URL: https://bricioleditempo.blogspot.com/2019/01/recensione-perdas-de-fogu-di-massimo.html

Perdasdefogu è un Comune italiano della provincia di Nuoro, sede del Poligono Sperimentale e di Addestramento Interforze del Salto di Quirra.

È qui che Massimo Carlotto ha ambientato la storia del romanzo, edito da e/o, che prende appunto il nome dal Comune sardo.

Pierre Nazzari, un disertore dell’esercito italiano viene costretto con il ricatto, da ambigui personaggi collusi con le Forze dell’Ordine, a spiare Nina, una ricercatrice veterinaria che da tempo studia i danni provocati dalle nanoparticelle sprigionate dalle esercitazioni che si svolgono nel poligono militare e per questo considerata un personaggio scomodo. Pierre e Nina si troveranno al centro di uno sporco gioco, e dovranno difendersi da persone pericolose e senza scrupoli

Questo libro, scritto in collaborazione con il collettivo Mama Sabot, è un noir ben congeniato e ricco di colpi di scena ma soprattutto un romanzo d’inchiesta che punta l’obiettivo su un argomento dolorosamente scottante. In quell'area della Sardegna infatti sono molto (troppo!) numerosi i casi di tumori sia tra gli abitanti che tra gli animali, per non destare sospetti.

Carlotto e Mama Sabot non risparmiano nessuno, politici, militari, mercenari, armatori: tutti complici di un sistema malato e colluso.