Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Il riscatto di Zanna

Autore: Claudio Ozella
Testata: Electo Radio
Data: 17 ottobre 2019
URL: https://www.electoradio.com/mag/accademia-dei-pugni/il-riscatto-di-zanna/

Pasquale Ruju, scrittore, soggettista e sceneggiatore per la Sergio Bonelli Editore, dopo il successo del suo primo noir “Un caso come gli altri” pubblicato nel 2016, ritorna con un nuovo avvincente romanzo “Nero di mare” (€uro 16,00 p. 208) pubblicato da E/O, e candidato al Premio Giorgio Scerbanenco 2017 per il miglior romanzo noir italiano. Sardegna, estate. Franco Zanna, è stato un promettente fotografo e giornalista investigativo di successo; poco più che ventenne, infatti, ha lavorato per un paio di grossi quotidiani, e un suo reportage è finito in prima pagina, suscitando un notevole scalpore, che lo ha obbligato a lasciare la sua casa di Torino, il giornale, la fidanzata e la figlia.

In seguito, si è ritirato a Porto Sabore, un tranquillo paesino sulla costa sarda, dove lavora per l’energica Irene Sanna, che è a capo dell’agenzia Gallura Vera, fornitrice di foto e pettegolezzi piccanti per siti e riviste di gossip.

Zanna, dunque, si è ridotto a fare il paparazzo, fotografando celebrità e coppie clandestine sulla Costa Smeralda, annegando nell’alcool rimorsi e rimpianti.

Un servizio fotografico che coinvolge una modella dai capelli rossi, dal viso di sirena, e un tuttologo, star dei talkshow, finisce male. Zanna, messo alla porta da Irene Sanna, è rintracciato dalla modella, che lo assume per fotografarla durante un incontro con dei pericolosi malviventi, per potersi tutelare.

Questo lavoro, scatenerà una sequela di eventi drammatici che, però, saranno per Zanna un’occasione di riscatto dai drammi del passato. Il fotografo, infatti, si batterà all’ultimo sangue per salvare la sua committente e la figlia ritrovata, tra scazzottate, sparatorie e inseguimenti. Il finale teso e commovente, vedrà trionfare la giustizia e nascere per Zanna la possibilità di un futuro, che allontana le ombre nere del passato.

Pasquale Ruju, senza adagiarsi sugli allori del successo precedente, si è rimesso coraggiosamente in gioco, fondendo con abilità narrativa gli elementi del noir con quelli del poliziesco d’azione americana, in una sintesi intrigante, arricchita dal taglio introspettivo dei personaggi, che si stagliano sul palcoscenico vivente della Sardegna, coprotagonista, fremente di colori, profumi, suoni e passioni.