Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Carlos Franz

Il deserto

Carlos Franz

Il deserto

aprile 2013, pp. 496
ISBN: 9788866323099
Traduzione: Pino Cacucci
Area geografica: Letteratura del Cile
Collana: Tascabili
€ 14,50
Come acquistare Come acquistare Come acquistare

Il libro

Pampa Hundida, un’oasi nel deserto cileno di Atacama, una realtà fuori dal tempo e alla fine del mondo, in cui l’unico sconvolgimento è l’invasione dei pellegrini per la festa patronale, nel 1973 diviene teatro della spietata dittatura militare di Pinochet. Laura, il più giovane magistrato del Cile, è costretta ad andare in esilio a Berlino lasciandosi alle spalle i campi di concentramento e gli echi terribili delle fucilazioni. A spingerla a tornare nella propria terra dopo vent’anni è la figlia Claudia, partita alla scoperta di un Cile a lei sconosciuto, che le lascia una lettera fitta di domande angoscianti e richieste di chiarimento. Laura allora inizia un doloroso percorso della memoria scrivendo una lunga confessione alla figlia in cui deve affrontare il ricordo del perverso rapporto tra vittima e carnefice che ebbe con il comandante del campo, illudendosi di “fare giustizia” dove nessuna giustizia è più possibile.

In uno stile crudo e ossessivo, l’autore riapre nelle coscienze dei personaggi le ferite insanabili, per mostrare al lettore, sotto la superficie “desertificata” di un’umanità ambigua, la doppia faccia dell’orrore, nello scenario parossistico di una festa che miscela sacro e pagano, i rituali ancestrali con l’ipocrisia del presente. E Laura, che ha taciuto per vent’anni, è tornata a sconvolgere per sempre una realtà che tutti si illudevano fosse immutabile.

L'autore

Carlos Franz
Carlos Franz è nato nel 1959, dopo aver studiato Legge all’Università del Cile ha lasciato la professione di avvocato per dedicarsi alla scrittura. Il suo primo romanzo, Santiago Cero, ha vinto il Premio Latinoamericano de Novela CICLA, a cui è seguito Dove una volta c’era il paradiso (edito in Italia da Feltrinelli e tradotto in otto paesi), da cui è stato tratto un film in Spagna. Ha vissuto a Berlino, Cambridge e Londra, attualmente risiede a Madrid dove è addetto culturale dell’Ambasciata del Cile.

Volumi correlati per appartenenza geografica

  • Gaetaño Bolán

    La macelleria degli amanti

    2013, pp. 120, € 12,50
    Il Cile di Pinochet non è un buon posto per crescere se sei un bambino cieco e senza mamma. Ecco perché Juan ama con tutto se stesso Tom, il figlio...

Scopri anche

  • Lize Spit

    Si scioglie

    2017, pp. 464, € 18,00
    La grande promessa della letteratura belga.
  • Massimiliano Governi

    Il calciatore

    2017, pp. 144, € 14,00
    Una scrittura secca, efficace e lucida, una storia magistralmente costruita e raccontata.
  • Mathias Enard

    L'alcol e la nostalgia

    2017, pp. 120, € 12,00
    L’autore di Bussola, premio Goncourt nel 2015, ci offre un nuovo, struggente romanzo dove amore, letteratura, viaggio e amicizia si mescolano...
  • Négar Djavadi

    Disorientale

    2017, pp. 336, € 17,50
    Un affresco fiammeggiante sulla memoria e l’identità; un grande romanzo sull’Iran di ieri e sull’Europa di oggi.
  • Lamia Berrada-Berca

    Kant e il vestitino rosso

    2017, pp. 160, € 12,00
    Un racconto delizioso quanto essenziale che nasce dal desiderio improvviso e irresistibile di un vestitino rosso visto in una vetrina di Belleville...
  • Laurent Gaudé

    Ascoltate le nostre sconfitte

    2017, pp. 208, € 16,50
    Da uno dei più raffinati e appassionati scrittori francesi, il Premio Goncourt Laurent Gaudé, una storia d’amore che si dipana tra i punti caldi...