Login
Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Barbara Gowdy

Romantica

Cover: Romantica - Barbara Gowdy

Barbara Gowdy

Romantica

ottobre 2004, pp. 384
ISBN: 9788876416194
Traduzione: Claudia Valeria Letizia
Area geografica: Letteratura del Canada
Collana: Dal Mondo
Disponibile in ebook Disponibile in ebook Disponibile in ebook
€ 15,00
Non disponibile Non disponibile Non disponibile

Il libro

Louise Kirk ha solo nove anni quando sua madre fugge di casa lasciando solo un biglietto: “Me ne sono andata. Non torno. Louise sa lei come funziona la lavatrice”. Dopo qualche tempo, nel quartiere di Toronto in cui abita col padre e con la governante si trasferiscono i Richter, famiglia tedesca emigrata in Canada. Se all’inizio l’amore di Louise si concentra sulla materna ed esotica signora Richter, ai suoi occhi madre ideale dalla quale desidera farsi adottare, ben presto il suo sentimento ossessivo si riversa su Abel, il figlio adottivo dei Richter, bambino dall’intelligenza precoce e dalla spiccata sensibilità. Louise inizia a seguirlo nelle sue peregrinazioni alla scoperta delle meraviglie della natura e, come una fedele discepola, assorbe di riflesso tutto ciò che egli studia e osserva, che si tratti della poesia di Verlaine o dei fenomeni naturali. Così i due protagonisti, dopo essersi conosciuti nella Toronto degli anni Sessanta, non si lasceranno mai più: dalla loro amicizia nascerà infatti una storia d’amore che li vedrà legati per il resto della vita. Abel è un ragazzo generoso, che ammira la bellezza in tutte le sue manifestazioni, riuscendo a scorgerla anche nelle vite disperate dei derelitti con i quali ha deciso di vivere. È lui che mostra a Louise le meraviglie, piccole e grandi, della natura prima, e della vita in generale poi. Egli nutre però allo stesso tempo un desiderio di morte e di autodistruzione, e inizia infatti a bere fino a uccidersi. Il romanzo non narra gli eventi seguendo il loro svolgimento cronologico ma si muove continuamente tra passato e presente, tra la gola che Abel e Louise esplorano da bambini e il letto di morte di Abel. La narrazione vede intrecciarsi le loro storie in età diverse, svelandoci molteplici possibili incarnazioni dell’amore: una bambina abbandonata dalla madre che desidera essere adottata; un marito mite perennemente legato al ricordo di una moglie che lo ha lasciato, e che vive aggrappato alla speranza che un giorno lei tornerà; una donna che si rifiuta di separarsi da un uomo magnetico, per quanto elusivo. Ma la dinamica che ha luogo all’interno del libro è più universale: il costante tornare col ricordo alla gola di Louise è il nostro continuo tornare indietro ai ricordi dell’infanzia perché, come dice la protagonista in apertura di romanzo, “il passato non è fisso se non è morto”. E Louise si cala infatti nella disperata impresa di ricatturarlo, questo passato: a lei il resto del mondo non interessa se non quando lo scorge attraverso gli occhi di Abel, che glielo rivelano come uno spettacolo in perenne svolgimento. Nella scrittura di Gowdy c’è allora ampio spazio per quei dettagli che apparentemente non hanno importanza e che invece arricchiscono la sua scrittura di una densità che la accompagna frase dopo frase in una struttura elegante che descrive eventi visti da una prospettiva intima e personale. Il suo è un romanzo sul destino, sulla forza di una volontà che sa essere ostinata nel bene come nel male e sulle innumerevoli sfaccettature di un amore che può svelare lati ugualmente romantici seppure opposti: la fascinazione incondizionata e l’autodistruzione; l’amore esclusivo per un solo uomo oppure quello per la vita in tutti i suoi aspetti, anche quelli più tragici. Chi, dunque, o cosa è romantico in questa storia? È romantica Louise, sempre in bilico tra i ricordi di due persone che ha amato e perso, chiusa nella sua devozione solitaria e senza tempo, o è romantico Abel, per quanto in maniera maledetta, intenerito dalla vita in ogni sua manifestazione ma incapace di salvarsi da sé stesso e dai demoni interiori che lo portano alla morte? O, ancora, è romantico sopravvivere e conservare il ricordo di chi per sua volontà ha abbandonato la vita, anche se immensamente amato? E cosa c’è di romantico nelle sfaccettature più oscure e inspiegabili dell’amore, della perdita e della memoria? Il romanzo non suggerisce facili risposte, ma sigilla una sola verità: chi sopravvive non dimentica, e può, grazie a un’immaginazione questa volta sì romantica, riempire il vuoto dell’esistenza con il ricordo delle persone amate e perdute.

L'autrice

Barbara Gowdy
Barbara Gowdy, salutata da Alice Munro e Joyce Carol Oates come una stupenda scrittrice, ha pubblicato romanzi tradotti in tutto il mondo, tra i quali il famoso L’osso bianco, che ha per protagonisti una famiglia di elefanti, e Senza via d’uscita, entrambi pubblicati in Italia da E/O. Vive a Toronto.

Volumi correlati per appartenenza geografica

  • Cover: Il bambino che parlava la lingua dei cani - Joanna Gruda

    Joanna Gruda

    Il bambino che parlava la lingua dei cani

    2014, pp. 224, € 16,50
    Tratto da una storia vera Le avventure di un bambino coraggioso Un capolavoro che viene dall’est La Storia, come sappiamo,...

Scopri anche

  • Cover: Nuotare nel buio - Tomasz Jedrowski

    Tomasz Jedrowski

    Nuotare nel buio

    2021, pp. 208, € 17,00
    «Avevi ragione quando dicevi che le persone non possono darci sempre ciò che vogliamo». Ambientata nei primi anni ’80 in una Polonia...
  • Cover: Se avessi due vite - Abbigail N. Rosewood

    Abbigail N. Rosewood

    Se avessi due vite

    2021, pp. 288, € 18,00
    Un romanzo luminoso che segue la vita di una giovane donna, dall’infanzia in Vietnam alla condizione di migrante negli Stati Uniti, fino al necessario...
  • Cover: La possessione di Mr Cave - Matt Haig

    Matt Haig

    La possessione di Mr Cave

    2021, pp. 272, € 18,00
    Terence Cave ha già affrontato diverse tragedie nella vita: il suicidio della madre e la morte della moglie nello spaventoso incidente in cui ha...
  • Cover: La prima figlia - Anna Pavignano

    Anna Pavignano

    La prima figlia

    2021, pp. 144, € 16,00
    Poliana è incinta e ricoverata in day hospital per fare l’amniocentesi: ha quarant’anni, il rischio di avere un bambino down è piuttosto alto.
  • Cover: La promessa - Damon Galgut

    Damon Galgut

    La promessa

    2021, pp. 250, € 18,00
    Nella shortlist del Booker Prize 2021
  • Cover: I terrestri - Murata Sayaka

    Murata Sayaka

    I terrestri

    2021, pp. 272, € 17,50
    Natsuki è stata incaricata dal peluche Piyut di salvare la Terra. Può trasformarsi grazie a un portacipria e una bacchetta e compiere magie, che...