Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Area geografica: Letteratura tedesca (44 volumi in elenco)

  • Christa Wolf

    Nessun luogo. Da nessuna parte

    2013, pp. 120, € 8,00
    Area geografica: Letteratura tedesca
    Collana: Tascabili
    Al centro di questo romanzo di Christa Wolf, uno dei suoi libri più belli, si muovono i poeti Heinrich von Kleist e Karoline von Günderrode. Figli delusi della loro epoca, non hanno spazio «in nessun luogo, da nessuna parte». Christa Wolf immagina di vederli insieme, in un pomeriggio d’estate...
  • Wolf Erlbruch, Jurg Schubinger

    Due che si amano

    2013, pp. 23, € 13,50
    Area geografica: Letteratura tedesca
    Collana: Il Baleno
    L'amore, e tutto quel che gira intorno a cosa sia l'amore, è difficile da definire. Solo una cosa sembra chiara: è qualcosa che ha a che fare coi baci e robe del genere. Due che si amano, in ogni caso, è un libricino per tutti quelli che si fanno domande sull'amore. Su chi voglia, possa e persino...
  • Christa Wolf

    Un giorno all'anno. 1960-2000

    2013, pp. 578, € 13,90
    Area geografica: Letteratura tedesca
    Collana: Tascabili
    Il romanzo è incentrato non solo sulla figura della stessa scrittrice, ma anche sui personaggi che le sono vicini, famigliari, amici, avversari. Non è un'autobiografia, anche se ovviamente gli estimatori della scrittrice tedesca troveranno centinaia di notizie, aneddoti, vicende della sua vita...
  • Rita Falk

    Quando tornerai

    2012, pp. 224, € 16,50
    Area geografica: Letteratura tedesca
    Collana: Dal Mondo
    Hannes e Uli sono cresciuti insieme, condividendo tutto per vent'anni, anche la passione per le moto, fino al giorno in cui Hannes ha un incidente ed entra in coma. Passano giorni, settimane, mesi e le sue condizioni non migliorano: Hannes non si risveglia. Poco alla volta tutti perdono le speranze,...
  • Christa Wolf

    August

    2012, pp. 124, € 12,50
    Area geografica: Letteratura tedesca
    Collana: Assolo
    Dalla Prefazione di Anita Raja: "L'August che dà il titolo a questo racconto di Christa Wolf, l'ultimo che ha scritto e che esce postumo, fa la sua prima, rapida apparizione nelle struggenti pagine finali di Trama d'infanzia, laddove si racconta del crollo del nazismo e, insieme, del sistema di valori...
  • Veit Heinichen

    Nessuno da solo

    2012, pp. 384, € 11,50
    Area geografica: Letteratura tedesca
    Collana: Tascabili
    A Trieste c'è aria di guai. Un tedesco viene ripescato morto nell'Adriatico; sacchi di un preziosissimo caffè non tostato vengono rubati da un'importante torrefazione - una faccenda di poco conto?
  • Christa Wolf

    La città degli angeli

    2012, pp. 416, € 12,00
    Area geografica: Letteratura tedesca
    Collana: Tascabili
    Il libro descrive il soggiorno di Christa Wolf a Los Angeles tra il 1992 e il 1993, ospite della Fondazione Getty, soggiorno che coincise con una profonda crisi nella vita della scrittrice, quando in seguito alla divulgazione dei dossier dei servizi segreti (Stasi) della Germania Est si scoprì...
  • Christa Wolf

    Il cielo diviso

    2012, pp. 224, € 10,00
    Area geografica: Letteratura tedesca
    Collana: Tascabili
    Sono passati più di 30 anni da quando Il cielo diviso è stato pubblicato per la prima volta in Germania. In questo arco di tempo il Muro di Berlino è stato abbattuto. Eppure la storia d'amore di Rita e Manfred, storia cresciuta e naufragata all'ombra di quel Muro e dei grandi eventi storici...
  • Veit Heinichen

    Morte in lista d'attesa

    2012, pp. 320, € 10,50
    Area geografica: Letteratura tedesca
    Collana: Tascabili
    Laurenti deve dipanare una matassa fatta di clientele, corruzione, denunce, morte e omicidi per giungere al cuore della violenza. le piste che partono da tutta Europa portano alla clinica sul Carso...
  • Christa Wolf

    Medea. Voci

    2011, pp. 208, € 10,00
    Area geografica: Letteratura tedesca
    Collana: Tascabili
    Strutturato come un affresco polifonico, con vari personaggi che raccontano ciascuno il proprio punto di vista, il romanzo riscopre fonti antecedenti ad Euripide e ribalta la visione tramandataci dalla tradizione, rivelando così una nuova figura di donna. Medea non è più l'infanticida vittima...