Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Christoph Hein

L'amico estraneo

Christoph Hein

L'amico estraneo

ottobre 2014, pp. 176
ISBN: 9788866325338
Traduzione: Fabrizio Cambi
Area geografica: Letteratura tedesca
Collana: Tascabili
€ 9,00
Come acquistare Come acquistare Come acquistare

Il libro

«L’amico estraneo è forse un romanzo per trentenni, non per quarantenni. Questi ultimi si guardano in faccia e impallidiscono. I primi arrossiscono e fanno (forse) qualcosa». Un lettore tedesco

«Nell’Amico estraneo per scuotere il lettore ho utilizzato un “sottotesto” che è, come in Čechov, un continuum. Quando la protagonista dice “sto bene” si legge “sono infelice, disperata, sto male”. Non sono nichilista, il nichilismo deprime, non attivizza e questo libro non deprime, ha un enorme effetto morale, perché con la sua rabbia, la sua sincerità, dà forza». Christoph Hein

A Berlino Est una donna vive apparentemente libera e felice. In realtà è rosa da un male molto “moderno”: l’insensibilità, cui si è condannata per evitare coinvolgimenti emotivi, per proteggersi da affetti e passioni che – lo sappiamo – non sono mai disgiunti da dispiaceri e sofferenze.

L'autore

Christoph Hein
Christoph Hein, nato nel 1944 a Heinzendorf, in Slesia, cresciuto a Duben, nei pressi di Lipsia, oggi vive e lavora a Berlino. È stato insignito di numerosi premi. Le Edizioni E/O hanno pubblicato L’amico estraneo, La fine di Horn, Il suonatore di tango, Esecuzione di un vitello, Fin da principio, Willenbrock, Nella sua infanzia, un giardino, Una donna senza sogni.

Recensioni

Volumi correlati per appartenenza geografica

  • Martin Mosebach

    Mogador

    2018, pp. 368, € 18,00
    Patrick Elff è un truffatore, presto lo scopriranno tutti. È giovane, ha una carriera molto ben avviata in una banca di Düsseldorf, ma dopo...
  • Veit Heinichen

    Ostracismo

    2018, pp. 304, € 18,00
    Una nuova indagine del commissario salernitano di nascita e triestino d’adozione. Un romanzo corale, in cui i personaggi si muovono sullo sfondo...
  • Christa Wolf

    Cassandra

    2018, pp. 160, € 11,90
    Cassandra, la veggente figlia di Ecuba e di Priamo, racconta il tramonto e la rovina della sua città e si affollano alla memoria la traversata dell’Egeo...
  • Veit Heinichen

    La giornalaia

    2017, pp. 320, € 18,00
    Il commissario Proteo Laurenti stavolta è a caccia di un fantasma. Un incredibile furto al Porto Vecchio, il porto franco della meravigliosa Trieste,...
  • Angelika Schrobsdorff

    Tu non sei come le altre madri

    2017, pp. 528, € 19,00
    Questo libro rappresenta la narrazione della vita di una donna decisamente fuori dal comune, Else Kirschner, vivacissima e trasgressiva, nella Germania...
  • Christa Wolf

    Trama d'infanzia

    2015, pp. 528, € 14,00
    «Pochi e poche raccontano in questo modo». Rossana Rossanda, L’Indice «Il nazismo è qui splendidamente narrato nei...

Scopri anche

  • Mathias Enard

    La perfezione del tiro

    2018, pp. 192, € 16,00
    Dopo i due affascinanti romanzi-viaggio – Bussola e L’alcol e la nostalgia – nei quali il premio Goncourt Mathias Enard trasportava...
  • Matt Haig

    Come fermare il tempo

    2018, pp. 288, € 18,00
    Da più di un anno ai vertici delle classifiche dei bestseller in Gran Bretagna con oltre 300.000 copie vendute, Come fermare il tempo è un romanzo...
  • Daniela Dawan

    Qual è la via del vento

    2018, pp. 256, € 17,00
    Una grande storia italiana di passioni e legami viscerali con la terra e tra le persone
  • Murata Sayaka

    La ragazza del convenience store

    2018, pp. 144, € 15,00
    Keiko sbaglia. O almeno questo è quello che le dicono tutti. È sempre stata considerata una ragazza strana, sia a scuola che in famiglia. Il suo...
  • Lena Andersson

    Senza responsabilità personale

    2018, pp. 304, € 18,00
    Ester Nilsson è reduce da una relazione fallimentare con l’artista e imbroglione Hugo Rask, ed è ormai pronta a lasciarsi il passato alle spalle...
  • Caterina Emili

    L'innocenza di Tommasina

    2018, pp. 128, € 14,00
    Tommasina s’impicca. Perché? In quale parte profonda della sua anima si nascondeva tutta quell’infelicità? Oppure qualcuno l’ha obbligata...