Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Fra le righe...

Autore: Maria Giulia Baiocchi
Testata: L'Eco del Varesotto
Data: 27 ottobre 2017

Négar Djavadi, autrice del romanzo Disorientale (Edizioni E/O, pp. 325, €17,50) p una scrittrice di origine iraniana, classe 1969, trapiantata in Francia dall'età di undici anni. La sua anima orientale, pregna della squisita cultura del suo Paese, ci narra come in una fiaba la storia di Kimia e della sua famiglia, intrecciando le antiche tradizioni al regno dello Scià di Persia, l'avvento di Khomeini all'inevitabile paragone con la nostra Europa. Bellissimo il ritratto che Djavadi costruisce intorno ai genitori di Kimia, Darius e Sara, così dolorosamente veri nel loro desiderio di combattere per liberare l'Iran dalle oppressioni dei vari regimi.

Intanto Kimia, divenuta adulta, ha mescolato dentro di sé la cultura con quella occidentale, attraverso i mille passaggi di una crescita complessa. Ormai donna e con l'animo ricco di sfaccettature, Kimia ci condurrà, grazie alla sua voce e i suoi occhi, a scoprire una storia intensa e ricca di pathos.