Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Fra le righe

Autore: Maria Giulia Baiocchi
Testata: L'Eco del Varesotto
Data: 14 settembre 2018

Karin Brynard è un'autrice di origine sudafricana che, con il suo thriller Terra di sangue (Edizioni e/o, pp. 532, €19), ci introduce in un universo poco conosciuto, quello del Sudafrica, una terra bellissima ma devastata dall'odio razziale, dove il passato coloniale e le profonde ferite dell'apartheid non riescono a essere rimarginate da una traballante democrazia.

Nel libro si narra di un efferato delitto commesso in una fattoria, a essere trucidate sono una donna bianca, sola e indifesa e una bambina, sua figlia adottiva. Lo spunto sembra essere preso dalle reali stragi che furono perpetrate ai danni di tanti bianchi proprietari di immense fattorie subito dopo la fine dell'apartheid. A condurre le indagini l'ispettore Beeslar, un uomo tutto d'un pezzo che si ritrova a fare i conti con l'odio razziale, sordidi speculatori e povera gente intrisa di superstizioni. Un thriller affascinante, completato da un interessante glossario che spiega alcuni dei termini più comuni dell'afrikaans.