Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letteratura francese

Eric-Emmanuel Schmitt

Eric-Emmanuel Schmitt

Eric-Emmanuel Schmitt, membro dell’Académie Goncourt, è nato a Sainte-Foy-lès-Lyon nel 1960. Come autore teatrale ha scritto numerose opere rappresentate in tutto il mondo. I suoi romanzi sono tradotti in molte lingue. Le Edizioni E/O hanno pubblicato Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano, Odette Toulemonde e Piccoli crimini coniugali, da cui sono stati tratti dei film, Milarepa, La parte dell’altro, La mia storia con Mozart, Quando ero un’opera d’arte, La rivale. Un racconto su Maria Callas, La sognatrice di Ostenda, Il visitatore, Il lottatore di sumo che non diventava grosso, Ulisse da Baghdad, La scuola degli egoisti, Concerto in memoria di un angelo, per il quale ha ricevuto il prestigioso premio Goncourt per il racconto, Quando penso che Beethoven è morto mentre tanti cretini ancora vivono..., La donna allo specchio, I dieci figli che la signora Ming non ha mai avuto, L’amore invisibile, La giostra del piacere, Elisir d’amore, Veleno d’amore, La notte di fuoco e La vendetta del perdono.

Tutti i libri di Eric-Emmanuel Schmitt

Prossimi appuntamenti

Alex Infascelli dirige Sergio Castellitto e Margherita Buy nella commedia nera Piccoli crimini coniugali, tratta dal libro del drammaturgo di lingua francese più letto e tradotto al mondo.

Ultime recensioni

  • Sempre interessato al significato ultimo delle cose e all'importanza della spiritualità nei momenti cruciali della vita dei protagonisti dei suoi romanzi, qui l'autore ci parla dell'animismo attraverso la storia di un ragazzino di dodici anni, Félix, che cerca di salvare dalla...
    — Mondo e missione, 17 novembre 2019
  • “Quando avevo dieci anni facevo parte di un gruppo di bambini che ogni domenica venivano messi all’asta”. Sono i bambini sopravvissuti alla guerra, alla fame, alla deportazione. Tra loro c’è Joseph, ebreo, che nel pieno della Seconda guerra mondiale viene affidato alle...
    — Gariwo, 24 ottobre 2019
  • — Eleonora F. - Misstortellino, 9 ottobre 2019
  • Ragazzi. “Chi guarda bene, alla fine vede” recita un proverbio africano. Eric-Emmanuel Schmitt l’ha posto come exergo a “Félix e la fonte invisibile” (e/o). Nel libro c’è tutto l’amore disperato del ragazzino per una madre, che da gioioso gestore un colorato...
    — L'Arena, 29 settembre 2019
  • Uno dei (tanti) incontri mancati nella società italiana recente è stato quello tra la tradizione cattolica del nostro paese e quella orientale portataci in casa, letteralmente, dalle tante aiutanti domestiche (leggesi, badanti) provenienti da Romania, Moldavia, Bulgaria e dintorni...
    — Avvenire, 13 settembre 2019
  • Nel villaggio Saint-Sorlin – pacato, solare e ridente – i pendii sono dolci e fiori variegati abbelliscono e donano serenità a ogni via. In un luogo come questo nessuno può accettare che una vecchina ottantenne possa essersi macchiata del delitto atroce di cui viene accusata:...
    — Mangialibri, 29 agosto 2019
  • La vendetta del perdono di Eric-Emmanuel Schmitt (E/O). Quattro racconti peculiari sul filo di corrispondenze e richiami reciproci: il perdono può giungere inatteso, scuotere e lasciare il segno in chi lo elargisce e in chi lo riceve. Quand'è che si perdona? Chi merita di essere...
    — Gli scrittori della porta accanto, 30 aprile 2019
  • Qualche mese fa una nostra amica, Cristina, lettrice compulsiva, ci ha chiesto di recensire un paio di libri che le erano rimasti nel cuore che ho ribattezzato "I gioiellini di Cristina". La mia scelta è caduta su questo libro piccino nell'aspetto ma che sapevo già sarebbe...
    — Due lettrici quasi perfette, 28 agosto 2018
  • Con una scrittura magnifica, semplice e ricca, Schmitt assesta alle nostre emozioni latenti e assopite quattro incalzanti racconti: l’invidia di una gemella insoddisfatta, la dolcezza di una mamma inadatta, l’abilità psicologica di una madre annientata, la poesia di un vecchio...
    — Fahrenheit 451, 18 luglio 2018
  • Basta un gesto, spesso eroico, per provocare coscientemente la fine del risentimento nei confronti di un'altra persona, un gesto umanitario con cui, vincendo il rancore, si rinuncia a ogni forma di rivalsa di punizione o di vendetta. E' questo il perdono e perdonare - il cui...
    — Il Foglio, 4 luglio 2018
  • Quattro storie in cui un gesto di generosità si trasforma in una vendetta: una madre che prova a comprendere l'assassino della figlia, la gemella buona che perdona quella cattiva, una donna che grazia chi l'ha sedotta e abbandonata. E un aviatore che si assolve per non aver...
    — F, 20 giugno 2018
  • La capacità di perdonare è la più cristiana delle virtù, il congedo del Cristo dalla croce: “Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno”. Eppure – in un ribaltamento che il Vangelo non contempla – può diventare anche crudeltà suprema perché...
    — Il Fatto Quotidiano, 25 maggio 2018
  • Che bello ritrovare Eric-Emmanuel Schmitt, narratore di razza, che ad ogni libro ripropone il suo stile originalissimo, i suoi colpi di scena nelle ultimissime pagine, la sua satira sferzante ad una società i cui vizi e virtù mostra di conoscere in profondità, in un nuovo...
    — SoloLibri, 16 maggio 2018
  • Quattro racconti magistrali sul tema del perdono e sugli imprevedibili risvolti di questo arduo gesto: li ha scritti Éric-Emmanuel Schmitt e li ha pubblicati e/o, con il titolo La vendetta del perdono e la traduzione di Alberto Bracci Testasecca. Schmitt, che vive...
    — Rai Letteratura, 15 maggio 2018
  • Drammaturgo, romanziere e filosofo, Éric-Emmanuel Schmitt è uno degli scrittori francesi più prolifici e di successo degli ultimi decenni. Autore di oltre una sessantina di opere, ha appena pubblicato per le Edizioni e/o il suo nuovo libro, La vendetta del perdono, una raccolta...
    — Liberlist, 14 maggio 2018
  • “Non credo che il perdono appartenga alla religione, non credo sia un territorio riservato a chi crede nel cristianesimo" – dice Eric Emmanuel Schmitt.
    — Arcane storie, 14 maggio 2018
  • — Bookblog - Salone Internazionale del Libro, 13 maggio 2018
  • Éric-Emmanuel Schmitt ha presentato il suo nuovo libro, la raccolta di racconti La vendetta del perdono, edito da Edizioni e/o al Salone Internazionale del Libro 2018 di Torino. I racconti di questo volume, tradotti da Alberto Bracci Testasecca, il quale ha dialogato con Schmitt,...
    — Modulazioni temporali, 13 maggio 2018

Letteratura francese