Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Autori italiani

Massimo Carlotto

Massimo Carlotto

Massimo Carlotto è nato a Padova nel 1956. Scoperto dalla scrittrice e critica Grazia Cherchi, ha esordito nel 1995 con il romanzo Il fuggiasco, pubblicato dalle Edizioni E/O e vincitore del Premio del Giovedì 1996. Per la stessa casa editrice ha scritto: Arrivederci amore, ciao (secondo posto al Gran Premio della Letteratura Poliziesca in Francia 2003, finalista all’Edgar Allan Poe Award nella versione inglese pubblicata da Europa Editions nel 2006), La verità dell’Alligatore, Il mistero di Mangiabarche, Le irregolari, Nessuna cortesia all’uscita (Premio Dessì 1999 e menzione speciale della giuria Premio Scerbanenco 1999), Il corriere colombiano, Il maestro di nodi (Premio Scerbanenco 2003), Niente, più niente al mondo (Premio Girulà 2008), L’oscura immensità della morte, Nordest con Marco Videtta (Premio Selezione Bancarella 2006), La terra della mia anima (Premio Grinzane Noir 2007), Cristiani di Allah (2008), Perdas de Fogu con i Mama Sabot (Premio Noir Ecologista Jean-Claude Izzo 2009), L’amore del bandito (2010), Alla fine di un giorno noioso (2011), Il mondo non mi deve nulla (2014), la fiaba La via del pepe, con le illustrazioni di Alessandro Sanna (2014), La banda degli amanti (2015), Per tutto l'oro del mondo (2016) e Blues per cuori fuorilegge e vecchie puttane (2017).
Sempre per le Edizioni E/O cura la collezione Sabot/age.
Per Einaudi Stile Libero ha pubblicato Mi fido di te, scritto assieme a Francesco Abate, Respiro corto, Cocaina (con Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo) e, con Marco Videtta, i quattro romanzi del ciclo Le Vendicatrici (Ksenia, Eva, Sara e Luz).
Per Rizzoli ha pubblicato nel 2016 Il Turista.
I suoi libri sono tradotti in molte lingue e ha vinto numerosi premi sia in Italia che all’estero. Massimo Carlotto è anche autore teatrale, sceneggiatore e collabora con quotidiani, riviste e musicisti.

Tutti i libri di Massimo Carlotto

Prossimi appuntamenti

Parte il tour dello spettacolo teatrale tratto dal Mondo non mi deve nulla di Massimo Carlotto
Roma
4 dicembre
Tutti gli eventi e le presentazioni con gli autori E/O alla Fiera della piccola e media editoria di Roma.
Torino - Salone del Libro
12 maggio ore 12:00
Tutti i nostri eventi in programma al Salone del Libro 2016
Un'inchiesta di Repubblica sul successo dei titoli italiani all'estero, dopo anni di isolamento.

Ultime recensioni

  • Ciao ragazzi, eccomi qua con una notizia sensazionale l’Alligatore è tornato! “Lasciarsi scorrere addosso la vita è il mio modo di riprendere fiato.” Con i suoi compagni Max La Memoria e Beniamino Rossini e sotto il controllo dell’ispettore Campagna,...
    — GuardoLibriLeggoFilm, 15 maggio 2018
  • Non è questo il titolo del libro da cui è tratto lo spettacolo di stamani al Liceo Classico di Lamezia Terme, proposto e organizzato dalla Fondazione Lilli e dal Sistema Bibliotecario. La via del pepe con sottotitolo I mercati del Mediterraneo narra in parole e musiche l'epopea...
    — Ippolita, 27 marzo 2018
  • Massimo Carlotto è uno dei numi tutelari italiani del genere letterario che frequento di più: un esponente di quella scuola gialla-noiristica molto apprezzata in tutto il continente per la capacità di mescolare solide trame con uno sguardo sociale – oserei dire politico,...
    — Capitolo 23, 26 marzo 2018
  • Avevamo lasciato l’Alligatore di fronte a un bivio: accettare o no di lavorare per Giorgio Pellegrini e aiutarlo a trovare chi aveva torturato, violentato e ucciso Gemma e Martina, moglie e amante del criminale. Era l’ultimo capitolo di Per tutto l’oro del mondo. Poi Massimo...
    — Critica letteraria, 18 febbraio 2018
  • Massimo Carlotto torna all’antico e, dopo oltre 20 anni dalla sua prima apparizione in libreria, ci regala un nuovo capitolo della saga di Marco Bugatti, detto l’Alligatore, e dei suoi soci decisamente borderline, Max la Memoria e Beniamino Rossini. E lo fa dando prova...
    — Polizia moderna, 13 febbraio 2018
  • La provincia del ricco Nordest è un ingrediente base dei noir di Carlotto. Qui torna l'Alligatore, amato "cattivo" di altri nove romanzi. «Nei saldi, i padovani assaltano i negozi come un'orda (...). Uno studio recente sullo stato emotivo del popolo del web ha indicato...
    — Sette - Corriere della Sera, 1 febbraio 2018
  • 1) Se pensi che l’amicizia non sia fondamentale per vivere. 2) se pensi che l’amore non sia fondamentale per vivere. 3) se pensi che tradire possa essere un’opzione. 4) se pensi che il crimine organizzato e le culture mafiose non siano incompatibili...
    — Giuditta legge, 29 gennaio 2018
  • Sono arrivato a leggere i libri di Massimo Carlotto esplorando il generoso e variegato universo del noir italiano, fenomeno tra i più interessanti e apprezzati della nostra letteratura contemporanea. Buona parte della produzione letteraria del nostro Paese è costituita da libri...
    — Telegraph Avenue, 25 gennaio 2018
  • Carlotto ha scritto il più duro dei suoi romanzi, il più simenoniano nel sondare i sentimenti e il dolore femminile.
    — Corriere della Sera, 2 gennaio 2018
  • Caso difficile per Marco Buratti, detto l'Alligatore: l'indagine parallela che gli viene affidata protegge un criminale divenuto infiltrato della polizia. Il suo destino e quello dei suoi soci è segnato, la partita non ha regole. L'Alligatore vuole vincerla, anche per Edith,...
    — Io Donna, 18 dicembre 2017

Autori italiani