Login
Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letteratura francese

Michel Bussi

Michel Bussi

Michel Bussi è l’autore francese di gialli attualmente più venduto oltralpe. È nato in Normandia, dove sono ambientati diversi suoi romanzi e dove insegna geografia all’Università di Rouen. Ninfee nere (Edizioni E/O 2016) è stato il romanzo giallo che nel 2011, anno della sua pubblicazione in Francia, ha avuto il maggior numero di premi, e di cui le nostre edizioni hanno pubblicato anche la versione graphic novel. Dello stesso autore ricordiamo Tempo assassino, Non lasciare la mia mano, Mai dimenticare, Il quaderno rosso, La doppia madre, La Follia Mazzarino, Forse ho sognato troppo, Usciti di Senna, Tutto ciò che è sulla Terra morirà, e La caduta del sole di ferro e I due castelli, appartenenti alla serie N. E. O., tutti pubblicati dalle nostre edizioni.

Tutti i libri di Michel Bussi

Ultime recensioni

  • «Michel Bussi in Nulla ti cancella riesce ad amalgamare credenze popolari, speranze e suspance con una maestria che in pochi hanno. Ed è per questo che è uno degli autori francesi più amati al mondo. (…) La capacità migliore di Bussi è quella di accompagnare il lettore...
    — I libri di Dede, 19 aprile 2022
  • «Michel Bussi da alcuni anni ormai, ovvero dalla pubblicazione del romanzo Ninfee nere (2011), è il bestseller delle lettere francesi. Oggi ci offre, nella traduzione italiana di e/o, un Nulla ti cancella, che nientepopodimeno precipita il lettore nell'abissale tematica della...
    — Il Corriere del Ticino, 19 aprile 2022
  • 21 giugno 2010. Saint-Jean-de-Luz, costa basca, Pirenei Atlantici. La 40enne Maddi Libéri è un medico generico, una donna razionale, ferocemente indipendente, visceralmente libera, bionda benestante, per scelta una madre single. Vive con il biondo figlio, proprio quel giorno...
    — La bottega del Barbieri, 18 aprile 2022
  • Oggi al Thriller Cafè diamo spazio a un autore che, nel suo Paese, la Francia, è uno degli autori letterari di maggior successo. Stiamo parlando di Michel Bussi, del quale è da poco uscito “Nulla ti cancella” (Edizioni e/o, titolo originale “Rien ne t’efface”, traduzione...
    — Thriller Cafè, 1 aprile 2022
  • Originario di Louviers, nell'Alta Normandia, lo scrittore Michel Bussi è ormai da una quindicina d'anni uno dei più originali interpreti del noir francese, un autore capace di imbastire sia gialli che mistery che storie distopiche. Se la sua passione per la pittura e Monet...
    — Il Giornale, 24 marzo 2022
  • “Nulla ti cancella” di Michel Bussi, è l’ennesima prova ben riuscita della capacità di questo autore di scrivere gialli con un mistero da risolvere che sembra impossibile da decifrare, senza ricorrere a spiegazioni che esulano dalla realtà. Poi, far precipitare il lettore...
    — Contorni di noir, 19 marzo 2022
  • IN QUESTO CASO, il tema è nientemeno che quello della reincarnazione nella vicenda raccontata dallo scrittore francese che vede una giovane madre single inseguire le tracce del figlio scomparso dieci anni prima da una spiaggia scossa dal mare in burrasca sulla costa del Paese...
    — Il Manifesto, 12 marzo 2022
  • «Il successo non sempre dà alla testa e Michel Bussi ne è la prova vivente. Nonostante sia uno dei più popolari scrittori francesi contemporanei (vende ogni anno un milione di copie ed è tradotto in tutto il mondo), si mostra sempre estremamente affabile e capace di parlare...
    — Il Venerdì di Repubblica, 11 febbraio 2022
  • Fin dall'inizio, in un giallo di Michel Bussi, saremo travolti, stupitie conquistati da una miriade di colpi di scena distribuiti con sapienza nel corso della narrazione; impareremo che nienteè come sembrae che,a un certo punto, può capitare chei buoniei cattivi si scambinoi...
    — Airone, 4 febbraio 2022
  • Il mondo salvato dai ragazzini ha un fascino distopico anche per lettori adulti. Lo sa bene Michel Bussi, autore di bestseller d'oltralpe, che torna in libreria con un nuovo episodio della saga per young adult N.E.O. Nel nuovo volume I due castelli (e/o, pp. 444, euro 16, traduzione...
    — Il Venerdì di Repubblica, 26 novembre 2021
  • Verso il 2014-15 in alto sul monte Ararat, almeno tremila metri sopra la pianura di Erevan e di varie frontiere, Estêre parla con Aman nel giorno del decimo compleanno della figlia, le regala una collana con un disco di rame attaccato a un laccetto di cuoio e spiega che così...
    — Sololibri, 6 settembre 2021
  • “Tutto ciò che è sulla terra morirà” di Michel Bussi, edito da E/O Edizioni, da qualche mese sugli scaffali delle nostre librerie, è in realtà un romanzo che l’autore ha pubblicato nel 2017 con lo pseudonimo di Tobby Rollan e con il titolo “La dernière Licorne”,...
    — Contorni di noir, 3 luglio 2021
  • (...) Oltre al livello di alta tensione che raramente lascia respirare il lettore (su questo punto ricorda i thriller adrenalinici di Joel Dicker), stavolta Bussi ci porta in magnifici luoghi ricchi di storia, arte e misteri. Dalle segrete del Vaticano alla Sicilia fino alla...
    — Ghigliottina, 9 giugno 2021
  • Michel Bussi ha pubblicato il suo primo romanzo a quarant’anni, dopo che da quindici scriveva nei ritagli di tempo dell’attività di geografo e professore universitario a Rouen, e spediva invano manoscritti alle case editrici parigine. Code Lupin, mash-up tra il ciclo di...
    — Il Fatto Quotidiano, 14 maggio 2021
  • Verso il 2014-15 in alto sull’Ararat, almeno tremila metri sopra la pianura di Erevan e di varie frontiere, Estêre parla con Aman nel giorno del decimo compleanno della figlia. Le regala una collana con un disco di rame attaccato a un laccetto di cuoio e spiega che così diventa...
    — Libri e parole, 2 maggio 2021
  • Monte Ararat e resto del mondo. Prima e ora. Verso il 2014-15 in alto sull’Ararat, almeno tremila metri sopra la pianura di Erevan e di varie frontiere, Estêre parla con Aman nel giorno del decimo compleanno della figlia, le regala una collana con un disco di rame attaccato...
    — Striscia Rossa, 30 aprile 2021
  • Chi era Michel Bussi prima di diventare un affermato romanziere? Aveva anche lui le stesse paure di tutti coloro che devono confrontarsi con il pubblico, quelle ansie da scrittore al suo esordio? A quanto pare sì, almeno da quello che scrive nella prefazione a Tutto ciò che...
    — Milanonera, 29 aprile 2021
  • Consigliamo oggi a tutti frequentatori del Thriller Café la lettura dell’ultimo straordinario romanzo, edito da Edizioni E/O, di Michel Bussi, dal titolo “Tutto ciò che è sulla terra morirà”. (...) L’autore, già affermato nel panorama del giallo europeo, nel 2017...
    — Thriller Cafè, 27 aprile 2021
  • Michel Bussi torna nelle librerie con qualcosa di totalmente diverso da quello che siamo abituati a leggere con i suoi libri. Lo preannuncia ad inizio libro, spiegando anche che questo libro era già stato pubblicato sotto pseudonimo. La trama si basa tutto sul segreto...
    — Thrillernord, 23 aprile 2021
  • Tutto ciò che è sulla terra morirà non è soltanto un thriller, ma mescola sapientemente elementi del romanzo d’avventura, con altri tipici del genere storico e li amalgama con un risultato finale che rasenta la perfezione già dalla prefazione, in cui scopriamo sorpresi...
    — Esmeralda viaggi e libri, 17 aprile 2021

Letteratura francese