Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letteratura francese

Michel Bussi

Michel Bussi

Michel Bussi è l’autore francese di gialli attualmente più venduto oltralpe. È nato in Normandia, dove sono ambientati diversi suoi romanzi e dove insegna geografia all’Università di Rouen. Ninfee nere (Edizioni E/O 2016) è stato il romanzo giallo che nel 2011, anno della sua pubblicazione in Francia, ha avuto il maggior numero di premi: Prix Polar Michel Lebrun, Grand Prix Gustave Flaubert, Prix polar méditerranéen, Prix des lecteurs du festival Polar de Cognac, Prix Goutte de Sang d’encre de Vienne. Nel 2016 le Edizioni E/O hanno pubblicato Tempo assassino e Non lasciare la mia mano.

Tutti i libri di Michel Bussi

Ultime recensioni

  • Un altro giallo a costruzione spettacolare dall'autore di Ninfee nere. Leyli Maal, splendida maliana che vive a Marsiglia, ha tre figli: la ragazza, Bamby, sembra coinvolta in delitti sanguinari ai quattro angoli del mondo. Sullo sfondo, il racket dell'immigrazione clandestina...
    — IO Donna, 16 luglio 2018
  • In quattro giorni e tre notti è un susseguirsi pirotecnico di cacce all'uomo, omicidi sventati o eseguiti, dirottamenti di yacht, traversate del Sahara, naufragi. È sempre sul pezzo, questa volta con la tematica delle immigrazioni clandestine e delle ONG. Diviso in cinque parti,...
    — Gli scrittori della porta accanto, 5 luglio 2018
  • Leyli Maal è una bellissima donna di origine malese. Vive la sua vita in maniera modesta, ha un lavoro umile e tre figli che mantiene da sola. Proprio i figli sono la sua ragione di vita, ma anche fonte di grandissime preoccupazioni, tanto che un giorno Bamby, la maggiore, viene...
    — Contorni di noir, 2 luglio 2018
  • Michel Bussi è il giallista più letto in Francia. Normanno di nascita, ambienta questo romanzo nella Penisola della Revellata, quello sperone di roccia che si allunga nel mare a ovest di Calvi. Un posto di una bellezza aspra e ammaliante, dove Clotilde nel 2016 va in vacanza...
    — In Viaggio, 1 luglio 2018
  • Michel Bussi è l'autore francese di gialli più venduto Oltralpe. Riscuote successo anche in Italia, tanto che, appena uscito il suo nuovo libro, Il quaderno rosso (trad. di Alberto Bracci Testasecca, Edizioni E/E pagg. 448), è finito subito in classifica. Nei suoi gialli trionfano,...
    — Tabook, 29 giugno 2018
  • Ci sono almeno due buoni motivi per cui Michel Bussi risulta l'autore francese di gialli più venduto Oltralpe. E riscuote un certo successo anche da noi, tanto che, appena uscito il suo Il quaderno rosso (trad. di Alberto Bracci Testasecca, Edizioni e/o pagg. 448, euro 16.50),...
    — Il Giornale, 27 giugno 2018
  • Una misteriosa giustiziera attira in hotel da una sponda all’altra del Mediterraneo i mercanti d’uomini che hanno trasformato il mare in una tomba di disperati. A indagare, un commissario esperto e un giovane tenente. In mezzo, una donna del Mali con tre figli da tre uomini...
    — Tuttolibri - La Stampa, 9 giugno 2018
  • Michel Bussi nei suoi precedenti romanzi ci ha abituato ai fulminei cambi di scenario, ai colpi di teatro, alla sorpresa che coglie il lettore man mano che i suoi thriller procedono nelle storie complicate, ma sempre ottimamente confezionate, capaci di legare alla pagina anche...
    — Sololibri, 7 giugno 2018
  • Oramai è sfida aperta tra Michel Bussi e i suoi lettori, e senza esclusione di colpi! A ogni romanzo che questo geniale autore di gialli scrive, corrisponde un’aspettativa sempre maggiore e che monsieur Bussi fino a ora non ha mai deluso. In realtà l’autore...
    — Thrillernord, 6 giugno 2018
  • Dopo essermi innamorata di "Ninfee Nere" e "Tempo Assassino", avevo una gran voglia di leggere anche questo terzo libro dell’autore. In questo romanzo ci troviamo sull’Isola della Rèunion, nell’Oceano Indiano. Martial, padre di famiglia, insieme alla moglie Liane ed alla...
    — Coppia lettura, 1 giugno 2018
  • Giverny è una cittadina di appena cinquecento abitanti nel cuore della Normandia che Claude Monet scelse come luogo per trascorrere i suoi ultimi anni di vita. Tutt’intorno a lui costruì un meraviglioso giardino pieno di fiori ed uno stagno dove galleggiavano centinaia di...
    — Master Editoria, 26 maggio 2018
  • molto sentito e molto attuale oggi anche per l’Italia, per costruire e dare maggior forza alla trama di Il quaderno rosso, il suo nuovo thriller. Ma, onore al merito, lo fa bene e in modo commovente. Nelle sue pagine riusciamo quasi a vedere questi uomini e queste donne costretti...
    — Milanonera, 24 maggio 2018
  • La vita di Leyli Maal, maliana che vive a Marsiglia con i tre figli, sarà scossa da due delitti in cui sembra coinvolta la figlia ventenne. Un thriller incalzante che fa luce sul racket dell'immigrazione clandestina, tra personaggi insospettabili e agghiaccianti organizzazioni...
    — Il Venerdì di Repubblica, 18 maggio 2018
  • Come tutti i romanzi di Michel Bussi, tra i quali ricordiamo «Mai dimenticare», anche «Il quaderno rosso» è ricco di colpi di scena e conquista il lettore con un ritmo incalzante. Il tema principale è quello dell’immigrazione clandestina e la protagonista è una bellissima...
    — SoloLibri, 7 maggio 2018
  • La famiglia nasce per offrire come minimo protezione e rassicurazione, i più ambiziosi sperano di trovarci persino amore. La famiglia è oggetto di enormi aspettative e luogo di mille promesse, tutti ci nascono e molti finiscono per crearne una nuova, nelle intenzioni ovviamente...
    — Corriere della Sera - La Lettura, 29 aprile 2018
  • Giverny è una cittadina di appena cinquecento abitanti nel cuore della Normandia che Claude Monet scelse come luogo per trascorrere i suoi ultimi anni di vita. Tutt’intorno a lui costruì un meraviglioso giardino pieno di fiori ed uno stagno dove galleggiavano centinaia di...
    — Crunched, 23 aprile 2018
  • Fa’ attenzione, Jamal, sulla falesia l’erba sarà scivolosa. Scoperto questo narratore, Michel Bussi, inauguro un nuovo filone di letture ‘geografiche’, i gialli ambientati in Normandia, mentre in una categoria del mio blog sono già elencati quelli che ho letto sulla...
    — Riccardo Caldara, 20 marzo 2018
  • Michel Bussi – il giallista francese di maggior successo Oltralpe, tradotto in 35 Paesi e autore da quattro milioni di copie vendute (di cui 450mila in Francia) – sceglie come protagonista del romanzo Mai dimenticare (tradotto in Italia da e/o) Jamal Salaoui, un giovane di...
    — SuperAbile Inail, 27 febbraio 2018
  • Clotilde, moglie, madre e avvocato, torna in Corsica sul luogo dell’incidente che distrusse la sua famiglia. Madre, padre e fratello, infatti, persero la vita in un terribile incidente dal quale solo lei, quindicenne, si era salvata. Cltotilde aveva fatto di tutto per...
    — I libri di Meg, 27 febbraio 2018
  • "Negli ultimi mesi di vita Monet dipingeva Ninfee incompiute... Pennellate impazzite, una corsa contro la morte, contro la stanchezza, contro la cecità. Tele ermetiche, dolorose, torturate, come se Monet si fosse immerso all'interno del proprio cervello. Sono state scoperte...
    — Ponte di ferro, 25 febbraio 2018

Letteratura francese