Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letteratura colombiana

Pablo Montoya

Pablo Montoya

Pablo Montoya è nato nel 1963 in Colombia, a Barrancabermeja. è scrittore e professore di Letteratura all’Università di Antioquia. Ha pubblicato diverse raccolte di saggi e racconti e i romanzi La sed del ojo (2004), Lejos de Roma (2008) e Los derrotados (2012), dedicato alle guerre di indipendenza e alla nascita della guerriglia nel suo paese. Ha dedicato diversi saggi alla musica e alla pittura (fra questi ricordiamo Sólo una luz de agua, dedicato al ciclo di Giotto su Francesco d’Assisi) e firmato varie traduzioni di autori francesi e africani. Nel 2015 ha conosciuto un improvviso successo in America Latina grazie al Premio Rómulo Gallegos, uno dei riconoscimenti più importanti dedicati alla narrativa in lingua spagnola (in precedenza vinto da autori come Gabriel García Márquez, Carlos Fuentes, Mario Vargas Llosa e Roberto Bolaño).

Tutti i libri di Pablo Montoya

Ultime recensioni

  • Quanti crimini nella storia, in nome di una religione. Il colombiano Pablo Montoya, scrittore e docente di letteratura nell’Università di Antioquia, li smaschera in un ammirevole romanzo, Trittico dell’infamia, in libreria da marzo, pubblicato dalle Edizioni E/O a marzo...
    — Recensione Libro, 19 luglio 2017
  • «Si chiamava Jacques Le Moyne. Era di bassa statura, benché massiccio di muscoli (...). Se non fosse stato per la guerra che scuoteva il Paese, si sarebbe dedicato dal giovane al mestiere della pittura (...). Divenne archibugiere». «Mi chiamo Francois Dubois. Sono...
    — Corriere della Sera, 5 luglio 2017
  • È bravo Montoya a tessere con pazienza una trama tragica che lascia sgomenti per la drammatica verità che nulla ci ha insegnato.
    — L'Eco del Varesotto, 19 maggio 2017
  • Non ci sono sbavature, c’è una consapevolezza alta di vita e letteratura, come testimonianza, speranza e impegno contro la barbarie. È una gran bella lettura.
    — Pio La Torre Onlus, 10 maggio 2017
  • Per parlare dell’ultimo romanzo di Pablo Montoya, Tríptico de la infamia (2014, tr. it. di Ximena Rodríguez, Trittico dell’infamia, Roma, Ediziono e/o 2017 e illustra Milano. Fondazione Mudima), vorrei partire non da Jorge Luis Borges, come il titolo suggerirebbe, ma...
    — Doppiozero, 3 maggio 2017
  • Lo scrittore colombiano Pablo Montoya, ospite dell'Università di Bergamo, ha scritto un romanzo sul genocidio che sterminò 90 milioni di nativi americani
    — L'Eco di Bergamo, 16 aprile 2017
  • Quando è stato insignito del Premio Romulo Gallegos 2015, il più importante tra i premi per la narrativa di lingua spagnola, lo scrittore colombiano Pablo Montoya ha dichiarato che il suo lavoro si muove in territori letterari lontani sia da quelli del celeberrimo connazionale...
    — Il Sole 24 Ore, 9 aprile 2017
  • Il colombiano Pablo Montoya (1963) incrocia tra fiction e accurata documentazione storica le vite di tre artisti realmente attivi nella seconda metà del Cinquecento. Mentre il mondo cambia e si allarga, mentre i conquistadores devastano l'eden dei nativi americani e l'Europa...
    — La Repubblica - Robinson, 9 aprile 2017
  • L'infamia è quindi quella della Storia, vista come una sequenza di massacri, stragi, attacchi, portati in nome delle fedi e delle religioni, abusati e manipolate, in un mondo sottosopra, in cui la violenza è la regola spietata e quotidiana.
    — Alias - Il Manifesto, 19 marzo 2017
  • A chi lamenta la vastità e la profondità delle trasformazioni in cui siamo immersi non farebbe male, forse, un viaggio nel tempo. Un'escursione nel periodo che dalla metà del Quattrocento si estende a tutto il Cinquecento, per la precisione. È allora che il mondo cambia veramente,...
    — Avvenire, 10 marzo 2017
  • Trittico dell'infamia rivisita le guerre di religione scoppiata in Europa nel cinquecento tra cattolici e protestanti, che si spostarono poi in terra americana scatenando la loro furia sulla popolazione indigena. Lo fa attraverso la storia di tre pittori e della loro opera ispirata...
    — Internazionale, 3 marzo 2017
  • Lo scrittore colombiano Pablo Montoya (1963), tradotto efficacemente per la prima volta in italiano da Ximena Rodríguez, esplora in Trittico dell'Infamia, di prossima uscita per E/O, un’epoca di tumultuoso cambiamento nella storia europea, tra Cinque e Seicento, quando il...
    — Il giornale dell'arte, 15 febbraio 2017

Letteratura colombiana