Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letteratura inglese

Kate Tempest

Kate Tempest

Kate Esther Calvert, in arte Kate Tempest, è una poetessa e rapper londinese. Nel 2011 incide il primo album con la sua band, i Sound of Rum, che la seguono ancora nei suoi tour da solista inaugurati con l’album Everybody Down nel 2014. Riempie gli stadi e va su MTV. Nel frattempo i suoi libri di poesie vanno in classifica, le sue performance registrano il tutto esaurito. Nel 2014 la Poetry Society la inserisce tra i poeti della nuova generazione. Nel 2017 le Edizioni E/O hanno pubblicato Let Them Eat Chaos/Che mangino caos e nel 2018 Hold Your Own/Resta te stessa.

Tutti i libri di Kate Tempest

Ultime recensioni

  • Forse è merito del rap, con le sue rime e i giochi di parole, o forse è persino merito di Instagram, che alla lunghezza preferisce una brevità un po’ sapienziale, forse è perché la complessità dell’esistenza è difficile da spiegare, allora è meglio provare a suggerirla,...
    — Esquire, 17 gennaio 2020
  • Kate Tempest è una delle interpreti più entusiasmanti e innovative che siano emerse nella Spoken Word Poetry in molti anni. La miscela di poesia di strada, rap e storytelling le ha conquistato schiere di seguaci in tutto il Regno Unito. La sua presenza scenica emerge prepotente...
    — Emozioni in carta, 3 dicembre 2019
  • — Marco Cantoni, 27 novembre 2019
  • «Questo poema è stato scritto per essere letto ad alta voce». Ma oggi, nel 2019, chi scrive più poemi? Kate Tempest, ad esempio: poetessa, compositrice, scrittrice inglese classe 1985. E soprattutto spoken word perfomer, per dire in un altro modo la sua professione...
    — Tuttolibri - La Stampa, 9 novembre 2019
  • — FairyWithHobbitFeet, 9 novembre 2019
  • — Passione Retorica, 30 ottobre 2019
  • Gli eroi son tutti giovani e belli, ha cantato Guccini. E maschi, ha preso a sottolineare il revisionismo femminista, se è lecito chiamare così, e senza che nessuna si senta offesa, tutto il recente riscrivere epiche, genealogie, mitologie, saghe dalla parte delle donne, con...
    — Il Foglio, 27 ottobre 2019
  • “Coraggio mettete bene a fuoco”, gli Antichi nuovi di zecca sono i ragazzi per strada, l’uomo solo dietro la finestra appannata, la donna che cammina pensando al coraggio che serve per andare avanti: sono gli dei, siamo noi, raccontati da Kate Tempest. Un libro piccolo...
    — Geabook, 25 ottobre 2019
  • Antichi nuovi di zecca, il testo della poeta e performer inglese Kate Tempest (e/o, pagg. 160, €16; tr. R. Duranti), è tecnicamente impossibile da giudicare. Nato come pièce di spoken word - quella forma di poesia nata per essere «detta» -, fissato con l'inchiostro perde...
    — Vanity Fair, 23 ottobre 2019
  • Brand new ancients 'è un poema pensato per essere recitato ad alta voce, con una base musicale. Un poema classico insomma, solo che prevede un teatro, o uno stadio. E una base di bassi.’ Ammetto di aver iniziato declamandolo, poi però ero in mezzo alla gente e mi è...
    — Esmeralda viaggi e libri, 23 ottobre 2019
  • Chi ha detto che la mitologia è lettera morta, buona solo per topi di biblioteca o antropologi? La mitologia è viva ancora oggi. Kate Tempest con Antichi nuovi di zecca - Brand New Ancients dimostra che il poema epico è un genere in perfetta salute, se solo sappiamo guardare...
    — Libero, 21 ottobre 2019
  • Antichi nuovi di zecca (Edizioni E/O) è, prima di tutto, la storia di due famiglie e del groviglio delle loro vite, ambientate sullo sfondo della città e intrecciate con il mito classico. Qui, Kate Tempest mostra come i vecchi miti vivano ancora nei nostri atti quotidiani di...
    — Devilishly Stylish, 20 ottobre 2019
  • Esiste una sfida più grande di restare se stessi, mentre fuori il mondo sembra sempre sul punto di esplodere? È possibile mantenersi saldi alla propria identità e alle proprie idee, nonostante lo stato di alienazione generato dalla contemporanea venerazione del successo, dalla...
    — Bossy, 3 giugno 2019
  • Tempest riesce a mettere insieme la tradizione poetica degli antichi, il mito e la tragedia greca, quella scespiriana e l’hip hop. Le sue performances sul palco sono elettriche: voce potente e al tempo stesso dolce, sguardo disincantato e al tempo stesso carico di pietas umana:...
    — Biblio Media Blog, 7 maggio 2019
  • — Passione Retorica, 10 aprile 2019
  • Nel nome d’arte ha messo un intento, quello di provocare una tempesta. E ci riesce sempre Kate Tempest, al secolo Kate Esther Calvert, rapper e poetessa inglese che ha talmente tanto da dire da non bastarle gli strumenti classici della letteratura: per lanciare il suo messaggio...
    — Elle, 2 aprile 2019
  • (...) La raccolta di poesie Hold your own della giovane scrittrice e cantante inglese Kate Tempest, sembra fondarsi proprio sullo scontro tra piano simbolico-mitico e piano sociale, intersecandoli con l’opposizione (fittizia) donna-uomo, femminilità-virilità. Lei (noi) è...
    — Altri animali, 11 marzo 2019
  • Kate Tempest è abituata a salire sui palchi e, in compagnia di altri musicisti, sa come tenere la scena a colpi di rap. Sono parole che volano nell’aria: a volte frementi di rabbia, altre malinconiche e speranzose di amori. Ma evidentemente le parole che volano, le parole...
    — Il Mattino, 5 marzo 2019
  • Musicista, scrittrice, poetessa, performer. Un amore equanime per il rap e la letteratura inglese, questa splendida ragazza ormai cresciuta (è nata 34 anni fa nella periferia sud est di Londra) ha riempito pagine e canzoni di rabbia, frustrazione, desiderio di riscatto.
    — Elle, 21 febbraio 2019
  • «Spazio anche alle nuove tendenze, come Kate Tempest e i suoi lavori al confine con il rap».
    — Corriere della Sera, 6 febbraio 2019

Letteratura inglese