Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Raphaël Jerusalmy

I cacciatori di libri

Raphaël Jerusalmy

I cacciatori di libri

ottobre 2014, pp. 272, e-Book
ISBN: 9788866325833
Traduzione: Federica Alba
Area geografica: Letteratura francese
Collana: eBook
Edizione cartacea Edizione cartacea Edizione cartacea
€ 9,99
Come acquistare Come acquistare Come acquistare

Il libro

Dalla Parigi di Luigi XI alla Gerusalemme medievale passando per la Firenze dei Medici, l’epica battaglia per salvare i libri in un’avventura esotica e trascinante.

«Un thriller letterario medievale tra i più originali, un inno alla potenza della parola scritta e alla magnificenza del libro». L’Express

«Stile, verve, classe, Jerusalmy illumina con malizia l’alba del Rinascimento». Paris Match

Ambientato alla fine del Medioevo, all’epoca dell’invenzione della stampa, il romanzo racconta di una misteriosa cospirazione nata per contrastare l’oscurantismo della Chiesa e difendere la cultura e la libertà di pensiero dalla censura dell’Inquisizione. La singolare alleanza coinvolge nientemeno che il trono di Francia, i Medici di Firenze e un gruppo di monaci e di rabbini che operano a Gerusalemme in totale clandestinità, per conservare, ricopiare e diffondere le preziose opere del passato.

Il personaggio principale del libro è il poeta François Villon, autore di celebri ballate e in un certo senso fondatore della lingua francese moderna. Figura straordinaria e contraddittoria, letterato e insieme malfattore, all’età di trentun anni venne imprigionato per i suoi crimini e condannato all’impiccagione. Sappiamo che alla fine Luigi XI gli concesse la grazia, ma a quel punto di lui si perdono completamente le tracce.

Jerusalmy si diverte a immaginare questa seconda parte della sua vita e gli affida il ruolo d’intermediario tra il sovrano e i membri della confraternita. Villon è uno spirito libero e non si lascia manipolare né si piega agli interessi dei potenti. Affiancato dal burbero Colin e dalla bella e silenziosa Aisha, François persegue uno scopo tutto personale (a salvaguardia di ciò che lui definisce la “Parola”) e conclude la missione in Terra santa in maniera imprevedibile, dimostrando che a volte i libri possono anche cambiare il corso degli eventi.

L'autore

Raphaël Jerusalmy
Raphaël Jerusalmy, dopo essersi laureato alla École Normale Supérieure e alla Sorbona, ha fatto carriera nei servizi di intelligence militari israeliani. In seguito ha promosso iniziative di carattere educativo e umanitario. Oggi vende libri antichi a Tel Aviv. Nel 2013 le Edizioni E/O hanno pubblicato Salvare Mozart, nel 2014 I cacciatori di libri.

Recensioni

Volumi correlati per appartenenza geografica

  • Camille Laurens

    Quella che vi pare

    2017, pp. 160, € 16,00
    Quella che vi pare è un romanzo al femminile ironico e profondo, psicologico e sensuale, razionale e folle, scritto da una donna per le donne,...
  • Muriel Barbery

    Vita degli elfi

    2017, pp. 256, € 9,00
    L'attesissimo ritorno di Muriel Barbery, un romanzo sorprendente e commovente sul linguaggio misterioso della natura
  • Michel Bussi

    Non lasciare la mia mano

    2017, pp. 368, € 16,00
    Dopo il successo di Ninfee nere e Tempo assassino, il grande ritorno di Michel Bussi, fra i tre autori più letti in Francia nel 2016 assieme...
  • Hervé Le Corre

    Dopo la guerra

    2017, pp. 528, € 12,00
    Bordeaux, anni Cinquanta. Una città che ha ancora addosso le stimmate della Seconda guerra mondiale e in cui si aggira la figura spaventosa del commissario...
  • Eric-Emmanuel Schmitt

    Piccoli crimini coniugali

    2017, pp. 160, € 12,00
    Piccoli crimini coniugali è una brillante commedia nera con una suspense sorprendente, un vero divertimento ma anche una saggia riflessione sulla...
  • Philippe Georget

    La stagione dei tradimenti

    2017, pp. 448, € 18,00
    Torna il tenente Sebag, protagonista di D’estate i gatti si annoiano, in una nuova avventura vincitrice del Prix Méditerranée Roussillon 2016...

Scopri anche

  • Marina Cvetaeva

    L'Accalappiatopi

    2017, pp. 160, € 16,00
    Composto negli anni dell’emigrazione fra Praga e Parigi, L’accalappiatopi è l’ultimo poema di Marina Cvetaeva ispirato a un motivo del...
  • Ernst Lothar

    La melodia di Vienna

    2017, pp. 608, € 12,00
    Un grande romanzo, che fa rivivere e capire fino in fondo Vienna e l’Austria, rendendole eterne nella letteratura
  • Roberto Tiraboschi

    La bottega dello speziale. Venetia 1118 d.C.

    2017, pp. 352, € 9,50
    La saga medievale sulla nascita di Venezia si tinge di mistero. Un viaggio inedito e stupefacente in una Venezia medioevale, mai narrata prima.
  • Howard Fast

    Il vento di San Francisco

    2017, pp. 480, € 11,00
    Una grande saga familiare ambientata in California nei ruggenti anni ‘20
  • Pablo Montoya

    Trittico dell'infamia

    2017, pp. 272, € 18,00
    Tre artisti minori, tre storie che si intrecciano sullo sfondo di un’epoca, la fine del Sedicesimo secolo, segnata dal sangue delle persecuzioni...
  • Christoph Hein

    Il figlio della fortuna

    2017, pp. 432, € 19,50
    Ironico e umoristico, commovente, Christoph Hein ci racconta una vita esemplare e senza precedenti percorrendo sessant’anni di storia tedesca.