Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Autori italiani

Salvatore Piscicelli

Salvatore Piscicelli

Salvatore Piscicelli è critico cinematografico, sceneggiatore e regista, ha scritto e diretto numerosi documentari e film, tra i quali: Immacolata e Concetta, Le occasioni di Rosa, Il corpo dell’anima, Quartetto, tutti presentati nei principali festival internazionali. Come scrittore ha pubblicato una raccolta di racconti, Baby Gang (Crescenzi&Allendorf 1992) e un romanzo, La neve a Napoli (Mondadori 1996). Nato in provincia di Napoli nel 1948, vive e lavora a Roma.

Tutti i libri di Salvatore Piscicelli

Ultime recensioni

  • Da Tzia Bonaria a Gemma, la bibliotecaria e co-amministratrice della pagina“ Conversando di libri” illustra le nuove eroine della letteratura al femminile Elisabeth Bennet, Rossella O’Hara, Jane Eyre: indimenticabili e ineguagliabili eroine della letteratura. In occasione...
    — Libreriamo, 9 marzo 2013
  • Prendi una donna, trattala male, e sta' a vedere cosa succede. Se la donna in questione è Maria Capasso, protagonista del romanzo di Salvatore Piscicelli, le cose possono prendere una piega imprevedibile. Vita segreta di Maria Capasso è una storia di violenza subita e perpetrata,...
    — La Lettura / Corriere della Sera, 24 febbraio 2013
  • Ascolta l'intervista qui:
    — Il posto delle parole, 29 ottobre 2012
  • Maria Capasso ha sogni piccoli, commisurati all’orizzonte dei suoi giorni quasi tutti uguali. Maria Capasso è moglie di Antonio che lavora in fabbrica, è manicure a tempo al Vomero, e soprattutto è madre di tre figli. In una mattina uggiosa e carica di presentimenti la sua...
    — Stato Quotidiano, 6 ottobre 2012
  • No, non è una donna qualsiasi, ma è una che ha imparato la lezione di una certa società per cui sa che non ci si può fidare di nessuno perché “mentre combatti una dura battaglia, mentre giochi una partita difficile, non puoi scoprire le carte, ti è vietato offrire la...
    — Il Corriere Nazionale, 5 ottobre 2012
  • Napoli attraverso il corpo e al figura di una donna. Quante volte Salvatore Piscicelli ce lo ha raccontato nelle sue pellicole (Immacolata e Concetta, Le occasioni di Rosa)? Or trasporta il suo gusto per il mèlo e l'aspro ritratto sociale in un romanzo, la storia di una vedova...
    — Ciak, 3 ottobre 2012
  • “Mi chiamo Maria Capasso …non cerco giustificazioni o attenuanti. Ho agito per amore, e tanto basta. Quando la vita ti mette con le spalle al muro, o soccombi o reagisci”. In queste parole il senso del romanzo di Piscicelli, ambientato nella periferia di Napoli dove la...
    — Specchioquotidiano, 29 settembre 2012
  • Critico cinematografico, sceneggiatore e regista, Piscicelli ambienta il suo nuovo romanzo “Vita segreta di  Maria Capasso” a Napoli, sua città natale.    Maria è sposata con un operaio, vive in un quartiere di periferia, ha tre figli e lavora come manicure presso...
    — Stradanove, 18 settembre 2012
  • Maria vive a Napoli, è una bella donna di 37 anni, ha tre giovani figli ed è sposata con Antonio. Lavora part-time come estetista mentre il marito fa l’operaio: le entrate mensili della famiglia sono esigue e le difficoltà economiche si susseguono, nonostante questo l’ambiente...
    — Wuz, 18 settembre 2012
  • Mi chiamo Maria Capasso e ve lo dico papale papale, non me ne fotte un cazzo, se mi passate l’espressione, di quello che la gente potrebbe pensare di me e delle cose che ho fatto. Non cerco giustificazioni o attenuanti. Ho agito per amore e tanto basta. Quando la vita ti...
    — Corpi Freddi, 17 settembre 2012
  • Cosa è disposta a fare una donna quando il destino decide di metterla spalle al muro? Maria, donna attraente di 37 anni, è madre di tre figli e moglie di un operaio. Squarcio quasi banale di una quotidianità piuttosto convenzionale, essendo abbastanza riconoscibile la tipica...
    — La Gazzetta del Mezzogiorno, 7 settembre 2012
  • In Vita segreta di Maria Capasso (e/o) Salvatore Piscicelli, regista di mélo contemporanei come Immacolata e Concetta, si cala nei panni di una donna napoletana, una proletaria bella e volitiva, che scende a patti con se stessa e col mondo, per arrivare dove si è prefissa.
    — Gioia, 6 settembre 2012
  • Comincio col raccontarvi un aneddoto su <, < > e del suo parere, devo ammetterlo, mi fido. Ecco come ho scoperto che Salvatore Piscicelli, autore di Vita segreta di Maria Capasso, prima di essere uno scrittore è anzitutto un apprezzato regista, < > eccetera, eccetera.
    — Ignis Fatuus, 5 settembre 2012
  • Un paio di scarpe in copertina. Se pensiamo alla donna che potrebbe indossarle come ce la immaginiamo? Sommariamente così: gambe slanciate, secca, abito nero al ginocchio, forse al polpaccio. Invece nella lettura di questo nuovo romanzo di Salvatore Piscicelli, Vita segreta...
    — Panorama.it, 4 settembre 2012
  • Al centro del nuovo romanzo del regista e sceneggiatore Salvatore Piscicelli, in uscita oggi nelle librerie, c'è una figura femminile tragica e per molti aspetti ambigua, difficile da inquadrare. Ma su un punto la sua confessione non lascia spazio ad equivoci: «Rifarei tutto...
    — Il Corriere del Mezzogiorno, 29 agosto 2012
  • «Ho sentito alla tv che ogni giorno nel mondo muoiono venticinquemila bambini a causa della fame e delle malattie, per non parlare dei morti ammazzati in guerra. Avete capito bene, venticinquemila al giorno, che fa quasi dieci milioni in un anno. Chi si porta sulla coscienza...
    — Thriller Magazine, 25 agosto 2012
  • Cosa farebbe una Filomena Marturano d'oggi, bella e povera, per proteggere se stessa e i suoi figli? Molto di peggio che mentire al suo ricco amante Don Mimì per arrivare a un tardivo matrimonio riparatore. Forse ruberebbe e si darebbe allo spaccio di droga, ucciderebbe su commissione.
    — D / La Repubblica, 25 agosto 2012
  • E’ un’operazione interessante quella del 64enne scrittore napoletano di stanza a Roma Salvatore Piscicelli, che in “Vita segreta di Maria Capasso (pagg. 320, euro 18.50; edizioni e/o)” si prefigge, attraverso una storia minima, di spiegare narrativamente il passaggio...
    — blog.libero.it, 3 agosto 2012

Autori italiani