Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Autori italiani

Roberto Tiraboschi

Roberto Tiraboschi

Roberto Tiraboschi è nato a Bergamo e vive tra Roma e Venezia. Drammaturgo e sceneggiatore, ha scritto per diversi registi italiani, tra cui Liliana Cavani, Marco Pontecorvo, Silvio Soldini. Le Edizioni E/O hanno pubblicato anche i romanzi Sguardo 11 e Sonno, vincitore del Premio nazionale di narrativa Bergamo e del Premio Stresa di narrativa, nonché La pietra per gli occhi, primo volume della serie sulla nascita di Venezia.

Tutti i libri di Roberto Tiraboschi

Ultime recensioni

  • “Ho visto un’ombra in bilico sulla sommità della torre. Oscillava verso il baratro, balbettando una preghiera, sotto un cielo annegato nella pece. Una notte d’inverno dell’anno 1106 di Cristo Nostro Signore” Così inizia il nostro incontro con Edgardo d’Arduino...
    — Piego di libri, 9 febbraio 2017
  • Come sapete scrivo recensioni per una rivista culturale online, Art a Part of Cul. Per questa ragione mi ritengo particolarmente fortunata, perché ho la possibilità di scegliere libri appena usciti o in uscita, proposti alla rivista direttamente dalle CE ma senza alcun...
    — Cetta De Luca, 19 luglio 2016
  • Seconda puntata dopo «La pietra per gli occhi» di una vicenda che mette in primo piano la Venezia delle origini: microcosmo di miserabili sospeso su palafitte, arcipelago di isole e barene fangose da cui i ricchi mercanti si tengono lontanissimi. È questo lo scenario in cui...
    — Alias, 16 luglio 2016
  • "Se aveva imparato una lezione dai suoi fallimenti, questa era che non doveva mai fuggire davanti al nemico anche quando la paura albergava dentro di lui." Cari lettori, dopo qualche settimana di latitanza, causa la sessione estiva di esami universitari, riprendo finalmente...
    — Memoria Rem, 16 luglio 2016
  • Roberto Tiraboschi è un eccellente autore e sceneggiatore. Lo si capisce leggendo le sue descrizioni dei luoghi, mai pesanti e noiose, al contrario minuziose, dettagliate, come una fotografia ad alta definizione di luoghi e cose. Descrizioni necessarie per raccontare di epoche...
    — Art a part of culture, 14 luglio 2016
  • Millecento anni. Tanto è durata la Repubblica Veneta: dal 697 al 1797. Un vero record storico, se pensiamo che quella italiana di anni ne ha solo 70. Di quel magico millennio, che ha visto nascere e svilupparsi una struttura socio-economica tanto solida internamente da garantire...
    — Libero, 21 maggio 2016
  • Buongiorno cari #FeniLettori! Qui piove a dirotto e quando il tempo è così mi sento addosso una tristezza infinita. Bando alle ciance, oggi parliamo di un libro che prende il massimo dei voti! Un noir/storico in una Venetia antica del 1118d.c., molto diversa da come la conosciamo...
    — La Fenice Books, 12 maggio 2016
  • Un raffinato romanzo storico ambientato nella Venezia del 1118
    — Mondo Rosa Shokking, 28 aprile 2016
  • Roberto Tiraboschi intervistato da Carlo Gallucci al Tg5.
    — TG5 La Lettura, 19 aprile 2016
  • Il valore aggiunto del nuovo romanzo, che pare già la sceneggiatura di film di successo per il profilo dei personaggi e il fascino delle atmosfere, risiede proprio nelle intriganti trame dell’epoca, riprodotte fedelmente ma reinterpretate sull’onda della finzione letteraria.
    — Corriere del Veneto, 19 aprile 2016
  • Buongiorno, lettrici e lettori! Finalmente vi riesco a parlare di questo noir che ho trovato fantastico. "La bottega dello speziale" di Roberto Traboschi, Edizioni E/O mi ha lasciata piacevolmente sorpresa, da tempo non leggevo un noir italiano così ben fatto.
    — Officina del libro, 19 aprile 2016
  • Da Mann a Hemingway, e oltre, Daphne du Maurier e perfino Fleming, tutti i grandi autori finiscono per confrontarsi con Venezia. Nessuno però la racconta come Roberto Tiraboschi.
    — L'Unità, 18 aprile 2016
  • Venezia dalle molteplici suggestioni, fra inngannevoli riflessi dei canali e labirinti di un'architettura sfuggente. Da Mann a Hemingway, e oltre, Daphne du Maurier e perfino Fleming, tutti i grandi autori finiscono per confrontarsi con la città sull'acqua. Nessuno però la...
    — Gazzetta del Mezzogiorno, 17 aprile 2016
  • 1. Perché hai scelto il lavoro/mestiere che fai? In realtà non l’ho scelto, la scrittura si è imposta piano piano. Sono partito dal teatro, poi sono stato incantato dal cinema; alla narrativa sono arrivato tardi. Solo ora è diventato un vero e proprio mestiere. 2.
    — Letto e detto, 12 aprile 2016
  • Punta ancora sulla misteriosa Venezia medievale, la Edizioni E/O che annuncia l'uscita del nuovo romanzo di Roberto Tiraboschi, La bottega dello speziale. Venetia 1118 d.C (E/O, 352 pp., 18 euro). Il thriller storico del drammaturgo bergamasco, che vive tra Roma e Venezia,...
    — L'Arena di Verona, 5 aprile 2016
  • Misteriose scomparse e corpi ritrovati sconvolgono Venezia. Siamo nell'anno 1118 e, dopo il disastroso terremoto, dell'inverno precedente, la città è in preda a un terribile caos. E una città oscura, violenta, priva di una guida politica (il doge Falier, effettivamente, morì...
    — Repubblica, 3 aprile 2016
  • Tiraboschi incanta ancora una volta il lettore con la ricostruzione minuziosa della toponomastica della Venetia “in fieri”, permettendogli di navigare nei canali con “gundule, peate e barene”.
    — La Provincia pavese, 24 marzo 2016
  • Roberto Tiraboschi si conferma storico attento e documentato, narratore raffinato, soprattutto per la sua capacità visionaria di ricostruire un passato così sfumato e lontano in modo dettagliato, rendendo tutto verosimile.
    — Sololibri, 21 marzo 2016
  • Il disegno del romanzo è gradevole, vivace e avvincente, con un deciso tocco noir.
    — L'Eco di Bergamo, 20 marzo 2016
  • Tiraboschi sa le regole del genere, tiene teso il filo narrativo, ma nello stesso tempo si abbandona al fascino della ricostruzione storica, mappe alla mano, di una città assolutamente unica perché impensabile e impensata.
    — Il Mattino di Padova, 15 marzo 2016

Autori italiani