Login
Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Autori italiani

Roberto Tiraboschi

Roberto Tiraboschi

Roberto Tiraboschi è nato a Bergamo e vive tra Roma e Venezia. Drammaturgo e sceneggiatore, ha scritto per diversi registi italiani, tra cui Liliana Cavani, Marco Pontecorvo, Silvio Soldini. Le Edizioni E/O hanno pubblicato i romanzi Sguardo 11 e Sonno, vincitore del Premio nazionale di narrativa Bergamo e del Premio Stresa di narrativa, nonché la saga in tre volumi sulla nascita di Venezia: La pietra per gli occhi, La bottega dello speziale e L’angelo del mare fangoso.

Tutti i libri di Roberto Tiraboschi

Prossimi appuntamenti

Con Mathias Enard e Roberto Tiraboschi. Dal 16 al 18 marzo presso l'Auditorium Parco della Musica di Roma.
Book Pride
Roberto Tiraboschi e Sacha Naspini a Book Pride (Milano, 23 - 25 marzo 2018).
Venezia Anno 1000, dal 2 agosto su tutte le piattaforme il podcast di Roberto Tiraboschi sulle origini di Venezia
Il romanzo Il rospo e la badessa di Roberto Tiraboschi (E/O 2021), è uno dei sei romanzi vincitori del Premio Selezione Bancarella 2022, e tra i finalisti del Premio Bancarella 2022.

Ultime recensioni

  • Una svolta cruciale nella storia di Venezia nel racconto di un autore particolarmente ispirato dalle millenarie vicende della Serenissima. Fatti documentali miscelati con una fiction dalle tinte fosche, omicidi camuffati di satanismo, intrighi politici e malaffare slmili a quelli...
    — Rockerilla, 5 febbraio 2022
  • Un ovale del volto perfetto e la pelle candida. Sicara Caroso,«unica figlia femmina di una famiglia da generazioni avvezza a solcare i mari, eletta badessa di San Lorenzo a soli 28 anni», nata con la laguna del cuore, è l'affascinante protagonista dell'ultimo giallo di Roberto...
    — Il Messaggero Veneto, 26 novembre 2021
  • I libri di Roberto Tiraboschi ispirati alla storia di Venezia, Venetia, negli anni del Medio Evo, quando la città lagunare si avviava a divenire la Serenissima, sono per gli appassionati di romanzi storici una vera chicca. Lo scrittore, che con Il rospo e la badessa (E/O, 2021)
    — Sololibri, 22 novembre 2021
  • Siamo a Venezia, nel 1172, quando la città che ormai tutti conosciamo si presenta ben diversa da quella moderna: Piazza San Marco con la sua maestosità ancora non presenta le logge e si cammina spesso in zona paludose e limacciose. La febbre pestilenziale miete vittime mentre...
    — Contorni di noir, 20 ottobre 2021
  • In occasione dell’uscita del suo nuovo romanzo “Il rospo e la badessa” edito da E/O, abbiamo intervistato Roberto Tiraboschi. Ecco cosa ha raccontato a Barbara Monteverdi: Quest’ultimo libro è appassionante e appassionato, perché, oltre alla storia molto ben...
    — La bottega del giallo, 18 ottobre 2021
  • A 1600 anni dalla nascita di Venezia, Tiraboschi torna a raccontarne gli intrighi sullo sfondo della sua storia meno nota. Siamo nel 1172, la peste è in città, arrivata sulle poche navi scampate alla disfatta in Oriente, dove tra i flutti si sono perse le nuove leve di molte...
    — Io Donna, 9 ottobre 2021
  • «Ho pensato di condividere, in occasione dell'uscita del mio nuovo romanzo, che segue i tre precedenti, un po' tutte le scoperte fatte sull'origine di Venezia, frutto della consultazione di archivi storici e documenti, durante la preparazione dei miei volumi». Il bergamasco...
    — Il Gazzettino, 2 ottobre 2021
  • Nuovo intrigante romanzo a fosche tinte noir venate di magia e di peccato in cui tornano le stupende immagini parlanti della città e le maestose e struggenti descrizioni che Tiraboschi ruba al medioevo per rendercele vicine, quasi palpabili. Una Venezia ancora in divenire,...
    — Milanonera, 24 settembre 2021
  • Espelliamo subito il rospo (sic!) così non ne parliamo più: il titolo non è perfettamente adeguato al libro, fa intuire una delle tante storie di facile impatto, mentre abbiamo di fronte un racconto molto ben ambientato in una Venezia decadente e mefitica che quasi si tocca...
    — La bottega del giallo, 20 settembre 2021
  • (...) Tiraboschi ci conduce tra le pieghe di una Venezia antica, misteriosa e bellissima ma anche maltrattata e allo sbando, e ci spinge a guardare al di là delle apparenze imposte dai ruoli sociali: dietro le bende che fasciano il volto e il corpo della badessa c’è una donna...
    — Thrillernord, 16 settembre 2021
  • Il rospo e la badessa. Il titolo mi ha subito affascinato. La contrapposizione tra un essere oscuro e laido e una figura portatrice di intelligenza e coraggio. La storia è giocata magistralmente in una Venezia già potente durante un passaggio cruciale dell’organizzazione...
    — Ytali, 14 settembre 2021
  • Ha sempre amato la storia fin da piccolo o è una scoperta successiva? Al liceo odiavo la storia, mi annoiava per come veniva insegnata. Per immergermi nel mondo medievale di Venezia sono partito dalla vita quotidiana, dalla città reale, non dagli eventi storici. Questo...
    — Thriller storici e dintorni, 9 settembre 2021
  • Venezia, anzi "Venetia" sembra il luogo perfetto per inscenare intrighi. Una città sospesa sull'acqua, alle porte dell'oriente, come un sogno di bellezza realizzato da mani sovrumane. È la città di cui Roberto Tiraboschi ha già narrato le origini nella trilogia iniziata con...
    — Avvenire, 5 settembre 2021
  • Mi piace come Tiraboschi mi risucchia nelle scene con una profusione sensoriale, soprattutto olfattiva: dalle sue pagine traboccano tutti i profumi, i tanfi e gli afrori del Medioevo, il disgusto di una vita assediata dalla sporcizia, dalla malattia, dal fango, fra la acque putride...
    — La Stampa - Tuttolibri, 4 settembre 2021
  • La Venezia delle origini diventa ora anche un podcast che dai primi di agosto è possibile ascoltare, in otto puntate, su tutte le principali piattaforme di ascolto (Spreaker, Spotify, Apple Podcasts). A firmarlo anche per ricordare i 1600 anni dalla fondazione della città,...
    — La Nuova Venezia, 2 agosto 2021
  • In una Venezia allo sbaraglio, senza guida del suo doge, dove violenze, malattie ed eccessi di ogni genere sono la quotidianità, non c’è pace per la nobile famiglia Grimani. La giovane Costanza è scomparsa e un innocente è stato accusato del fatto. Edgardo si sente in...
    — Booklandia, 28 luglio 2019
  • Tre donne emancipate si muovono in una Venezia delle origini. Fiabesca e a tratti cupa, per dipanare il caso di un delitto che arriva a sconvolgere le loro vite e quella della città cresciuta sull'acqua. È la trama di una Serenissima in versione "noir" che si dipana ne "L'angelo...
    — Il Gazzettino di Venezia, 1 luglio 2018
  • Non ci sono dubbi: Roberto Tiraboschi, scrittore e sceneggiatore di Liliana Cavani e Silvio Soldini, ama Venezia e, se ancora ne avessimo, il terzo romanzo della sua saga sulla Venetia del XII secolo li fuga tutti. InL’angelo del mare fangoso tornano personaggi importanti del...
    — Avvenire, 18 maggio 2018
  • Roberto Tiraboschi chiude con questo libro la sua trilogia noir, iniziata con La pietra per gli occhi e La bottega dello speziale, ambientata in un’affascinante Venezia medievale. In questo capitolo siamo nell’anno 1119, la città lagunare è soffocata da una delle siccità...
    — Panorama.it, 1 maggio 2018
  • L’angelo del mare fangoso, ambientato a Venetia nel 1119 d.c. – terzo volume del ciclo noir di Tiraboschi (dopo La pietra per gli occhi. Venetia 1106 d.C. e La bottega dello speziale. Venetia 1118 d.C.) – conclude il primo atto della saga in tre volumi sulle origini medievali...
    — The blog around the corner, 30 aprile 2018

Autori italiani