Login
Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Autori italiani

Stefania Nardini

Stefania Nardini

Stefania Nardini, giornalista e scrittrice, è romana e vive tra Marsiglia e Roma. È autrice di Roma nascosta (Newton Compton, 1984); del romanzo Matrioska, storia di una cameriera clandestina che insegnava letteratura (Pironti, 2001), pubblicato anche in Ucraina nel 2007; del noir Gli scheletri di via Duomo (Pironti, 2008), ambientato a Napoli negli anni Settanta. Per E/O ha pubblicato nel 2013 Alcazar, ultimo spettacolo, nella collezione Sabot/Age, e nel 2015 la nuova edizione di Jean-Claude Izzo. Storia di un marsigliese, edita nel 2010 da Perdisa Pop e riproposta in Francia dalle Éditions des Fédérés nel 2020.

Tutti i libri di Stefania Nardini

Prossimi appuntamenti

Napoli
6 ottobre
Stefania Nardini presenterà il suo ultimo romanzo La combattente presso la libreria IoCiSto di Napoli.

Ultime recensioni

  • “Noi. Unici e inscindibili Lucidi Complici. Avevamo vissuto il mondo rivoltandolo a modo nostro.” Parole incandescenti tratteggiano un amore totale, appassionato, completo. Alla morte del marito Angelita perde la certezza di quel...
    — Casa Lettori, 22 luglio 2021
  • (...) Contro lo sfruttamento lotta la protagonista de La combattente di Stefania Nardini (e/o): «Avevamo creduto nella rivoluzione, ma c'era chi aveva ucciso, chi era stato sbattuto in galera o fatto fuori» dice, confrontandosi con un passato che non passa e un compagno di...
    — La Stampa, 12 luglio 2021
  • (...) Un libro agile, ma impegnato su più fronti, che attraversa problematiche tuttora vive e non risolte, che mette il mondo nelle mani delle Donne, le quali devono rafforzare, soprattutto se vedove, la loro grinta e affrontare con tenacia il futuro diventando costruttrici...
    — Satisfiction, 5 luglio 2021
  • È un piacere ospitare nel salotto virtuale di @CasaLettori la giornalista e scrittrice Stefania Nardini. Mi piace immaginare che la nostra conversazione si svolga a Marsiglia, luogo di incontro e di condivisione, città molto presente nello splendido romanzo “La combattente”,...
    — Casa Lettori, 1 luglio 2021
  • La morte di un caro fa esplodere il tempo. Le tre dimensioni con le quali classifichiamo quello scorrere di secondi, giorni, mesi e anni che chiamiamo vita – il passato, il presente, il futuro – d’un tratto sembrano accendersi, perdere quella patina opaca che le lascia...
    — Critica letteraria, 30 giugno 2021
  • Il giornalismo investigativo e la ricerca delle verità, le lotte e il sogno di un mondo migliore contro i potenti e i prepotenti, la voglia di vivere e di sorridere alla vita. Ecco i tratti distintivi di Angelita, la protagonista del nuovo romanzo di Stefania Nardini, La combattente,...
    — Il Fatto Quotidiano, 28 giugno 2021
  • È sempre difficile raccontare di sé senza correre il rischio di cadere in una sorta di autobiografismo ombelicale. Ancor più quando, ad essere narrato, è il dolore devastante e egocentrico della perdita. Sempre in agguato, a inquinare la memoria, c’è la tentazione di sbandare...
    — L'ottavo, 17 giugno 2021
  • Una vita insieme e poi, all’improvviso, l’emergere di un segreto risalente agli anni di piombo. Una storia di solitudine e rinascita, fra l’Italia e Marsiglia. Angelita è rimasta da sola nella grande casa di famiglia. Fabrizio, suo compagno di vita da trent’anni, se...
    — TuttoH24, 12 giugno 2021
  • Il romanzo inizia nel momento più tragico della vita di Angelita: Fabrizio, il suo compagno, è morto e lei, in balia di un profondo dolore, sembra allontanarsi sempre più da quel “brandello di razionalità” di cui si accontenterebbe. Nel nuovo mondo di Angelita,...
    — Amantedeilibri.it, 9 giugno 2021
  • (...) È cercando tra i suoi ricordi della giovinezza che Angelita riapre il sipario sugli anni Settanta, e inevitabilmente invita ad un viaggio generazionale, mai abbastanza indagato: ripercorre una stagione di speranze e coraggio, di piombo, molotov e voglia di fuga dal vecchio...
    — Quotidiano di Puglia, 3 giugno 2021
  • Sola in una grande casa vuota, priva dell’amore di tutta una vita, Fabrizio, che un cancro crudele è inesorabile le ha strappato dalle braccia troppo presto, perché si sa, anche quando è tardi, troppo tardi, è sempre presto, se lui se ne va, Angelita è preda del dolore,...
    — Convenzionali, 1 giugno 2021
  • Mi sono innamorata di Marsiglia dopo essermi innamorata di Jean-Claude Izzo. Dopo aver letto La trilogia di Fabio Montale, ho preso marito e figli e li ho portati in quella città meravigliosa, abbiamo camminato in lungo e in largo per tre giorni e, in fondo al mio cuore,...
    — L come libro, 7 giugno 2020
  • Libro gustoso, frizzante che si divora come una notte senza sosta a Marsiglia con la voglia di perdersi, è insieme guida non per turisti di una città che diventa metafora contraddittoria del Mediterraneo; biografia sui generis dell’anima anarchica dimenticata di un fenomeno...
    — Salti in aria, 15 settembre 2015
  • A quindici anni dalla morte, l’editore italiano di Jean-Claude Izzo pubblica in una nuova versione aggiornata la sua biografia, già apparsa qualche anno fa con Perdisa. Giornalista, poeta, scrittore, autore di testi teatrali, Izzo (1945-2000) è considerato uno dei padri...
    — Il Mucchio Selvaggio, 8 aprile 2015
  • Non conoscevo Jean Claude Izzo e non conosco ancora le sue opere.A distanza di 15 anni dalla sua prematura scomparsa a soli 55 anni, le “Edizioni e/o” hanno ristampato una biografia estesa e aggiornata di Stefania Nardini, grazie alla quale ho potuto apprezzare l’uomo,...
    — iyezine, 9 marzo 2015
  • Un viaggio nella Marsiglia di Jean-Claude Izzo in compagnia di Stefania Nardini, ormai a sua volta marsigliese grazie a questo straordinario autore. Come ha proceduto nella ricerca biografica e su quali fonti ha fatto affidamento per scrivere Jean-Claude Izzo. Storia di...
    — Feedbooks, 9 marzo 2015
  • Da Marsiglia sentiamo Stefania Nardini, autrice di Jean-Claude Izzo. Storia di un marsigliese, uscito per le Edizioni E/O, che è la casa editrice che ha pubblicato in Italia il grande scrittore francese scomparso a soli 55 anni. Stefania sarà anche a Brescia a parlare del...
    — Radio Onda d'urto, 9 marzo 2015
  • «Marsiglia non è una città per turisti. Non c’è niente da vedere. La sua bellezza non si fotografa. Si condivide. Qui bisogna schierarsi. Appassionarsi. Essere a favore o essere contro. Essere violentemente. Solo allora, ciò che c’è da vedere si lascia vedere». È...
    — Satisfiction, 3 marzo 2015
  • “Sapevamo la pazienza di chi non si può fermare e la santa carità del santo regalare. Lo sapevamo anche noi il colore dell’offesa e un abitare magro e magro che non diventa casa e la nebbia di fiato alla vetrine e il tiepido del pane e l’onta del rifiuto. Lo sapevamo...
    — Stato Quotidiano - Macondo, 2 marzo 2015
  • Stefania Nardini ci racconta la vita di Jean-Claude Izzo e la sua Marsiglia, mostrandoci sapori,   odori e rumori di una città che cambia continuamente. Jean-Claude Izzo   appartiene a quel ristretto numero di autori che costringe il lettore a un continuo...
    — Menti in fuga, 16 febbraio 2015

Autori italiani