Login
Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letteratura francese

Hervé Le Corre

Hervé Le Corre

Hervé Le Corre è una delle grandi voci del noir francese contemporaneo. Ha vinto la maggior parte dei premi dedicati alla letteratura poliziesca. I suoi romanzi Dopo la guerra, Scambiare i lupi per cani e L’ombra del fuoco hanno ottenuto un ampio successo di pubblico e di critica. Sono stati tradotti in varie lingue.

Tutti i libri di Hervé Le Corre

Ultime recensioni

  • Una cosa è certa, nel nostro mondo ormai fuori controllo: quando i francesi si deprimono, non li batte nessuno. E questo noir è un inno alla depressione e alla violenza fisica e morale che si scatena come reazione cieca. All’inizio vien voglia di posare il libro e...
    — La bottega del giallo, 24 novembre 2022
  • Questa volta, Le Corre abbandona il XIX secolo e la capitale per un romanzo ambientato nella sua città, Bordeaux, durante il movimento dei “gilet gialli”, all’inizio del 2019. Il suo protagonista è il comandante Jourdan, un poliziotto provato, che si sente alla deriva...
    — Libroguerriero, 28 ottobre 2022
  • (...) Nella cosiddetta “semaine sanglante” i governativi scatenano una repressione di inaudita ferocia: 20.000 tra i rivoltosi vengono uccisi e i tribunali decretano migliaia di condanne e deportazioni. La Comune di Parigi è durata soltanto dieci settimane. È proprio nei...
    — Mangialibri, 11 gennaio 2022
  • Il romanzo di Le Corre narra le sue vicende in quella che viene definita la “Settimana di sangue”, quella che passerà alla storia come l’epilogo della Comune. La fine è vicina. Le forze governative, con l’esercito regolare, sono pronte per riappropriarsi della città...
    — Thriller storici e dintorni, 13 maggio 2021
  • Hervé Le Corre è un romanziere e professore francese, particolarmente apprezzato dalla critica ed edito qui in Italia da E/O. Con l’ultimo romanzo Dans l’ombre du brasier, ovverosia L’ombra del fuoco (con coinvolgente traduzione di Alberto Bracci Testasecca), l’autore...
    — Thrillercafè, 12 maggio 2021
  • 150 anni fa, la fiammata convulsa della Comune di Parigi. Un lungo e valido romanzo del francese Hervé Le Corre (L’ombra del fuoco, novità delle Edizioni e/o in questo 2021, 492 pagine, 19 euro) regala ai lettori la suggestione di entrare nel vivo della storia di un momento...
    — Sololibri, 9 maggio 2021
  • Non succede sovente che un romanzo squaderni un catalogo così fitto di rumori, odori, sapori e dolori come accade nell’ultima fatica di Hervé Le Corre. Certo, lo sfondo sul quale si dipanano le vicende dei cinque personaggi principali del racconto – la “settimana di sangue”...
    — Rockerilla, 31 marzo 2021
  • Curioso come la più romanzesca delle insurrezioni, la Comune di Parigi del 1871, non abbia mi espresso un romanzo che la celebrasse con quella stessa intensità. E sì che gli elementi ci sarebbero stati, e ancora ci sarebbero, tutti: un popolo in armi che fa Stato a sé, una...
    — Il Giornale, 27 marzo 2021
  • È la primavera del 1871. Dopo la sconfitta a Sedan, Parigi, in rotta con le umilianti scelte del governo francese, rifiuta di arrendersi ai prussiani. I soldati fraternizzano con il popolo e fucilano i loro generali. Sono occupate caserme, prefetture e la sede del municipio.
    — Il Foglio, 10 marzo 2021
  • «Non sopporto il modo in cui i comunardi sono stati trasformati in immagini di Epinal. Combatterono anche quando erano certi della sconfitta, ma li ho raccontati fuori dal mito»
    — Il Manifesto, 28 febbraio 2021
  • “Che stiamo aspettando?” Chiede il Rosso. “Non lo so. E’ una domanda strana. In genere uno sa cosa aspetta, no? Oppure spera qualcosa e la faccenda è più vaga.” “Pane per i bambini e scuole perché siano meno coglioni di noi?” “Per esempio.” “Ma non basta...
    — Contorni di noir, 26 febbraio 2021
  • Un romanzo epico, che mescola la storia con la fantasia, mettendo in scena i dieci giorni che conclusero in modo altamente drammatico la Comune di Parigi.
    — SoloLibri, 22 febbraio 2021
  • La fine si avvicina, i versagliesi e i prussiani sono alle porte di Parigi e la Comune è sull’orlo del baratro. I bombardamenti proseguono notte e giorno. Il Governo anarchico socialista che ha diretto la città per due mesi sta per soccombere. La città è sotto assedio,...
    — Milanonera, 17 febbraio 2021
  • Hervé Le Corre ha una fantasia ed una capacità di immedesimazione impressionanti. Le sue conoscenze storiche sono solidissime e qui, in piena Parigi comunarda – anno 1871 – con i prussiani alle porte spalleggiati dai militari francesi fedeli al Potere costituito, sembra...
    — La bottega del giallo, 16 febbraio 2021
  • Com’è possibile che Antoine Roques, un uomo mite ma determinato, di professione rilegatore, con moglie e figli felicemente riuniti nella sua casa accogliente, improvvisamente si ritrovi, da un giorno all’altro, a ricoprire il ruolo di poliziotto? E quale sarebbe il suo compito?
    — Pulp Libri, 3 febbraio 2021
  • Parigi. Giovedì 18 - domenica 28 maggio 1871. L’insegnante (ora in pensione) e grande scrittore Hervé Le Corre (Bordeaux, 1955) si cimenta con successo in un’impresa narrativa complicata: ambientare un sordido noir (genere di cui è riconosciuto premiato maestro) nei giorni...
    — Libri e parole, 12 gennaio 2021
  • Nella primavera del 1871 Parigi è un brasier: un braciere di violenze e di morte ma anche di passioni politiche esplose con la nascita della Comune, l’istituzione cittadina anarchico-socialista sorta con una sollevazione popolare contro la pace umiliante che la Francia,...
    — La Lettura, 10 gennaio 2021
  • «Il mondo è ancora nelle mani dei selvaggi» dice uno zoppo su una barricata, e non è chiaro a chi si riferisca, se ai ribelli, che hanno instaurato una repubblica, o all'esercito regolare, pronto a trucidarli, sebbene siano connazionali, o a chi su quell'esercito fa affidamento,...
    — Il Giornale, 10 gennaio 2021
  • Hervé Le Corre, tra i più premiati scrittori di noir di Francia, è specialista di serial killer (Il Perfezionista uccideva ragazzini seguendo il tracciato di uno scrittore satanico, Lautréamont). Nel suo ultimo romanzo, L’ombra del fuoco (in uscita da e/o), all’assassinio...
    — Robinson - La Repubblica, 10 gennaio 2021
  • L’ombra del fuoco è un romanzo poliziesco storico, ambientato nella Parigi del 1871. È primavera, e la capitale francese è in stato d’assedio. Il governo di Adolphe Thiers, insediato a Versailles, va all’offensiva per stroncare la Comune. A margine di questa guerra...
    — Internazionale, 7 gennaio 2021

Letteratura francese