Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letteratura sudafricana

Karin Brynard

Karin Brynard

Karin Brynard ha ricevuto diversi premi letterari, tra cui il Debut Prize della University of Johannesburg e due M-Net Award. Giornalista, ha lavorato a lungo per il settimanale Rapport come corrispondente per la politica estera. I suoi romanzi sono stati pubblicati in afrikaans, inglese, tedesco, francese, olandese e italiano. Nel 2018 le Edizioni E/O hanno pubblicato Terra di sangue. Vive a Stellenbosch.

Tutti i libri di Karin Brynard

Ultime recensioni

  • Se, quando aprite un libro, cercate una realtà completamente diversa dalla vostra, senza ricorrere alle creazioni fantasy o fantascientifiche, sicuramente I nostri padri soddisfa le vostre richieste. Dal punto di vista geografico, siamo in Sudafrica, a Stellenbosch. Almeno...
    — Thrillernord, 28 novembre 2019
  • Sudafrica. Tarda estate 2010. L’ispettore bianco poco più che quarantenne Albertus Markus Bert Beeslar, due metri di altezza, capelli neri e occhi verde scuro, tratti solidi e forti, pallido e corrucciato, sbirro vecchia scuola, spesso rude e sgarbato, pauroso solo dei ragni,...
    — Mangialibri, 28 ottobre 2019
  • Pubblicati entrambi per Edizioni E/O, I nostri padri, di Karin Brynard (traduzione di Silvia Montis) e L’appeso di Conakry, di Jean-Christophe Rufin (traduzione di Alberto Bracci Testasecca), sono due ottimi romanzi che descrivono parti dell’Africa contemporanea da una prospettiva...
    — Il Fatto Quotidiano, 21 ottobre 2019
  • Il Musgrave 30-06 aveva inquadrato un onice a circa 200 m. Ghaap, sergente sbirro a Soweto, quel momento se lo sognava a occhi aperti. Si trattava di guadagnarsi il rispetto degli anziani. Ma un colpo simile sarebbe stato difficile se si considerava che il tiro utile, efficace...
    — La Sicilia, 10 ottobre 2019
  • Karin Brynard nel suo I nostri padri ci introduce in una terra molto lontana dalla nostra, il Sudafrica, e ci racconta la storia dell'omicidio di Malan du Toit, una donna bianca e molto ricca di Stellenbosch, una delle più belle città di quel paese tormentato. Al di là del...
    — L'Eco del Varesotto, 6 ottobre 2019
  • La morte dell’amico dell’ispettore Albertus Markus Bert Beeslar accende “I nostri padri” di Karin Brynard. Si susseguono altri delitti, furti e violenze. E sullo sfondo il Sud Africa, quello dei ricchi boeri dell’imprenditoria immobiliare e delle contraddizioni di classi...
    — LuciaLibri, 28 agosto 2019
  • I nostri padri è un romanzo torrenziale, poderoso, una notevole macchina narrativa con un plot convincente e personaggi, a partire dal protagonista, il capitano Beeslaar, che non si dimenticano. È un noir, ma e anche un romanzo storico e un'illumìnante lezione sull'odierno...
    — La Repubblica - Robinson, 17 agosto 2019
  • Una città, Stellenbosch che dietro l’aspetto tranquillo e campagnolo nasconde ancora le ombre più oscure dell’apartheid e un delitto raccapricciante che sembra legarla a quanto sta invece avvenendo nella gabbia urbana di Soweto, dove si vive e si muore al ritmo delle droghe...
    — Il Manifesto, 4 agosto 2019
  • Con questo thriller serrato voli in Sudafrica, tra le ville e i vigneti dell'enclave bianca di Stellenbosch, ma anche nella township nera di Soweto, che porta ancora i segni del recente passato di apartheid. In questi luoghi si incrociano due indagini che ti terranno col fiato...
    — Cosmopolitan, 1 agosto 2019
  • Il nuovo romanzo di Karin Brynard riprende i personaggi di Terra di sangue. L'ispettore Albertus Beeslaar ha lasciato la sua casa del Kalahari per visitare un vecchio amico a Stellenbosch, ma quando arriva lì scopre che è morto. E il sergente Johannes Ghaap, determinato a camminare...
    — Internazionale, 5 luglio 2019
  • Si definisce crime writer, scrittrice di romanzi del crimine, Karin Brynard, autrice sudafricana in ascesa. Il nuovo romanzo, “I nostri padri”, Edizioni E/O, (giugno 2019, 448 pagine, 18 euro) gronda materia ematica fin dall’inizio, per il piacere degli appassionati di...
    — Sololibri, 30 giugno 2019
  • Due detective, due casi da risolvere in un Sudafrica diviso a metà fra i quartieri eleganti dei ricchi occidentali e la bidonville sovrappopolata di Soweto: questo noir di Karin Brynard ci porta alla scoperta del Paese più contraddittorio del continente africano.
    — Feedbooks, 14 giugno 2019
  • Noir scritto in afrikaans da una giornalista afrikaner e ambientato nel nord-ovest sudafricano attorno a Upington. E di sangue ne scorre nel libro (anche se il titolo originale suonerebbe “Acque piangenti”: è il nome della fattoria di Huilwater, la più ricca di sorgenti...
    — Africa Rivista, 13 marzo 2019
  • Chi ha ucciso Freddie Swarts, una solitaria artista bianca, nella sua farm, e con lei Klara, una bambina griqua? Quello perpetrato a Huilwater, nel Kalahari sudafricano, è solo uno dei tanti «assalti alla fattoria»? Albertus Beslaar, detective venuto da Johannesburg e non...
    — Africa, 8 marzo 2019
  • Un violento doppio omicidio, che ha l’apparenza, ma non la sostanza, di un’azione delittuosa banale, degenerata sanguinosamente. Il mistero si aggira in Sudafrica, terra poco esplorata dal poliziesco internazionale, ma anche “Terra di sangue”, secondo il titolo del thriller...
    — Sololibri, 29 novembre 2018
  • Sudafrica, Northern Cape. Circa dieci anni fa. L’ispettore quarantenne bianco Albertus Markus Bert Beeslar, alto ben 1,95, capelli neri e tratti forti, pallido e cupo, viene avvisato del massacro in una fattoria: sono state uccise la proprietaria pittrice bianca di 33 anni...
    — Mangialibri, 27 settembre 2018
  • Un noir potente, una scrittura essenziale e ricca al tempo stesso, una trama intricata e carica di luoghi, persone e delle contraddizioni di un territorio ancora in cerca della sua identità. Terra di sangue (544 pp., E/o edizioni) di Karin Brynard è la scoperta del Sudafrica.
    — Milanonera, 24 settembre 2018
  • Karin Brynard è un'autrice di origine sudafricana che, con il suo thriller Terra di sangue (Edizioni e/o, pp. 532, €19), ci introduce in un universo poco conosciuto, quello del Sudafrica, una terra bellissima ma devastata dall'odio razziale, dove il passato coloniale e le...
    — L'Eco del Varesotto, 14 settembre 2018
  • Ha quasi dieci anni di vita ma varca soltanto ora i confini del nostro paese questo fiammeggiante romanzo della scrittrice e giornalista politica sudafricana Karin Brynard. Scritto in afrikaans nel 2009, Terra di sangue è stato ampiamente sfrondato - pur conservando oltre...
    — Corriere della Sera - La Lettura, 9 settembre 2018
  • Terra di sangue è un romanzo in bilico tra il giallo e il thriller e dalle atmosfere estremamente esotiche e particolari. La storia è ambientata in una fattoria africana di Huilwater, in Sudafrica. Il capo della polizia locale viene chiamato per un omicidio avvenuto nella fattoria.
    — La Fenice magazine, 4 settembre 2018

Letteratura sudafricana