Login
Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letteratura giapponese

Matsuda Aoko

Matsuda Aoko

Matsuda Aoko è una scrittrice e traduttrice. Nel 2013 il suo esordio Sutakkingu kanō (Impilabile) è stato candidato al Premio Mishima e al Premio Noma per scrittori esordienti. Nel 2019 il racconto “Onna ga shinu” (“La donna muore”), pubblicato online su Granta, è arrivato finalista allo Shirley Jackson Award. Nel 2021 la raccolta di racconti Nel paese delle donne selvagge, che ha ricevuto ottime recensioni sulla BBC, sul Guardian, sul New York Times e sul New Yorker, oltre a essere stata selezionata come uno dei 10 migliori libri di fiction del 2020 da Time, è stata selezionata per il Ray Bradbury Prize promosso dall’LA Times e ha vinto, nello stesso anno, il Firecracker Award per la categoria fiction e nel 2021 il World Fantasy Award come migliore raccolta di racconti. Matsuda Aoko ha tradotto in giapponese opere di Karen Russell, Amelia Gray e Carmen Maria Machado.

Tutti i libri di Matsuda Aoko

Ultime recensioni

  • "I tuoi capelli sono l'unica cosa selvaggia che ti è rimasta", dice un fantasma alla nipote, che dopo essere stata lasciata si è fatta rimuovere tutti i peli corporei per aumentare la propria autostima. Si tratta della rivisitazione di una storia di fantasmi giapponese in cui...
    — Internazionale, 10 giugno 2022
  • La paura inquietante del folklore giapponese abbinata a una stravagante, e femminista, contemporaneità. Nei racconti di Matsudo Aoko gli imprevedibili intrecci e i toni narrativi si alternano in continuazione, dando nuova vita a fantasmi e vecchi racconti popolari.
    — Il Venerdì di Repubblica, 10 giugno 2022
  • Nel paese delle donne selvagge è una raccolta di racconti in cui tutte le storie sono yōkai, tradizionali racconti di fantasmi del folclore giapponese, qui narrati in chiave femminista, comica e contemporanea. La raccolta si apre con una donna lasciata dal fidanzato che si...
    — Internazionale, 27 maggio 2022
  • Zie che esortano le nipoti a non combattere il lato selvaggio e danno il via a trasformazioni; donne - inquietanti come spettri - che vendono lanterne; amate che prendono corpo di notte, e poi ultimi addii, rubriche di consigli, solitudini postmoderne... Una raccolta di racconti...
    — Marie Claire, 20 maggio 2022

Letteratura giapponese