Login
Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Massimo Torre

Chi ha paura di Pulcinella?

Cover: Chi ha paura di Pulcinella? - Massimo Torre

Massimo Torre

Chi ha paura di Pulcinella?

agosto 2014, pp. 244
ISBN: 9788866324997
Area geografica: Autori italiani
Collana: e/originals
Disponibile in ebook Disponibile in ebook Disponibile in ebook
€ 15,00
Non disponibile Non disponibile Non disponibile

Il libro

Pulcinella è tornato!

Pulcinella è tornato. Sì! Era molto tempo che mancava dalle scene. Troppo tempo. Senza di lui la città era come senz’anima. Predata, svuotata, vilipesa. Rassegnata. Sì! Pulcinella è tornato. Per ridarle la sua forza primigenia, la sua vena di follia creativa. L’orgoglio della diversità, del pensiero che fugge verso l’orizzonte del mare, per raggiungere cose mai pensate e mai viste. Con questo primo romanzo Massimo Torre inizia una serie di gialli con al centro il personaggio di Pulcinella rivisitato in chiave contemporanea, genere supereroe. Della maschera tradizionale vengono ripresi alcuni caratteri come quello di Pulcinella-giustiziere che sbeffeggia i potenti, ma in questo romanzo Pulcinella si muove in una Napoli di oggi oppressa dalla camorra, una Napoli purtroppo molto vera dove albergano prepotenza e violenza. Siamo al rione Sanità dove domina incontrastato il clan degli Sparaco. Gente spietata che mura vivi i propri avversari nelle fondamenta dei palazzi, tiene schiave donne straniere e giovani del quartiere per i propri nefandi piaceri e per la prostituzione, stringe criminali alleanze con multinazionali dei farmaci per realizzare profitti enormi avvelenando la propria gente. È in questo scenario tratteggiato a forti tinte, ma anche molto realistico, che un giorno appare Pulcinella il giustiziere. Si muove velocemente nella Napoli sotterranea, decine di chilometri di vecchie strade e passaggi ora sepolti, è un abilissimo hacker che riesce a entrare nei computer dei criminali, è un maestro di arti marziali. Ma non è solo un supereroe. È anche un uomo con una drammatica storia alle spalle, con un’altra identità nella vita di ogni giorno, innamorato di una ragazza presa di mira dal capoclan.

L'autore

Massimo Torre
Massimo Torre è nato a Napoli nel 1958. Vive a Roma. Sceneggiatore di film e serie televisive di successo, fa parte della giuria del Premio Solinas, il più prestigioso premio di sceneggiatura italiano. Per le Edizioni E/O ha pubblicato nel 2014 Chi ha paura di Pulcinella? e nel 2015 Uccidete Pulcinella.

Recensioni

Volumi correlati per appartenenza geografica

  • Cover: La signora del martedì - Massimo Carlotto

    Massimo Carlotto

    La signora del martedì

    2022, pp. 224, € 10,00
    Massimo Carlotto va oltre il noir. In questo libro non c'è più solo il lato oscuro e criminale della società. Siamo tutti noi a essere interpellati.
  • Cover: Erosione - Lorenza Pieri
    -5%

    Lorenza Pieri

    Erosione

    2022, pp. 144, € 15,20
    Mentre l’innalzamento delle acque minaccia il luogo dove sono cresciuti, tre fratelli fanno i conti col passato e con un futuro privo di certezze,...
  • Cover: Mare mosso - Francesco Musolino
    -5%

    Francesco Musolino

    Mare mosso

    2022, pp. 192, € 15,20
    «Una storia avvincente, raccontata magnificamente. Un capolavoro nella tradizione di John Banville e Ian McEwan». Glenn Cooper
  • Cover: Questo è il fascismo. Con uno scritto di Piero Gobetti - Giacomo Matteotti
    -5%

    Giacomo Matteotti

    Questo è il fascismo. Con uno scritto di Piero Gobetti

    2022, pp. 96, € 7,60
    A cento anni dalla marcia su Roma che diede inizio all’ascesa al potere di Mussolini, questo libro raccoglie i discorsi, gli articoli e gli interventi...
  • Cover: Cari agli dèi - Goffredo Fofi
    -5%

    Goffredo Fofi

    Cari agli dèi

    2022, pp. 160, € 14,25
    Una galleria di indimenticati, giovani che erano pronti a cambiare il mondo, ma di cui una Storia ingiusta ci ha privato troppo presto. D’altronde...
  • Cover: L’osso del cuore - Valentina Santini
    -5%

    Valentina Santini

    L’osso del cuore

    2022, pp. 224, € 16,15
    Italia, 1976. Il regime militare si è imposto sul Paese. La dittatura ha tolleranza zero verso i contestatori. Nessuno è al sicuro, per essere perseguitati...