Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Eric-Emmanuel Schmitt

Veleno d'amore

Eric-Emmanuel Schmitt

Veleno d'amore

marzo 2015, pp. 160
ISBN: 9788866326038
Traduzione: Alberto Bracci Testasecca
Area geografica: Letteratura francese
Collana: Assolo
Disponibile in ebook Disponibile in ebook Disponibile in ebook
€ 12,50
Come acquistare Come acquistare Come acquistare

Il libro

Amiamo amare o stiamo semplicemente seguendo un ineluttabile istinto che ci farà soffrire?

Eric-Emmanuel Schmitt “gioca” con Shakespeare

Un romanzo molto contemporaneo

Quattro liceali amiche per la pelle. Ognuna tiene un diario, e proprio le pagine dei loro diari sono la forma narrativa scelta da Schmitt per raccontarci gli eccessi a cui può far giungere l’amore. Le protagoniste hanno diciassette anni, sono compagne di scuola e vivono quel difficile periodo in cui da ragazze si diventa donne, pensano con ansia e frenesia all’amore fisico, al sesso, si chiedono come sarà la “prima volta” con il desiderio impaurito di farlo il prima possibile. Quello che raccontano alle amiche non è quello che raccontano a se stesse. I fatti avvengono, hanno un loro svolgimento oggettivo, ma la visione che ognuna ha degli stessi fatti è ben diversa, come vediamo dalle pagine dei loro diari.

Il grande evento dell’anno scolastico è la recita del Romeo e Giulietta a cui tutte e quattro collaborano, due di loro addirittura nei ruoli principali di Giulietta e di Romeo. Si allestisce lo spettacolo, si fanno le prove, ma con il passare dei giorni le storie private delle quattro ragazze si intrecciano sempre più con le vicende del dramma di Shakespeare, fino ad arrivare a un sorprendente finale in comune che squarcerà il velo sulle tante illusioni che tutti ci facciamo sull’argomento “amore”.

È un romanzo avvincente, che decolla subito sulle ali leggere dell’ironia per poi, inaspettatamente, scendere in picchiata nei foschi meandri della tragedia e del dubbio. Rimane la domanda: amiamo amare o stiamo semplicemente seguendo un ineluttabile istinto che ci farà soffrire?

L'autore

Eric-Emmanuel Schmitt
Eric-Emmanuel Schmitt è nato a Sainte-Foy-lès-Lyon nel 1960. Come autore teatrale ha scritto numerose opere rappresentate in tutto il mondo. I suoi ro­manzi sono tradotti in molte lingue. Le Edizioni E/O hanno pubblicato Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano e Odette Toulemonde e Piccoli crimini coniugali, da cui sono stati tratti dei film, Milarepa, La parte dell’altro, La mia storia con Mozart, Quando ero un’opera d’arte, La rivale. Un racconto su Maria Callas, La sognatrice di Ostenda, Il visitatore, Il lottatore di sumo che non diventava grosso, Ulisse da Baghdad, La scuola degli egoisti, Concerto in memoria di un angelo, Quando penso che Beethoven è morto mentre tanti cretini ancora vivono..., La donna allo specchio, I dieci figli che la signora Ming non ha mai avuto, L’amore invisibile, La giostra del piacere, Elisir d’amore, Veleno d’amore e La notte di fuoco.

Recensioni

Volumi correlati per appartenenza geografica

  • Négar Djavadi

    Disorientale

    2017, pp. 336, € 17,50
    Un affresco fiammeggiante sulla memoria e l’identità; un grande romanzo sull’Iran di ieri e sull’Europa di oggi.
  • Lamia Berrada-Berca

    Kant e il vestitino rosso

    2017, pp. 160, € 12,00
    Un romanzo d’attualità e di leggiadra poesia che racconta il percorso di emancipazione di una giovane donna musulmana sullo sfondo della vitale...
  • Laurent Gaudé

    Ascoltate le nostre sconfitte

    2017, pp. 208, € 16,50
    Da uno dei più raffinati e appassionati scrittori francesi, il Premio Goncourt Laurent Gaudé, una storia d’amore che si dipana tra i punti caldi...
  • Camille Laurens

    Quella che vi pare

    2017, pp. 160, € 16,50
    Quella che vi pare è un romanzo al femminile ironico e profondo, psicologico e sensuale, razionale e folle, scritto da una donna per le donne,...
  • Muriel Barbery

    Vita degli elfi

    2017, pp. 256, € 9,00
    L'attesissimo ritorno di Muriel Barbery, un romanzo sorprendente e commovente sul linguaggio misterioso della natura
  • Michel Bussi

    Non lasciare la mia mano

    2017, pp. 368, € 16,00
    Dopo il successo di Ninfee nere e Tempo assassino, il grande ritorno di Michel Bussi, fra i tre autori più letti in Francia nel 2016 assieme...

Scopri anche

  • Négar Djavadi

    Disorientale

    2017, pp. 336, € 17,50
    Un affresco fiammeggiante sulla memoria e l’identità; un grande romanzo sull’Iran di ieri e sull’Europa di oggi.
  • Lamia Berrada-Berca

    Kant e il vestitino rosso

    2017, pp. 160, € 12,00
    Un romanzo d’attualità e di leggiadra poesia che racconta il percorso di emancipazione di una giovane donna musulmana sullo sfondo della vitale...
  • Laurent Gaudé

    Ascoltate le nostre sconfitte

    2017, pp. 208, € 16,50
    Da uno dei più raffinati e appassionati scrittori francesi, il Premio Goncourt Laurent Gaudé, una storia d’amore che si dipana tra i punti caldi...
  • Sakumoto Yōsuke

    Il giovane robot

    2017, pp. 224, € 16,00
    Un giovane robot dalle sembianze umane viene creato da uno scienziato con l’obiettivo di rendere felici gli uomini. Dovrà vivere tra di loro, come...
  • Patrizia Rinaldi

    La figlia maschio

    2017, pp. 176, € 16,00
    Quattro punti di vista e i loro linguaggi particolarmente convincenti ci portano nelle tempeste degli amori, nei tradimenti, negli stermini aiutati...
  • Camille Laurens

    Quella che vi pare

    2017, pp. 160, € 16,50
    Quella che vi pare è un romanzo al femminile ironico e profondo, psicologico e sensuale, razionale e folle, scritto da una donna per le donne,...