Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Michael Poore

Reincarnation Blues

Michael Poore

Reincarnation Blues

gennaio 2018, pp. 448, e-Book
ISBN: 9788866329367
Traduzione: Gianluca Fondriest
Area geografica: Letteratura degli Stati Uniti
Collana: eBook
Edizione cartacea Edizione cartacea Edizione cartacea
€ 12,99
Come acquistare Come acquistare Come acquistare

Il libro

Reincarnation Blues è una storia travolgente che combina armoniosamente alto e basso, filosofia orientale e narrativa popolare e di genere. Poore ci guida in compagnia del suo fantastico protagonista Milo in un universo di inesauribili mondi e scoperte, ci fa sognare. è un romanzo che commuove e diverte, fa arrabbiare e soprattutto dà speranza. È un libro che, in tempi difficili come questi, ci aiuta a pensare, a combattere, ad avere fiducia nelle cose belle.
Un libro da tenere sempre vicino, da regalare, a cui ripensare nei momenti più duri e anche in quelli più magici.

Al centro del romanzo troviamo Milo, un’anima davvero antica: ha già vissuto 9.995 volte e non ha nessuna intenzione di smettere. Anziché cercare di raggiungere la perfezione, il nirvana, che gli sembra una cosa piuttosto noiosa, egli preferisce infatti continuare a vivere una vita dopo l’altra rimanendo nel ciclo della reincarnazione, così da poter continuare la sua relazione con la Morte (o “Suzie”, come preferisce essere chiamata). Ciò che ancora Milo non sa è che le anime non sono eterne: si sta rapidamente avvicinando il momento in cui il suo ciclo si esaurirà e lui sarà cancellato per sempre se non raggiungerà la perfezione. Avrà solo altre cinque vite per provarci, e gli serviranno tutte per riuscire a salvare se stesso e, forse, l’intero genere umano.
Reincarnation Blues ci porta ovunque, dall’antica India a una colonia penale posta su una lontana galassia del futuro, con soste a Vienna, sul Sole e nell’Ohio. Vivendo ogni tipo di esistenza immaginabile, Milo avrà la possibilità di scoprire cosa renda perfetta una persona.
Neil Gaiman incontra Kurt Vonnegut in questa dark comedy profondamente fantasiosa sui segreti della vita, della morte e dell’amore.

“Lo stile immaginifico di Poore riecheggia un eclettico miscuglio di scrittori: Terry Pratchett, Neil Gaiman, Samuel Delany, Kurt Vonnegut. Godibilissimo, Reincarnation Blues è un tour de force di fantasia e humour, nonché un vero e proprio inno alla vita”.
Booklist

“Poore parla del rapporto tra l’universo e l’umanità attraverso l’arguta storia di un singolo, piena di humor gentile, tenerezza sghemba e talvolta persino di un po’ di saggezza”.
Publishers Weekly

Reincarnation Blues è come un Cloud Atlas scritto da Douglas Adams. Un qualcosa di tristissimo e macabro che in un attimo diventa brillante e lieto (ma anche triste) grazie a una mente fatta apposta per apprezzare l’assurdo, l’umorismo asciutto, gli attacchi da parte di squali, l’anarchia filosofica e l’accettazione del fatto che ogni vita è in realtà una condanna a morte, resa degna di essere vissuta solo da ciò che scegliamo di fare tra il primo giorno e l’ultimo”.
NPR

“In questo libro Poore racconta una nuova storia d’amore senza tempo dentro una commedia degli equivoci ambiziosa e scatenata”.
Kirkus

«Un romanzo davvero spassoso, uno sguardo intelligente al Karma per cui cercherete di predire il senso della vita e come vorreste viverla se poteste ricominciare di nuovo».
San Francisco Book Review

L'autore

Michael Poore
Michael Poore è scrittore e insegnante. Reincarnation Blues è il suo secondo romanzo, dopo Up Jumps the Devil. Dice di riuscire a parlare con gli animali. È morbosamente attratto dall’acqua, sa fare il giocoliere e ama il surf. Vive nell’Indiana con la moglie Janine e la figlia Jianna. I suoi racconti sono apparsi in varie antologie ottenendo prestigiosi riconoscimenti.

Recensioni

Volumi correlati per appartenenza geografica

  • Chantel Acevedo

    Fratelli di latte

    2018, pp. 352, € 18,00
    «Chantel Acevedo racconta la storia coinvolgente di Eulalia di Spagna, una principessa ribelle che divenne un efficace esempio di cosa significa...
  • Jamey Bradbury

    La cacciatrice

    2018, pp. 304, € 18,00
    Un viaggio nei territori selvaggi dell’animo umano. Nel cuore oscuro dell’Alaska.
  • Alice Sebold

    Lucky

    2018, pp. 320, € 9,90
    «Chi dice che preferirebbe lottare fino alla morte piuttosto che farsi violentare è un idiota. Parlando di scalate o di traversate burrascose certa...
  • Mary Karr

    Il club dei bugiardi

    2017, pp. 432, € 18,00
    Il club dei bugiardi è la storia di una famiglia disperata e felice, di un’infanzia difficile e consapevole, di uno dei tanti sogni americani...
  • Howard Fast

    L'establishment

    2017, pp. 480, € 18,00
    Dopo Il vento di San Francisco e Seconda generazione continua la saga appassionante dei Lavette: le avventure familiari più popolari della...
  • Bridget Foley

    Hugo e Rose

    2017, pp. 336, € 10,00
    Fin da bambina Rose ha sognato un ragazzo coraggioso, Hugo, con il quale ha vissuto avventure fantastiche su un’isola misteriosa. Passano gli...

Scopri anche

  • Mohamed Mbougar Sarr

    Terra violata

    2019, pp. 208, € 16,00
    Storia di un giornale ribelle in un califfato di morte.
  • Yishai Sarid

    Il mostro della memoria

    2019, pp. 144, € 15,00
    Un romanzo implacabile sulla Shoah e sulla sua percezione nella società contemporanea israeliana.
  • Silvia Ranfagni

    Corpo a corpo

    2019, pp. 160, € 16,00
    L’anatomia violenta della maternità raccontata senza veli e senza pudore.
  • Matt Haig

    Come fermare il tempo

    2018, 566 min., € 15,90
    Da più di un anno ai vertici delle classifiche dei bestseller in Gran Bretagna con oltre 300.000 copie vendute, Come fermare il tempo è un romanzo...
  • Pedro Juan Gutiérrez

    Trilogia sporca dell'Avana

    2018, pp. 416, € 12,90
    Il protagonista, Pedro Juan, attraversa gli anni della storia recente di Cuba, gli anni Novanta, quelli della sua crisi peggiore, che si incrocia...
  • Fabio Bartolomei

    L'ultima volta che siamo stati bambini

    2018, pp. 208, € 16,00
    Per ribellarsi alle leggi della guerra bisogna essere folli. O bambini.