Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Autori italiani

Carlo Mazza

Carlo Mazza

Carlo Mazza è nato a Bari nel 1956, dove ha sempre vissuto. Ha lavorato in banca per trentotto anni e tra i suoi interessi ha coltivato anche la scrittura teatrale. Con il personaggio di Antonio Bosdaves ha pubblicato per la collezione Sabot/Age i polizieschi Lupi di fronte al mare (Edizioni E/O 2011), incentrato sulle relazioni tra politica, finanza e sanità, finalista al Festival Mediterraneo del Giallo e del Noir 2012 e tradotto in lingua spagnola dalle Ediciones Seronda, Il cromosoma dell’orchidea (Edizioni E/O 2014), imperniato sui crimini ambientali, il racconto Valetudo, inserito nell’antologia Giochi di ruolo al Maracanà (Edizioni E/O 2016), e il romanzo Naviganti delle tenebre (Edizioni E/O 2018).

Tutti i libri di Carlo Mazza

Prossimi appuntamenti

30 agosto
Il racconto si ispira al tragico femminicidio della donna aggredita a Lucca, e di tutte le violenze in Italia contro le donne.
Altamura
19 giugno ore 19:00
Carlo Mazza presenta Naviganti delle tenebre ad Altamura, presso la libreria Feltrinelli Point. Modera Lucia Calia.

Ultime recensioni

  • Antonio Bosdaves, capitano dei Carabinieri, prossimo alla promozione a maggiore. Lo ritroviamo in un nuovo romanzo di Carlo Mazza (“Naviganti delle tenebre”, Edizioni E/O, maggio 2018, 240 pagine 16 euro) e la domanda nasce spontanea: Bosdaves ci è o ci fa? Gioca ad atteggiarsi...
    — Sololibri, 19 giugno 2018
  • Ritroviamo Carlo Mazza e il suo capitano dei Carabinieri Bosdaves con “Naviganti delle tenebre”. Siamo a Bari, la città dell’autore e del capitano. Una Bari con la sua provincia che è la base di diversi clan malavitosi dediti ad estorsioni, narcotraffici, traffico di...
    — Contorni di noir, 18 giugno 2018
  • Bari. Un maggio recente, festa di San Nicola. L’ombroso capitano Antonio Bosdaves, dopo un anno di virtuale separazione, è stato riaccolto in casa dalla moglie Irene (con i due figli, Gabriele e Valentina), ma manca l’acqua e si devono spostare, lui presso la foresteria...
    — Valerio Calzolaio, 18 giugno 2018
  • Colpa, fuga e nostalgia. Sullo sfondo, Bari e la Puglia. Il nuovo romanzo noir di Carlo Mazza, pubblicato da Edizioni e/o, racconta una nuova indagine del capitano Bosdaves, alle prese con un vecchio caso irrisolto. Una finzione che scaturisce da un'osservazione attenta e schietta...
    — TGR Puglia, 16 giugno 2018
  • In una Bari grigia, governata da convenienza, corruzione e interessi mafiosi, presa d’assalto dalla nuova criminalità dell’est, crocevia di armi e droga, si muove Naviganti nelle tenebre, la nuova indagine del capitano Bosdaves. La scomparsa di Samira, una giovane etiope,...
    — Milanonera, 30 maggio 2018
  • Carlo Mazza, Bari, 1956, ha lavorato per 38 anni in banca e con il personaggio di Antonio Bosdaves ha pubblicato per la collezione Sabot/age i polizieschi: Lupi di fronte al mare, Il cromosoma dell’orchidea, e il racconto Valetudo, inserito nell’antologia Giochi di ruolo...
    — Libroguerriero, 30 maggio 2018
  • Cosa differenzia un noir da un giallo? "Il giallo risponde a domande semplici e chiare: chi ha commesso il delitto, dove, come e quando. Domande che richiedono logicità e razionalità. Il noir risponde a una sola domanda: perché è stato commesso un delitto? Per rispondere...
    — Mediterraneo, 27 maggio 2018
  • Dopo Lupi di fronte al mare e Il cromosoma dell’orchidea, in Naviganti delle tenebre (il nuovo romanzo di Carlo Mazza edito, così come i precedenti, nella Collezione Sabot/age dell’editore E/O) assistiamo al ritorno dello schivo capitano dei carabinieri Bosdaves e ad un’intricata...
    — Newspam, 26 maggio 2018
  • Dopo Lupi di fronte al mare e Il cromosoma dell’orchidea, torna in scena il massiccio, ombroso e granitico capitano dei carabinieri Bosdaves, qualche incomprensione familiare ancora da risolvere ma finalmente in dirittura d’arrivo con la promozione a maggiore, in un romanzo...
    — The blog around the corner, 25 maggio 2018
  • Che bello questo noir di Carlo Mazza! Un noir come, personalmente, penso debbano essere scritti! Desolante, inesorabile, senza edificanti happy-end… Insomma una storia dove, nel migliore dei casi, finisci (letteralmente) sbranato tra le fauci di un leone!
    — Thrillernord, 23 maggio 2018
  • Bari e i festeggiamenti per san Nicola fanno da sfondo all'ultimo capitolo della trilogia di Carlo Mazza con protagonista il capitano dei carabinieri Antonio Bosdaves. Un omaggio alla tradizione di Gadda e del noir mediterraneo Naviganti delle tenebre è il mio terzo...
    — La Repubblica - Bari, 22 maggio 2018
  • Un'antologia di nove racconti gialli capaci di tenere i lettori con il fiato sospeso fino all'ultima pagina. Massimo Carlotto, Luca Poldelmengo e gli altri autori della E/O riprendono i loro personaggi più importanti calandoli in uno scenario meno consueto, quello dei giochi...
    — Panorama.it, 9 dicembre 2016
  • L’altra metà della medaglia (o della moneta), di solito, è una croce. La probabilità avversa, l’evenienza tragica, l’ignoto spaventevole. La croce controbilancia la testa, il lato che tutti vogliono.Scegliere la croce è roba da impavidi. Vuol dire non fermarsi alla...
    — Narcomafie, 12 ottobre 2016
  • Nell’antologia di racconti Giochi di ruolo al Maracanã il mondo dello sport, anche quello paralimpico, diventa lo sfondo sul quale si muovono investigatori e personaggi coinvolti in storie criminali fra doping, omicidi passionali e altri delitti. In Pur di vincere Patrizia...
    — SuperAbile Inail, 5 ottobre 2016
  • Mentre gli occhi di tutto il mondo sono puntati sulle competizioni delle Olimpiadi di Rio 2016, nove vicende noir prendono vita nella città olimpionica e non solo. Si va dal Brasile all’Italia, da casi di omicidio ad altri di estorsione, da vicende di prostituzione...
    — Mondo rosa shokking, 22 settembre 2016
  • Spesso, se non praticamente sempre, in un romanzo thriller a fare la differenza sono le sfumature, dettagli di colore che ci portano a scoprire (insieme al protagonista) l'intreccio di mistero che si cela dietro gli eventi narrati. Se dunque il cromatismo ha un suo perché,...
    — Gazzetta dello Sport, 15 settembre 2016
  • La scuderia E/O schiera uno squadrone alle olimpiadi di Rio Nove degli scrittori italiani più rappresentativi e “padri” di personaggi seriali, mettono in gioco i loro amati protagonisti. Certo, lo scenario scelto è uno dei migliori possibili per degli noiristi abituati...
    — Milanonera, 26 agosto 2016
  • "E' anche perché queste Olimpiadi non finissero come i Mondiali in Argentina del 1978, con i media che coprivano il caso dei desaparecidos, che è nato un libro come questo". Massimo Carlotto parla così di Giochi di ruolo al Maracanà, pubblicato da Edizioni E/O, progetto di...
    — Tiscali - Spettacoli e Cultura, 16 agosto 2016
  • Dimenticate lo spirito olimpico, in queste storie gialle e nere l’importante non è partecipare, ma uscirne vivi. Mettete da parte il Brasile da cartolina e da guida turistica, in questi racconti non si fanno sconti a un Paese e ai suoi mali (corruzione, disuguaglianze sociali,...
    — Corriere della Sera, 16 agosto 2016
  • «Seguo con attenzione le tensioni sociali che attraversano il Brasile e mi spaventa il livello di violenza, anche da parte delle istituzioni. Indagare in Brasile significa rischiare la vita.
    — Tuttosport, 5 agosto 2016

Autori italiani