Login
Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letteratura francese

Mathias Enard

Mathias Enard

Mathias Enard è nato nel 1972. Dopo essersi formato in storia dell’arte all’École du Louvre, ha studiato arabo e persiano. Dopo lunghi soggiorni in Medio Oriente, nel 2000 si stabilisce a Barcellona, dove collabora a diverse riviste culturali. All’attività di professore di arabo all’università autonoma di Barcellona affianca quella di traduttore. Fra le sue opere ricordiamo Breviario per Aspiranti terroristi (Nutrimenti), Zona (Rizzoli), Via dei ladri (Rizzoli), L'alcol e la nostalgia e La perfezione del tiro (Edizioni E/O). Con Bussola (Edizioni E/O 2016) ha vinto il premio Goncourt, il Von Rezzori, ed è stato finalista al Man Booker International Prize e al Premio Strega Europeo. Nel 2020 ha pubblicato Ultimo discorso alla società proustiana di Barcellona (Edizioni E/O).

Tutti i libri di Mathias Enard

Prossimi appuntamenti

Il romanzo di Mathias Enard, Bussola, pubblicato dalle Edizioni E/O nel 2016, è stato selezionato nella longlist del Man Booker International Prize 2017
Il romanzo di Mathias Enard, Bussola, già vincitore del Premio Goncourt 2015 e candidato al Man Booker Prize International 2017, è nella longlist del Premio Gregor Von Rezzori 2017
Il romanzo di Mathias Enard, Bussola, pubblicato dalle Edizioni E/O nel 2016, è stato selezionato nella shortlist del Man Booker International Prize 2017
È con grande soddisfazione che annunciamo che il romanzo di Mathias Enard, Bussola, pubblicato dalle Edizioni E/O nel 2016, è stato selezionato nella shortlist del Premio Gregor von Rezzori 2017.

Ultime recensioni

  • Esiste forse una figura più affascinante di quella di Michelangelo? Al suo pari porrei quella di Leonardo da Vinci. La loro rivalità perdurerà nei secoli dei secoli e nessuno la spunterà perché se ci sono due personaggi della storia dell’arte, e non solo, amati per la...
    — Esmeralda viaggi e libri, 8 aprile 2021
  • Intervista a uno dei massimi autori contemporanei, di cui e/o ha appena ripubblicato //Parlami di battaglie, di re e di elefanti//.
    — Rivista Studio, 7 aprile 2021
  • Oriente e Occidente, il legame fra arte e potere, la forza delle storie: parla l'autore francese Mathias Énard
    — Il Giornale, 2 aprile 2021
  • È il maggio del 1506 e un’idea ha portato Michelangelo fin lì: “Un ponte per attraversare quello che chiamano il Corno d’Oro, il Khrusokeras dei bizantini. Un ponte in mezzo al porto di Istanbul. Un’opera lunga più di novecento piedi”. Il fatidico momento si avvicina...
    — Mangialibri, 15 marzo 2021
  • Listen to "Un doloroso inno d'amore all'Occidente: la poesia di Mathias Enard" on Spreaker. Grazie a e/o edizioni ho incontrato Mathias Enard, letterato francese ha vissuto l'incontro/scontro tra Oriente e Occidente e la grande secolarizzazione del vecchio continente.
    — Dan in the Whale, 12 marzo 2021
  • La scrittura di un autore come Mathias Énard si nutre di un fattore biografico imprescindibile se si vuole comprendere la sua intera produzione letteraria: il suo cosmopolitismo. Mathias Énard non solo è uno scrittore-erudito ma è un grande viaggiatore, un cosmopolita nell’accezione...
    — Il reportage, 20 gennaio 2021
  • Attraverso questa raccolta di vagabondaggi, Mathias Énard traccia la sconfinata mappa della sua scrittura e della sua geografia interiore. Da Beirut a Sarajevo, dalla Russia al Tagikistan fino alla Spagna, l’autore di Bussola ci offre schegge di racconti esplosi, folgoranti,...
    — La città dei lettori, 7 gennaio 2021
  • Da qualche mese è uscito in Italia per E/O Ultimo discorso alla società proustiana di Barcellona, la raccolta di poesie dello scrittore francese pluripremiato Mathias Énard, nella traduzione di Lorenzo Alunni e Francesco Targhetta. Divisa in tre sezioni tematiche, questa pubblicazione,...
    — Il Tascabile, 23 dicembre 2020
  • Per due settimane sono stato come sotto choc. Non riuscivo a realizzare cosa fosse successo. Immediatamente ho chiamato i miei amici e ogni giorno contavo morti e feriti. È impossibile immaginare l’ esplosione di 2.750 tonnellate di esplosivo. Il 4 agosto scorso, nella città...
    — Corriere della Sera, 6 dicembre 2020
  • Mathias Énard ha fatto da tempo del viaggio e della scoperta le caratteristiche del suo approccio alla letteratura come alla poesia. Nato nel 1972 nel centro della Francia atlantica nel corso degli ultimi vent’anni ha vissuto via via a Teheran, il Cairo, Venezia, Damasco,...
    — Il Manifesto, 6 dicembre 2020
  • — Marco Cantoni, 3 novembre 2020
  • «E ti vivo come una poesia sul retro del cuore | malgrado la vecchiaia e il gelo.» Giungono con il sapore dell’esatto e del preciso i versi di Mathias Énard, per dire nulla di più e nulla di meno di quanto riconosciamo a una poesia memorabile: vivere sul retro del cuore.
    — La balena bianca, 3 novembre 2020
  • Leggere l’Ultimo discorso alla società proustiana di Barcellona di Mathias Enard (pp. 261, edizioni e/o, 18 euro), titolo quasi istrionico e mezzo ironico, che allude a un luogo preciso della metropoli catalana, la libreria-caffetteria di Pau Claris dove appunto si svolgono...
    — Il Riformista, 1 novembre 2020
  • Mathias Enard interroga i volti della violenza collettiva, a partire da un viaggio giovanile a Beirut
    — La Lettura, 25 ottobre 2020
  • I versi raccolti in "Ultimo discorso alla Società proustiana di Barcellona" confermano l'importanza e l'originalità dell'autore francese
    — Avvenire, 16 ottobre 2020
  • "Il mio paese è così piccolo che posso tenere tutti i suoi alberi sul palmo della mano come una nuvola e lanciarli - facevamo battaglie con le sue castagne nel cortile della scuola*. Intrecciano memorie, evocano scontri, accarezzano nostalgie questi racconti poetici di Mathias...
    — Sette - Corriere della Sera, 16 ottobre 2020
  • Lo scrittore e orientalista, 48 anni, Premio Goncourt nel 2015, parla della sua nuova poetica raccolta «Una geografia dei miei viaggi da Beirut ai Balcani alla Polonia. Adesso a separarci è il Mare nostrum»
    — Il Messaggero, 2 ottobre 2020
  • Amore e battaglia: ce l’aveva già insegnato quello splendido atto di passione che è Bussola di Mathias Enard, uscito lo scorso anno in Italia per E/o e premio Goncourt nel 2015. Il romanzo enciclopedico di Enard è la storia di due innamoramenti di uno studioso: uno con l’Oriente...
    — Wired, 12 ottobre 2019
  • “Il mio primo tiro è stato un uomo al volante di un taxi, all’inizio della guerra”. La voce narrante del romanzo è un ragazzo appena diciottenne, che vive in una città di mare, in un Paese in guerra. Ogni giorno passa ore sui tetti a prendere di mira le persone, premere...
    — Mangialibri, 15 maggio 2019
  • Io non so davvero come abbia fatto, Enard, a scrivere queste pagine (tradotte magnificamente dal francese da Yasmina Melaouah). Non lo so, forse neanche lo voglio sapere, ma di certo so che ha scritto un capolavoro di forma e di contenuto.
    — Confidenze, 4 maggio 2019

Letteratura francese