Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letteratura francese

Mahir Guven

Mahir Guven

Figlio di rifugiati in Francia, di madre turca e padre curdo, Mahir Guven è nato nel 1986 a Nantes, dove è cresciuto con la mamma e la nonna. Con Fratello grande ha vinto il Premio Goncourt per il primo romanzo, il premio Régine Deforges per l’opera prima e il Premio Première.

Tutti i libri di Mahir Guven

Ultime recensioni

  • In questa storia c'è un fratello grande, un ragazzo che lavora come autista di uber andando contro a tutto quello per cui ha lottato suo padre, un uomo che ha sempre lavorato come taxista e che è restio ad accettare la presenza di questi uber, e poi c'è un fratello piccolo,...
    — Bookspedia, 13 settembre 2019
  • Azad è un autista Uber tra Parigi e la banlieue, l'unico mestiere possibile dopo una pur breve esistenza fra donne, fumo, piccoli guai con la giustizia e rock and roll. Madre turca morta, padre curdo taxista e comunista, fratello minore infermiere partito per la Siria con una...
    — Il Venerdì di Repubblica, 13 settembre 2019
  • Romanzo d’emozione, dalla scrittura nervosa e diretta, Fratello grande, di Mahir Guven, è stato una rivelazione in Francia. Qualcuno l’ha definito «Uber contro Isis», quasi fosse quello il destino inesorabile della periferia parigina, l’unica alternativa possibile. È...
    — La Stampa Tuttolibri, 7 settembre 2019
  • "Il mondo è inutilmente complicato. Nello stesso tempo però senza tutte queste storie di merda ci annoieremmo a morte", dice Fratello grande, nella parte del libro dove è lui a parlare. Nell'altra, stampata in grassetto e laconica, parla Fratello piccolo. Nella Francia multietnica...
    — Internazionale, 6 settembre 2019
  • Caro iCrewer, oggi ho il piacere di segnalarti un libro di un giovane autore di nazionalità francese. Ha esordito con questo primo romanzo: sto parlando di Fratello Grande, in francese Grand Frère, del giovassimo Mahir Guven, tradotto in Italia da Yasmina Mélaouh. Il romanzo...
    — Icrewplay, 5 settembre 2019
  • Il distacco dalla vita che conta di chi vive in periferia, nelle banliueus francesi multietniche permeate dalla diffusione di un islamismo dalle molte sfaccettature, dove spesso i giovani sradicati cercano riparo e talvolta il riscatto estremo da una condizione imposta di alterità...
    — Avvenire, 4 settembre 2019

Letteratura francese