Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Autori italiani

Lia Levi

Lia Levi

Lia Levi, di famiglia piemontese, vive a Roma, dove ha diretto per trent’anni il mensile ebraico Shalom. Per le nostre edizioni ha pubblicato: Una bambina e basta (Premio Elsa Morante Opera Prima), Quasi un’estate, L’albergo della Magnolia (Premio Moravia), Tutti i giorni di tua vita, Il mondo è cominciato da un pezzo, L’amore mio non può, La sposa gentile (Premio Alghero Donna e Premio Via Po), La notte dell’oblio, Il braccialetto (Premio speciale della giuria Rapallo Carige, Premio Adei Wizo) e Questa sera è già domani. Nel 2012 le è stato conferito il Premio Pardès per la Letteratura Ebraica.

Tutti i libri di Lia Levi

Prossimi appuntamenti

In occasione del Giorno della memoria, vi proponiamo una selezione di titoli sulla tragedia della Shoah e sulle vite degli ebrei e delle ebree d'Italia e d'Europa.
Lia Levi tra gli autori selezionati dal pubblico degli studenti per le biblioteche.
15 ottobre
Lia Levi vince il Premio Letterario Adelina Della Pergola, per la sezione Ragazzi, organizzato dall'Associazione Donne Ebree d'Italia Adei Wizo.
Lia Levi con il romanzo Il braccialetto è stata annunciata vincitrice dalla Giuria Tecnica del Premio Elsa Morante Ragazzi.

Ultime recensioni

  • Il Fascismo, la Seconda Guerra Mondiale e le Leggi Razziali. Momenti storici che, almeno di nome, conosciamo tutti. Film su film, libri su libri per raccontare cosa è successo agli ebrei tedeschi e austriaci, o polacchi, russi, croati, poi “La vita è bella” di Benigni che...
    — Cosebelle Magazine, 22 maggio 2018
  • Questa sera è già domani è il nuovo libro di Lia Levi ed è uno dei dodici candidati al Premio Strega 2018. Il libro, ispirato alla storia vera del marito di Lia, Luciano Tas, racconta le vicende della famiglia Rimon a cavallo tra gli anni ’30 e ’40 del ’900.
    — Thrillernord, 21 maggio 2018
  • Alessandro ha la fama di bambino prodigio che si rileverà un bambino particolarmente sveglio ma per il resto normalissimo, ha una famiglia molto orgogliosa di lui formata da una madre astiosa, un padre svagato e poi il nonno, gli zii, una infinità di cugine, cugini, parenti...
    — non siamo creature mansuete, 15 maggio 2018
  • Alessandro ha otto anni e si trova già in quinta elementare. Le maestre lo hanno voluto far anticipare perché in classe si annoia. Sa già tutto. A nove anni si trova già al ginnasio, è un bambino in mezzo a dei pre-adolescenti che lo prendono in giro perché è il più piccolo...
    — Mangialibri, 13 maggio 2018
  • Ottanta anni fa, nel l938 venivano estese anche all'Italia le leggi di Norimberga, le leggi razziali che misero in moto la macchina sterminatrice nazista. Dell'applicazione di queste leggi in Italia Lia Levi ha fatto il perno del suo più recente romanzo, Questa sera è già...
    — Il Manifesto - Alias, 13 maggio 2018
  • Potrebbe sottotitolarsi ‘’non solo romanzo’’ il libro che Lia Levi ha raccontato ieri (martedì 8 maggio) sera, al pubblico raccolto nella biblioteca Anna Frank di Borgo San Dalmazzo. ‘’Questa sera è già domani’’, titolo dell’ultima fatica letteraria della...
    — La Stampa, 9 maggio 2018
  • — TGR - Petrarca, 7 maggio 2018
  • Autore Lia Levi è stata per trent’anni direttrice del mensile ebraico Shalom. Con Una bambina e basta ha vinto il Premio Elsa Morante opera prima e con L’albergo della Magnolia ha vinto il Premio Moravia; sempre per e/o ha pubblicato Quasi un’estate. Levi è nata nel...
    — Esquire, 4 maggio 2018
  • Dietro alle stanche celebrazioni per la Giornata della Memoria che purtroppo hanno spesso smarrito la loro natura e diventano sempre più un cieco ricordare, si nascondono però ritorni o uscite di opere importanti. Fu l'occasione un paio di anni fa della ristampa di La settima...
    — Blow up, 3 maggio 2018
  • Per lo speciale sui finalisti del Premio Strega, due settimane fa avevo recensito il più giovane degli autori in gara, Elvis Malaj. Senza mezze misure passo oggi all’autrice più esperta della dozzina, Lia Levi, arrivata alla letteratura solamente all’età di sessantatré...
    — Il rifugio dell'ircocervo, 3 maggio 2018
  • Genova. 1938. La famiglia Rimon comincia a prendere le misure, ognuno a suo modo, con una nuova realtà, le Legge Razziali che si fanno via via più restrittive e spaventose. Il padre, Marc, nato in Belgio e con passaporto inglese, è un tipo pacifico e silenzioso, ma...
    — L come Libro, 25 aprile 2018
  • Spirava un vento femminile fin dalla vigilia e la lista dei dodici candidati al Premio Strega è tra le più bilanciate degli ultimi tempi: sei donne e sei uomini. Sarà una coincidenza ma nell’anno del #MeToo le quote rosa sulla parità di genere sono state rispettate.
    — La Repubblica, 20 aprile 2018
  • Sei uomini, sei donne, nessun grandissimo nome ma tante sorprese e tanti giovani: uno fra i premi letterari più importanti cambia per meglio rappresentare il panorama editoriale italiano
    — Wired, 20 aprile 2018
  • Sei donne e altrettanti uomini si giocano il più importante riconoscimento della narrativa nazionale. E a parte Lia Levi (classe 1931) e un paio di nati negli anni ’50, c’è una selva non tanto oscura di romanzieri giovanissimi. La cinquina sarà presentata il 13 giugno
    — Il Fatto Quotidiano, 19 aprile 2018
  • Uno degli aspetti che sarei più curioso di approfondire sul ventennio fascista è la relazione tra i cittadini ebrei e il regime. Lo dico consapevole di poter sorprendere il lettore, ma convinto che la curiosità ha un suo fondamento. Già Giorgio Bassani nel Giardino dei Finzi...
    — CriticaLetteraria, 12 aprile 2018
  • Ciò che ti coinvolge e travolge nel romanzo di Lia Levi, che è molto di più di un percorso di memoria (Questa sera è già domani, edizioni e/o) è il nodo di due sentimenti fortissimi - amore e tradimento - che spadroneggiano come in un romanzo di sentimenti fra pagine dove...
    — Il Fatto Quotidiano, 9 aprile 2018
  • È ispirato a una storia vera, quella di Luciano, l'amatissimo marito, il volume di Lia Levi, scrittrice nata a Pisa da una famiglia piemontese di origine ebraica, "Questa sera è già domani", Edizioni e/o. Un romanzo che si carica di un valore forte, a ottant'anni dalla promulgazione...
    — Quotidiano del Sud, 25 marzo 2018
  • Ci sono romanzi che narrando il passato riescono ad essere anche contemporanei. Come nel caso del romanzo Questa sera è già domani di Lia Levi, pubblicato a gennaio 2018 dalla casa editrice e/o. Lia Levi è giornalista e scrittrice, nata nel 1931 a Pisa, da famiglia...
    — Nòva - Il Sole 24 Ore, 14 marzo 2018
  • “Questa sera è già domani” è il nuovo romanzo della scrittrice pisana, una storia in cui torna alle atmosfere post-leggi razziali: una famiglia di Genova – ispirata a quella del marito dell’autrice – che, solo quando tutto sembra perduto, prende coscienza della tragedia...
    — Lucialibri, 10 marzo 2018

Autori italiani