Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Autori italiani

Lia Levi

Lia Levi

Lia Levi, di famiglia piemontese, vive a Roma, dove ha diretto per trent’anni il mensile ebraico Shalom. Per le nostre edizioni ha pubblicato: Una bambina e basta (Premio Elsa Morante Opera Prima), Quasi un’estate, L’Albergo della Magnolia (Premio Moravia), Tutti i giorni di tua vita, Il mondo è cominciato da un pezzo, L’amore mio non può, La sposa gentile (Premio Alghero Donna e Premio Via Po), La notte dell’oblio, Il braccialetto (Premio Rapallo) e Questa sera è già domani, vincitore del Premio Strega Giovani 2018. Nel 2012 le è stato conferito il Premio Pardès per la Letteratura Ebraica.

Tutti i libri di Lia Levi

Prossimi appuntamenti

In occasione del Giorno della memoria, vi proponiamo una selezione di titoli sulla tragedia della Shoah e sulle vite degli ebrei e delle ebree d'Italia e d'Europa.
Lia Levi tra gli autori selezionati dal pubblico degli studenti per le biblioteche.
Il Premio speciale ‘Franco Cuomo International Award’ alla carriera 2018 per la Sezione Letteratura è stato assegnato a Lia Levi.
In onda su Rai 1, mercoledì 23 gennaio alle 21:25, Figli del destino: la docufiction che racconta la grande storia attraverso gli occhi di quattro bambini scampati alla Shoah.

Ultime recensioni

  • Sulmona, 11 marzo – Annunciate, a Pescara, alla presenza delle rappresentanze delle Giurie Popolari di tutta la Regione, le terne finaliste della XIV edizione del Premio Nazionale di Cultura Benedetto Croce di Pescasseroli. Per la saggistica si tratta in realtà di una...
    — Corriere Peligno, 12 marzo 2019
  • Non fu soltanto sterminio: prima delle camere a gas, prima dei carri bestiame, prima di tutto quell’orrore ce ne fu un altro, più sottile e meno percettibile, nella sospensione del tempo, negli sguardi distolti per vergogna, per disgusto di sé, da parte di chi assisteva...
    — Il Ponte Rosso, 7 marzo 2019
  • I cinque autori finalisti della XXXII edizione del Premio Letterario Chianti sono: Carlo Carabba (Come un giovane uomo, ed. Marsilio), Valentina Farinaccio (Le poche cose certe, Mondadori), Lia Levi (Questa sera è già domani, E & O), Massimo Maugeri (Cetti Curfino, La nave...
    — Go News, 15 gennaio 2019
  • Anni Quaranta. Mamma Emilia, papà Marc e il piccolo Alessandro Rimon sono una famiglia di origine ebraica che vive a Genova. Alessandro ha cinque anni, ma è già in grado di leggere e scrivere correttamente, per questo viene inserito in una classe di ragazzi più grandi. Emilia...
    — I libri di Delia, 14 gennaio 2019
  • Tre Premi alla carriera: per la Letteratura alla scrittrice Lia Levi, il cui ultimo romanzo “Stasera è già domani” (Edizioni E/) è tra i grandi successi letterari dell’anno; per il Teatro all’attore e regista Pino Micol; per il Giornalismo al direttore di Rainews24...
    — Futuro Quotidiano, 24 novembre 2018
  • Proprio in questi giorni, nell’estate di San Martino di 80 anni fa, irrompeva nella vita degli italiani impegnati in normali esistenze, tra famiglia, scuola e lavoro, una delle peggiori catastrofi scritte nella sua storia. E furono gli italiani stessi a scriversi addosso questa...
    — Quotidiano del Salento, 15 novembre 2018
  • San Benedetto del Tronto | "Che cosa hanno significato le leggi razziali del 1938 per la società italiana e quale insegnamento possiamo trarne noi giovani?" Questa è la domanda che gli studenti della classe 5^D del Liceo Scientifico Rosetti hanno posto alla scrittrice...
    — IlQuotidiano.it, 24 ottobre 2018
  • Alice nel pozzo ci cadeva dentro e faceva un volo che somigliava all'infinito. Lia in quel pozzo ci si affaccia, ogni volta che si mette a scrivere. Potrebbe vederci dentro solo cicatrici ma ci vede, invece, un filtro che le serve per capire «il mistero del comportamento umano».
    — Il Messaggero Umbria, 18 ottobre 2018
  • Una questione privata. Non stonerebbe come sottotitolo a Questa sera è già domani, il nuovo romanzo di Lia Levi vincitore del Premio Strega Giovani, denso di vicende individuali immerse nella grande storia collettiva. Marc Rimon, la moglie Emilia, il figlio Alessandro, insieme...
    — L'immaginazione, 8 ottobre 2018
  • Finalista al Premio Strega 2018 con il romanzo, Questa sera è già domani, Edizioni e/o, con cui ha vinto il Premio Strega Giovani 2018, Lia Levi, 86 anni, di origine piemontese, racconta la lotta per sopravvivere di un giovane ebreo genovese ispirato alla storia vera dell’amato...
    — Il Quotidiano del Lazio, 7 ottobre 2018
  • Il tifo interno cresce sempre di più. Si tratta di un romanzo familiare. La storia narrata è quella del marito e dei suoi intrecci familiari, positivi e negativi. La domanda di partenza per capire l’intero racconto è: cosa accade se la grande storia ti piomba addosso e ti...
    — Corriere della Campania, 16 settembre 2018
  • La scrittrice Lia Levi ha vissuto da bambina le persecuzioni antisemite, durante il fascismo, e ne ha parlato in diversi romanzi. Il suo ultimo libro, "Questa sera è già domani" - vincitore del Premio Strega attribuito dai giovani - è ambientato a Genova nel periodo delle...
    — Rai News, 5 settembre 2018
  • A 86 anni ha raggiunto la grande popolarità, nonostante scriva de sempre. «Viaggiare senza sosta per promuovere il mio libro candidato al Premio Strega non mi è pesato, ho imparato a razionalizzare le energie». È nonna di sei nipoti che la terrorizzano: «Non sono mai stata...
    — Corriere della Sera - Liberi tutti, 31 agosto 2018
  • L’autrice ha vinto il Premio Strega Giovani con un romanzo ambientato nell’Italia delle leggi razziali: «Dobbiamo guardarci bene dal fare delle vittime tutti dei santi, perchè allora perdono consistenza»
    — Il Dubbio, 30 agosto 2018
  • La citazione in esergo nell’ultimo libro di Rosella Postorino, Le assaggiatrici, rimanda all’Opera da tre soldi di Brecht («Nel mondo l’uomo è vivo a un patto: ‎/ se può scordar che a guisa d’uomo è fatto») e alla necessità di dimenticare “infamie e brutture”...
    — Doppiozero, 21 agosto 2018
  • Alla fine mi sono messa gli occhiali da sole scuri e ho tirato il tettuccio del lettino da spiaggia sopra la testa. Mi scendevano le lacrime. Ho appena finito di leggere il libro di Lia Levi Questa sera è già domani Edizioni E/O, finalista al premio Strega e vincitore...
    — Ma se domani, 19 agosto 2018
  • Genova, inizio degli anni ‘30. Alessandro Rimon (un cognome che in ebraico significa ‘melograno’, il frutto che con i suoi 613 semi purpurei simboleggia le 613 perle di saggezza contenute nella Torah) è un bambino prodigio. Ha imparato a leggere da solo a neppure cinque...
    — Leggere a lume di candela, 10 agosto 2018
  • Questa sera è già domani ha vinto Il premio Strega Giovani 2018 e subito ti poni la domanda se ai giovani interessa di più la memoria storica del nostro paese degli adulti. Un libro fortemente attuale anche se racconta una storia ambientata nel 1939, con la promulgazione...
    — Il mondo incantato dei libri, 27 luglio 2018

Autori italiani