Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letteratura turca

Ahmet Altan

Ahmet Altan

Ahmet Altan è uno dei massimi scrittori turchi di oggi, arrestato nel settembre 2016 per la sua attività di giornalista, difensore delle minoranze curde e armene, protagonista di primo piano della vita culturale turca (il premio Nobel Orhan Pamuk ha scritto un articolo sulla vicenda e ha firmato un appello in sua difesa). È autore di cinque romanzi di successo nel suo paese. Il primo, pubblicato all’età di 27 anni, ha vinto il Grand Award of the Akademi Publishing House. Nel 2009 ha ricevuto il prestigioso Prize for the Freedom and Future of the Media dalla Media Foundation della Sparkasse Leipzig e nel 2011 il premio internazionale Hrant Dink Award.

Tutti i libri di Ahmet Altan

Prossimi appuntamenti

Pubblichiamo una lettera per la liberazione dello scrittore e giornalista turco Ahmet Altan, arrestato in Turchia insieme a molti altri personaggi pubblici in seguito al fallito golpe.
Riportiamo la dichiarazione rilasciata da Ahmet Altan, che continua ad essere detenuto dal regime turco.

Ultime recensioni

  • Un appassionante mistero dai risvolti esistenziali.
    — Intimità, 2 marzo 2017
  • Ahmet Altan, scrittore oggi in carcere nella sua Turchia sottoposta al pugno di ferro di Erdogn, ci porta in un Paese dove la libertà del protagonista di questo romanzo è travolta dal potere e dalla corruzione.
    — Diva e donna, 1 marzo 2017
  • Quello della scrittura, e della scrittura romanzesca in particolare, è sostanzialmente un atto di creazione e regia. Nel dare vita ai propri personaggi, e nel decidere più o meno arbitrariamente sulla loro vita e sulla loro morte, lo scrittore esercita una funzione non molto...
    — Art a part of culture, 23 febbraio 2017
  • Ho appena ucciso una persona. E’ la confessione che ci fa subito, all’inizio del romanzo, il protagonista, uno scrittore di cui non verrà mai detto il nome. E’ seduto su una panchina, guarda la città che dorme e anche quello che ha appena fatto ha i contorni vaghi,...
    — Leggere a lume di candela, 21 febbraio 2017
  • Altan è uno dei più noti giornalisti e romanzieri turchi, dissidente nei confronti del regime di Erdogan. E nelle pagine del suo ultimo libro traffici, passioni politiche e intrighi amorosi sono chiave di lettura d’un mondo ferito.
    — Il Giorno, 20 febbraio 2017
  • La parola “noir” oltre ad indicare un genere letterario, racchiude un mondo e un modo di scrivere le storie molto personale; da paese a paese questo genere di scrittura varia e assume diverse caratteristiche. Non avevo mai letto un romanzo noir di un autore turco e perdersi...
    — Thriller Nord, 13 febbraio 2017
  • Un romanzo ricco di suggestioni pieno di valori e di affettività, di Bene contrapposto al Male, di amore e sesso, di ricerca della essenza della divinità in dialogo con l’uomo che si scopre imperfetto, limitato, infine anche assassino per amore.
    — SoloLibri, 10 febbraio 2017
  • Scrittore e assassino, un noir turco, è agli antipodi delle versioni scandinave del genere. Nel gelido nord gli affari torbidi sono sepolti sotto spessi strati di normalità; qui, in una cittadina affacciata sul Mediterraneo orientale, succede l'esatto opposto. Il narratore...
    — Internazionale, 3 febbraio 2017
  • Sono circa a metà di Scrittore e assassino di Ahmet Altan, considerato uno dei maggiori autori turchi, attualmente in carcere per aver partecipato a manifestazioni a favore delle minoranze curde e armene e della libertà d’espressione nel suo paese. (Orhan Pamuk ha scritto...
    — Conchigliette, 2 febbraio 2017
  • Ahmet Altan è un giornalista e scrittore turco, nato ad Ankara nel 1950. Ex direttore del quotidiano Taraf, critico nei confronti del presidente Erdogan, è stato arrestato con l’accusa di aver diffuso “messaggi subliminali” a favore del tentato colpo di stato del luglio...
    — Contorni di noir, 1 febbraio 2017
  • Una vita rovinata, trascinata nell'abisso per colpa di un cartello con su scritto «mare in vendita» e di una donna. La degenerazione di un romanziere che vede la sua esistenza stravolta nel giro di pochi mesi fino ad arrivare a uccidere. Una Turchia che sulle prime non sembra...
    — La Stampa - Tuttolibri, 28 gennaio 2017
  • Ahmet Altan si trova dietro le sbarre da quattro mesi senza che gli sia stata formulata un’accusa precisa, solo quella di aver mandato «messaggi subliminali» prima del fallito golpe dello scorso 15 luglio. Un motivo per il quale, in Turchia, sono finite in prigione o hanno...
    — La Stampa - Tuttolibri, 28 gennaio 2017
  • Non ci si preoccuperebbe di impedire un'azione, se la si ritenesse inefficace. E non ci si sforzerebbe di tacitare una parola, se in quella parola non si annidasse almeno una parte di fastidiosa verità. La storia lo insegna e la cronaca lo conferma: ogni persecuzione, specie...
    — Avvenire - Agorà, 27 gennaio 2017
  • Arrestato nel settembre 2016 insieme al fratello Mehmet, con l’accusa di aver favorito il fallito colpo di stato di luglio, Ahmet Altan è una delle penne più potenti della Turchia. Dopo il successo internazionale di L’amore è come la ferita di una spada, (Bompiani...
    — Arab Press, 26 gennaio 2017
  • Ahmet Altan, ora nelle carceri di Erdogan, ha anticipato nel suo noir la cronaca di una Turchia che silenzia le persone libere
    — IL, 24 gennaio 2017
  • "Mare in vendita" è la scritta su un cartello stradale. Il protagonista di "Scrittore e assassino" di Ahmet Altan (traduzione di Barbara La Rosa edizioni e/o, pp. 400, €17) segue quella indicazione e la sua vita cambia. La strada lo porta in una cittadina della costa turca...
    — L'Espresso, 20 gennaio 2017
  • Uno scrittore che ha smarrito la sua vocazione poetica arriva in una cittadina lacerata da lotte tra bande.
    — Internazionale, 20 gennaio 2017
  • Giungerà domani sul tavolo della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo di Strasburgo il caso del noto scrittore e giornalista turco, Ahmet Altan, detenuto senza accuse formali dal 23 settembre scorso nel carcere Silivri di Istanbul. A renderlo noto è Yasemin Congar, agente dello...
    — Ansamed, 10 gennaio 2017
  • Uno scrittore finisce in una piccola cittadina della Turchia, e per una serie di casualità decide di restarvi. Durante il viaggio ha incontrato una sconosciuta, ed è bastato che lei mostrasse interesse per i suoi libri perché se ne invaghisse. Una volta arrivato scopre che...
    — Style - Corriere della Sera, 10 gennaio 2017
  • Uno scrittore senza nome cerca tranquillità in una piccola cittadina turca ma si trova subito coinvolto in un mistero in cui nulla e nessuno è come sembra. Il giornalista e scrittore turco oppositore di Erdogan attira il lettore in una trappola seducente fra ambizione e politica.
    — Il Venerdì di Repubblica, 30 dicembre 2016