Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letteratura turca

Ahmet Altan

Ahmet Altan

Ahmet Altan, uno degli autori più noti e popolari della Turchia, è incarcerato nel suo paese dal 2016 per reati di opinione. Nel 2018 è stato condannato all’ergastolo al termine di un processo-farsa per aver appoggiato il colpo di stato fallito del luglio 2016. Con le Edizioni E/O ha pubblicato i romanzi Scrittore e assassino e Come la ferita di una spada e la raccolta delle sue memorie difensive, Tre manifesti per la libertà.

Tutti i libri di Ahmet Altan

Prossimi appuntamenti

Pubblichiamo una lettera per la liberazione dello scrittore e giornalista turco Ahmet Altan, arrestato in Turchia insieme a molti altri personaggi pubblici in seguito al fallito golpe.
Riportiamo la dichiarazione rilasciata da Ahmet Altan, che continua ad essere detenuto dal regime turco.
Su Repubblica un racconto di Ahmet Altan scritto dalla prigione turca.
Lo scrittore turco Ahmet Altan è stato condannato all'ergastolo, insieme al fratello Mehmet, nel processo che lo vedeva coinvolto in seguito al fallito golpe del 2016.

Ultime recensioni

  • In quanto a coppie male assortite diremmo che va peggio alla bellissima Mehpare Hanim, protagonista di Come la ferita di una spada, primo capitolo del Quartetto ottomano di Ahmet Altan (e/o). Lei è giovane, bellissima e sensuale, ma viene data in moglie al vecchio e bigotto...
    — Pde.it, 19 luglio 2018
  • La potenza del romanzo sta nella voce data ai singoli, insignificanti vite di fronte alla grandezza della Storia ma di cui diventano protagonisti assoluti, e nell’affresco della Istanbul di un secolo fa, delle sue strade, i suoi odori, la sua quotidianità.
    — Il Manifesto, 18 luglio 2018
  • Il 16 febbraio 2018 Ahmet Altan – scrittore e giornalista nato nel 1950 e figlio del grande intellettuale Çetin Altan – è stato condannato all'ergastolo. Altan, insieme al fratello Mehmet – storico e a sua volta prominente intellettuale – e alla giornalista Nazh Ihcak...
    — Il Reportage, 17 luglio 2018
  • Uscito in libreria per le edizioni e/o il primo volume di Quartetto Ottomano dello scrittore Ahmet Altan dal titolo Come la ferita di una spada. Quinto romanzo dello scrittore, pubblicato nel 1998 dalla casa editrice Can e ripubblicato da Everest a partire dal 2013, è stato...
    — kaleydoskop, 15 luglio 2018
  • Il romanzo di Ahmet Altan ci riporta la crollo dell’Impero Ottomano, fra pascià e rivoltosi come sottofondo ad una caduta sempre più rovinosa.
    — Medio oriente e dintorni, 12 luglio 2018
  • Romanzo storico ambientato tra Istanbul e Parigi alla fine del Diciannovesimo Secolo: così nei principali store o nei comunicati stampa viene presentato questo Come la ferita di una spada (edizioni e/o) di Ahmet Altan, scrittore, intellettuale e attivista per i diritti civili...
    — Critica letteraria, 28 giugno 2018
  • Torna uno dei più celebri autori turchi, Ahmet Altan, scrittore con milioni di copie vendute e tradotto in una decina di lingue. Ma quella di Altan è una storia tragica: imprigionato per reati d’opinione con l’accusa di aver diffuso messaggi subliminali contro Recep Tayyip...
    — La Stampa - Tuttolibri, 23 giugno 2018
  • La Turchia di Recep Tayyip Erdogan, quella caricatura giudiziaria che detiene il triste primato globale di giornalisti in carcere, non è un Paese per scrittori. Anzi, non c’è proprio spazio per liberi pensieri. Eppure, questa nuova società del malessere che rassomiglia giorno...
    — Contropiano, 15 giugno 2018
  • Da un giornalista turco in carcere per le critiche al presidente Erdogan, una love story nell'Impero ottomano: anatomia dell'attrazione tra Oriente e Occidente, tradizione e progresso. Amour fou dal retrogusto illuminista.
    — Marie Claire, 13 giugno 2018
  • Ahmet Altan ci porta nell'impero ottomano, nell'Ottocento, per raccontare una saga piena di amori e di avventure, con la bellissima Mephare e il giovane Hikmet, protagonisti di una tormentata passione.
    — Diva e donna, 13 giugno 2018
  • Lo scrittore Ahmet Altan, ingiustamente condannato all'ergastolo nella Turchia di Erdogan, riflette sulle responsabilità del sistema giudiziario
    — Panorama, 11 giugno 2018
  • «Ecco la mia risposta al pubblico ministero. Della sua galera non mi importa niente. Continuerò a dire la verità. Ho detto la verità tutta la vita. Non ho intenzione di smettere adesso. Non sono il genere d’uomo che si lascia spaventare. Non sono il genere d’uomo che...
    — Il Manifesto, 8 giugno 2018
  • Ahmet Altan è lo scrittore turco più letto al mondo, condannato all’ergastolo nelle carceri turche per aver diffuso messaggi subliminali a favore del tentato colpo di stato del luglio 2016. Per la sua liberazione si sono mobilitati scrittori e intellettuali in tutto il mondo.
    — Graziana girovaga, 6 giugno 2018
  • Fabrizio Gifuni, attore che ci ha felicemente abituato a ruoli di forte impegno politico e culturale, leggerà domani sera alla Basilica di Massenzio, nella giornata inaugurale del Festival internazionale di Roma, un testo di Ahmet Altan. Un gesto significativo, in omaggio a...
    — La Repubblica, 6 giugno 2018
  • Ahmet Altan, giornalista e scrittore turco nel suo volumetto “Tre manifesti per la libertà” assieme alla dispensa “Ritratto dell’atto di accusa come pornografia giudiziaria” (E/O Edizioni) scrive dal carcere. Ingiustamente sta subendo un processo dove rischia il carcere...
    — Altro giornale Marche, 4 giugno 2018
  • Silvia Castoldi interviene a Fahrenheit su Radio 3 per parlare di Tre manifesti per la libertà di Ahmet Altan, da lei tradotto. Clicca qui per ascoltare il podcast. Dal minuto 0:50.
    — Radio 3, 29 maggio 2018
  • Giornalista turco condannato a ergastolo torna con nuovo romanzo
    — Ansa Med, 23 maggio 2018
  • Vostro Onore, il misero surrogato di atto d’accusa presentato contro di me, privo non solo di intelligenza ma anche di rispetto per la legge, è troppo debole per sostenere il peso immenso della sentenza di ergastolo con applicazione delle relative aggravanti richiesta dal...
    — Il Fatto Quotidiano, 1 maggio 2018
  • Sanem, 48 anni, giornalista, racconta la reazione del padre alla sentenza di condanna all’ergastolo: «Così siamo diventati i detenuti più famosi al mondo e la magistratura si è coperta di ridicolo»
    — Corriere della Sera, 16 marzo 2018
  • In Turchia Ahmet Altan è stato condannato all'ergastolo. Leggerlo è un dovere di tutti.
    — L'Espresso, 11 marzo 2018