Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Autori italiani

Daniela Dawan

Daniela Dawan

Daniela Dawan è nata a Tripoli (Libia), dove è vissuta fino all’età di dieci anni. Costretta a fuggire con la famiglia per gli eventi drammatici che avvennero in Libia durante la Guerra dei sei giorni (giugno 1967), approda in Italia.
Già avvocato penalista, è ora Consigliere della Suprema Corte di cassazione “per meriti insigni”. È vissuta a Milano, Bruxelles, New York. La sua attività attuale si svolge prevalentemente tra Milano e Roma.
Ha esordito nella narrativa con numerosi racconti e con il romanzo Non dite che col tempo si dimentica (Marsilio Editori, 2010).

Tutti i libri di Daniela Dawan

Ultime recensioni

  • Tripoli, giugno 1967 in piena Guerra dei sei giorni. Violenze e soprusi si scatenano contro gli ebrei, scardinando la vita di una famiglia italiana lì da tempo. Si nascondono, poi grazie a un funzionario del governo riescono a fuggire. Approdano a Roma. C'è anche Micol, la...
    — Robinson - La Repubblica, 4 novembre 2018
  • Una famiglia di italiani ebrei costretti a fuggire dalla Libia, perseguitati alla fine degli anni Sessanta. Il ritorno a Tripoli di Micol, non più bambina, sulle tracce del passato e di una sorella perduta. “Qual è la via del vento” di Daniela Dawan è una storia sorprendente...
    — Lucia Libri, 30 ottobre 2018
  • “Il sentimento della perdita è una malattia, si espande veloce, inocula la convinzione che ogni sforzo sia vano; che tutte le cose, affetti o progetti, siano destinati a sicura sconfitta. Crea un incantesimo che cristallizza il tempo nel momento e nel luogo in cui si è verificata...
    — Informazione corretta, 26 ottobre 2018
  • Qual è la via del vento di Daniela Dawan (e/o) racconta nella prima parte di Micol e dei suoi che fuggono dalla caccia all’uomo scatenatasi nelle vie di Tripoli nel 1967, quando l’affermazione di Nasser in Egitto provoca un’estesa ondata antiebraica, e nella seconda del...
    — Volevo essere Jo March, 1 ottobre 2018
  • Nel giugno 1967, la Guerra dei sei giorni tra Israele ed Egitto, Giordania e Siria, scatena ritorsioni terribili sugli ebrei di Libia. Braccata da uomini armati di spranghe e coltelli, la famiglia Cohen riesce a fuggire con l'aiuto di un amico arabo. A distanza di anni, deposto...
    — Io Donna, 24 settembre 2018
  • Nel giugno 1967 "La guerra dei sei giorni" in Medio Oriente scatena terribili violenze contro gli ebrei in Libia. Parte da qui la vicenda raccontata da Daniela Dawan a Quante Storie. Un viaggio storico e sentimentale alle radici di una terra, la Libia, che ha sempre vissuto un...
    — Rai 3 - Quante storie, 21 settembre 2018
  • Dalla misconosciuta, e troppo in fretta dimenticata, storia degli ebrei italiani in Libia prende le mosse un romanzo largamente autobiografico. Daniela Dawan, affermatasi in Italia (consigliere della corte di Cassazione) ma nata e vissuta a Tripoli fino a 10 anni, è l'autrice...
    — Giornale di Sicilia, 12 settembre 2018
  • La Libia ha una storia che si intreccia da oltre un secolo con quella italiana, e oggi il rapporto con quel paese africano è di particolare attualità, data la situazione internazionale e l’esodo biblico dei migranti verso le coste del nostro paese. L’avvocato Daniela Dawan,...
    — SoloLibri, 28 agosto 2018

Autori italiani