Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letterature nord-africane, arabe e del Medio Oriente

Mohamed Hasan Alwan

Mohamed Hasan Alwan

Mohamed Hasan Alwan, nato a Riad nel 1979, è un romanziere e saggista saudita. Ha conseguito un dottorato di ricerca in Marketing internazionale presso la Carleton University in Canada. Considerato tra i giovani autori più promettenti nel panorama della narrativa araba contemporanea, nel 2015 ha vinto il Prix de la littérature arabe dell’Institut du monde arabe di Parigi. Nel 2017 ha vinto con Una piccola morte l’International Prize for Arabic Fiction, il più prestigioso premio letterario dedicato alla letteratura di lingua araba.

Tutti i libri di Mohamed Hasan Alwan

Ultime recensioni

  • Biografia romanzata di uno dei padri del sufismo (la corrente mistica dell’Islam. E’ un romanzo storico, d’avventura, di viaggio e d’amore, che restituisce un’immagine del santo sufi ripulita dall’alone di leggenda.
    — Rivista Madre, 21 maggio 2019
  • Dalla Spagna medievale alla Siria della guerra civile, un percorso nel segno della ricerca della tolleranza. «Un itinerario come biografia. Non voleva solo conoscere realtà nuove, ma sperimentare come l’esposizione al mondo ci renda migliori»
    — Il Manifesto, 4 maggio 2019
  • Un lungo weekend di Pasqua e Pasquetta, magari anche un ponte in arrivo tra quelli del 25 aprile e del primo maggio. È il venerdì giusto, insomma, per consigliare un romanzo di oltre 500 pagine: "Una piccola morte" di Mohamed Hasan Alwan, che e/o pubblica nella traduzione dall'arabo...
    — L'Espresso, 19 aprile 2019
  • «Il vivificatore della religione» e «Il sommo Maestro»: questi sono solo alcuni dei titoli riconosciuti a Muhyi al-Din Ibn al-’Arabi (1165-1240) – più noto con la forma latinizzata del nome Ibn ’Arabi –, uno dei più vitali filosofi, mistici e poeti arabi. La Storia...
    — Il Venerdì di Repubblica, 19 aprile 2019
  • Il romanziere saudita Mohammed Hasan Alwan ha scritto un resoconto fittizio della vita e delle imprese dell'avventuriero andaluso e mistico sufi Muhyiddin Ibn 'Arabi. Il romanzo lo segue dalla nascita nella Spagna musulmana nel 1165 fino alla morte a Damasco nel 1240, attraverso...
    — Internazionale, 19 aprile 2019
  • “Una piccola morte” è un meraviglioso viaggio nella vita del grande Ibn Arabi, mistico leggendario, vissuto durante gli anni d’oro dell’Islam. Un romanzo da non perdere, specie in vista dell’imminente Ramadan.
    — Medioriente e dintorni, 14 aprile 2019
  • Ogni volta che un attentato jihadista squassa vite e coscienze, risale prepotente dalla pancia del mondo occidentale la domanda sulla natura profonda dell'islam. Religione di guerra o religione di pace, fondamentalismo ontologico o permanente dialettica tra radicalità e moderazione,...
    — La Stampa Tuttolibri, 12 aprile 2019
  • Nella sua Storia della filosofia islamica Henry Focillon saluta in Muhyi-d-din Ibn ʼArabi (1165-1240) «uno dei più grandi teosofi visionari di tutti i tempi». Affermazione impegnativa, alla quale però anche il lettore non specialista è propenso a prestare credito. Fin dagli...
    — Avvenire, 12 aprile 2019
  • Esiste qualcosa di più frainteso del sufismo? A molti lettori ne è giunta notizia quando Shake portò in Italia T.A.Z., Zone temporaneamente autonome, del filosofo americano Peter Lamborn Wilson, fattosi poi mistico sufi col nome di Hakim Bey. Era un libro impregnato anche...
    — Corriere della Sera - La Lettura, 7 aprile 2019

Letterature nord-africane, arabe e del Medio Oriente